Alterazione del segnale trabecolare del piatto tibilae esterno compatibile con lesione traumatica

Buon Giorno,
vorrei chiedervi cortesemente un parere inerente la situazione attuale del mio ginocchio sinistro.
Premetto che ho 31 anni e pratico regolarmente sport.
A metà gennaio sono caduta sciando ed ho sentito un dolore al ginocchio sinistro,ho fatto poi la RM e qui di seguito vi riporto il referto:

Il LCA presenta marcata disomogeneità del segnale in verosimile rapporto a lesione subtotale.Non alterazioni patologiche del segnale del legamento crociato posteriore.
Alterazione del segnale trabecolare del piatto tibilae esterno compatibile con lesione traumatica.
Lieve aumento del segnale nel contesto del corno posteriore del menisco mediale senza apparente discontinuità delle superfici libere e del muro meniscale.
Non alterazioni patologiche del segnale lungo il decorso delle strutture capsulo legamentarie dei comparti mediale e laterale.
Lieve ispessimento delle cartilagini articolari femorale e rotulea con disomogenea intensità del segnale in rapporto a condromalacia senza evidenza di alterazioni subcondrali.
Falda liquida articolare. Non appare distesa da liquido la borsa del gastrocnemio.

Qualche giorno fa ho fatto la visita dall'ortopedico il quale mi ha diagnosticato la rottura del LCA e mi ha consigliato l'intervento chirurgico e nello stesso tempo mi ha vietato di fare attività sportiva fino all'operazione.
Prima di farmi operare, vorrei avere un ulteriore parere in merito al ginocchio e soprattutto capire se l'esito della RM dice che il legamento è rotto.
Potreste spiegarmi il contenuto del referto della RM?
Faccio presente che dopo la caduta sono stata a riposo una settimana e poi ho ripreso a fare palestra con regolarità(spinning soprattutto) e sento dolore solamente facendo alcuni movimenti che richiedono particolari piegamenti del ginocchio; tutte le attività quotidiane le svolgo senza alcun dolore o problema.
E' uno sbaglio continuare a fare sport ?
Che cosa mi consigliate di fare ?

Vi ringrazio in anticipo per la vostra gentilezza e disponibiltà.
Cordiali Saluti
Serena (Monza)
[#1]
Attivo dal 2006 al 2009
Perfezionato in medicine non convenzionali
In effetti il ligamento crociato anteriore, ha una rottura subtotale, per cui sarebbe meglio ricomporlo, ma va considerato che è presente una infiammazione che va corretta, prima dell'intervento, altrimenti potrebbe inficiare il risultato dell'operazione, bisogna essere sicuri anche che non siano presenti batteri nell'articolazione. In questa progressione di diagnosi, viene in aiuto la medicina biologica, con esami strumentali e farmaci, per stimolare i processi riparativi.
Saluti alberto3691@alice,it
[#2]
Dr. Marco Moioli Ortopedico 93
Gentile Signora,
il referto della sua RMN sembra proprio indicare una lesione a carico del legamento crociato anteriore.
Spesso lesioni parziali o subtotali (come nel suo caso)determinano quadri di instabilità più o meno gravi.
nel suo caso probabilmente riesce comunque ad effettuare allenamenti di spinning in quanto non vi è rischio di movimenti rotatori a livello dell'articolazione, ma sarebbe alquanto sconsigliabile l'esecuzione di altri sport più a rischio: corsa, sci ecc.
sarebbe meglio procedere, dopo una accurata visita clinica (a conferma diagnostica), ad un intervento di ricostruzione del legamento ed alla regolarizzazione di eventuali lesioni meniscali associate.
Resto a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti in merito al suo caso specifico.
Cordialmente
Dr. Marco Moioli