Utente 485XXX
Buongiorno,
Ho 24 anni, pratico il taekwondo, un'arte marziale basata principalmente sull'utilizzo delle gambe e sono quasi tre anni che soffro di dolore alla zona inguinale, ma solo recentemente mi sono rivolto ad un ortopedico che mi ha detto fosse probabile che soffrissi di un conflitto femoro acetabolare e mi ha prescritto una rmn con contrasto dell'anca, la quale ha rilevato:

Ai limiti superiori della norma la copertura della testa del femore da parte dell'acetabolo.
Presenza al passaggio testa-collo, di bump anteriore con base di impianto di 18mm.
Pluriframmentazione del ciglio fibrocartilagineo a livello di zona 2 e 3.
Deficit cartilagineo a livello della zona 2 e 3 del tetto acetabolare e sulla zona 2 della contrapposta testa femorale.
Nella norma il legamento Teres.
Nella norma le formazioni mio-tendinee della regione esaminata.
Il quadro RMN orienta per manifestazioni di 'impingement' di tipo misto.

Premetto che ho già fissato un colloquio con il mio ortopedico, ma dovrò aspettare circa un mese, e vi sarei grato se nel frattempo sapeste dirmi quanto è grave la situazione: mi sarà possibile continuare la mia attuale pratica sportiva?

Grazie in anticipo per le risposte!

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PARMA (PR)
RHO (MI)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
CASSANO D'ADDA (MI)
MATERA (MT)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Caro utente,

l'analisi di una Artro-RMN nel sospetto di un conflitto è molto complessa, e comprenderà che leggere poche righe di descrizione da parte del radiologo non è lontanamente paragonabile a studiare l'esame direttamente. Inoltre la valutazione clinica del paziente riveste un'importanza fondamentale.
Ho avuto diversi pazienti che praticano la Sua disciplina, e sicuramente è molto impegnativa per le anche; di sicuro il radiologo menziona alcune lesioni che andrebbero studiate e comprese con attenzione. Le consiglio vivamente, vista la Sua giovane età, di non rivolgersi ad un generico servizio di ortopedia, ma ad un centro o ad uno specialista che si occupi specificamente di patologia dell'anca, in quanto il conflitto femoro-acetabolare è un'entità ancora relativamente poco nota e trattata.

https://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/622-conflitto-femoro-acetabolare-femuro-acetabular-impingement-fai.html

Cordiali saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Buonasera dott. Caldarella,
Innanzitutto la ringrazio per il tempo dedicatomi. Vorrei poi sapere se potesse per caso indicarmi un centro specializzato in questo tipo di patologie.

[#3] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PARMA (PR)
RHO (MI)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
CASSANO D'ADDA (MI)
MATERA (MT)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Caro utente, ce ne sono diversi, molto quotati, in tutta Italia. Non posso purtroppo per ovvi motivi deontologici "fare pubblicità" a questo o a quel centro, ma sono sicuro che con una breva ricerca online non avrà difficoltà ad individuare i centri o i singoli professionisti che si occupino elettivamente di queste patologie.

Cordiali saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it