Utente 128XXX
Buongiorno
cortesemente ho da chiederVi un consulto .
Invio la diagnosi seguente del giorno 12.12.2018
diagnosi: infiammazione del tendine distale m.ileopsoas
Obiettivita fisiatrica: Anca dx dolore in flessione sia a ginocchio esteso che a ginocchio flesso dolore puntuale prossimale all'anca . limitazione intra extra rotazione anca.
consiglio iniezioni Voltaren+Muscoril x 5 gg Tecar terapia 3 a seguire onde d'urto
A tutt'oggi l situazione è la seguente:
il dolore dal fondo schiena L5 + gluteo dx fino al polpaccio che lo sento stringere in una morsa e davanti gamba persiste a volte molto forte . assunto Brufen, tachidol, un paio di volte Difmetre con il quale va un po meglio . da novembre che la cosa persiste, il fisioterapista dice che piano piano andrà meglio, fare la ciclette mi sembra peggiorare. devo aspettare fine febbraio x le onde d'urto. ha volte sono demoralizzata .
Le chiedo gentilmente cosa ne pensa e mi consiglia di fare. ho 70 anni portati abbastanza bene , ipotiroidea compensata,
Grazie molte e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PARMA (PR)
RHO (MI)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
CASSANO D'ADDA (MI)
MATERA (MT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

ha eseguito degli accertamenti clinici in relazione al Suo disturbo?

Cordiali saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente 128XXX

Buonasera dottore,
La ringrazio della gentile risposta.
si ho fatto rx lombosacrale.
per qualche gg non ho avvertito dolore. mentre sono due gg che avverto dolore in modo particolare inguinale ad alzare la gamba destra...devo forse fare una ecografia.?
grazie molte,

[#3] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PARMA (PR)
RHO (MI)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
CASSANO D'ADDA (MI)
MATERA (MT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

non credo che un'ecografia sia molto utile.
Sarebbe il caso di indagare anche l'anca, con una radiografia del bacino con proiezioni assiali delle anche. In un caso di dolore inguinale, sarebbe il primo esame da prescrivere. Eseguito questo esame, suggerirei anche una valutazione ortopedica (possibilmente presso un centro o uno specialista che siano dedicati specificamente alla patologia dell'anca), in maniera da "chiudere il cerchio" della diagnostica, prima di intraprendere ulteriori terapie. Ne parli col Suo medico di base o con il Suo fisiatra, sono certo che concorderanno con questo suggerimento e Le prescriveranno l'esame.

mi tenga pure informato, se lo desidera.

Cordiali saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it