Utente 985XXX
Salve..
Ringrazio questo sito per la disponibilità e per la professionalità dei dottori..
Espongo il mio problema... il 3 gennaio... durante una partita di calcetto... sono stato vittima di una brutta distorsione... dopo una prima visita al pronto soccorso con un ortopedico e con relativi rx... mi si riscontra una forte distorsione... dopo una settimana o più di ghiaccio e antinfiammatorio mi rimetto in piedi... inizio a fare piscina tutti i giorni... tutto regolare nuoto tranquillamente anche se nello stile rana dove si esercitano i ginocchi inizialmente lo sentivo instabile ma andava migliorando... se non che circa una settimana fà causa acqua nel suolo in casa... ho nuovamente avuto una torsione del ginocchio... che nn mi permette di camminare... solo ora dopo ghiaccio e voltaren lo sento meglio... ora quello che penso è possibile avere qualcosa di rotto anche senza avere dolore?... è normale prendere 2 distorsioni nell'arco di 40 giorni?... può essere che il ginocchio mi si è indebolito perchè faccio piscina tutti giorni... quindi sovraccarico?.. purtroppo qua per una tac o risonanza magnetica i tempi sono lunghissimi... ed a pagamento sono parecchio esosi... il prossimo mese parto per lavoro in spagna e sono preoccupato per la stabilità del ginocchio... un eventuale intervento che tempi di recupero ha?...
Grazie per l'attenzione..
Distinti Saluti..

[#1]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Cerchiamo di dare risposte alle sue domande pur con il limite non trascurabile di non poterla visitare.

1) è possibile avere qualcosa di rotto anche senza avere dolore?
SI ANCHE SE E' RARO. GENERALMENTE LA ROTTURA DI UNA STRUTTURA ARTICOLARE SI ASSOCIA A DOLORE E ZOPPIA.

2) è normale prendere 2 distorsioni nell'arco di 40 giorni?...
PUO' SUCCEDERE SENZA CHE CIO' SIA UN EVENTO ANOMALO.

3)può essere che il ginocchio mi si è indebolito perchè faccio piscina tutti giorni... quindi sovraccarico?.
NO

4) un eventuale intervento che tempi di recupero ha?...
UN INTERVENTO? E QUALE TIPO DI INTERVENTO SE LEI NON HA ANCORA IN MANO UNA DIAGNOSI DI CIO' CHE E' SUCCESSO?

Utile una RMN anche se purtroppo con il sistema sanitario nazionale non solo dalle sue parti i tempi sono lunghi.
Nell'attesa esegua una visita ortopedica che fara' il punto della situazione grazie all'esame diretto del suo ginocchio e le scioglera' alcuni dubbi.

Cordiali saluti
Dr. Roberto LEO

[#2] dopo  
Utente 985XXX

Egr.. Dr. LEO...
La ringrazio per la sua celere risposta...
Come da lei consigliato sono stato visitato da un ortopedico... un esame diretto sul ginocchio... mi ha toccato i vari legamenti... pensa che non ci sia nulla di rotto... parlava di una ricaduta alla forte distorsione presa il 3 gennaio.. !!!... le confermo che dopo 2 volte al giorno ghiaccio e l'uso di un antinfiammatorio locale VOLTAREN.... lo sento meglio... inizio piano piano a pogiarlo a terra... attualmente uso una ginocchiera elastica prescritta dall'ortopedico... !!!... per riassorbire una forte distorsione che tempi di recupero ci sono?... nn voglio praticare nuovamente calcio... ma a fine marzo parto per lavoro in Spagna e vorrei partire tranquillo... !!.. quando si stirano i legamenti con il tempo ritornano normali?...
Grazie
Distinti Saluti..

[#3]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
per riassorbire una forte distorsione che tempi di recupero ci sono?...

SE LA DISTORSIONE E' REALMENTE FORTE ( e cio' si puo' valutare solo copn una visita diretta ) POSSONO ESSERE NECESSARI ANCHE 3 MESI PER UNA RIPRESA SPORTIVA.

quando si stirano i legamenti con il tempo ritornano normali?...
UNA LESIONE DI GRADO 1 O 2 DEI LEGAMENTI COLLATERALI HA TEMOI DI GUARIGIONE VARIABILI TRA I 45 ED I 90 GIORNI IN LINEA DI MASSIMA

Saluti
Dr. Roberto LEO

[#4] dopo  
Utente 985XXX

Salve..
Volevo informarla dei risultati della RMN effettuata sul ginocchio dx..
Questo il referto..

Lesione completa del menisco mediale con ribaltamento di frammento in gola intrcondiloidea..
Assenti lesioni del menisco laterale...
Il legamento crociato anteriore appare estremamente esile e diffusamente iperintenso probabilmente in rapporto a fenomeni di degenerazione vacuolare; nn potendo escludere che il quadro possa essere secondario ad una pregressa lesione appare utile consulenza clinico-specialistica per la valutazione della stabilità articolare.
Continui e con regolare morfologia il legamento crociato posteriore ed i legamenti collaterali mediale e laterale..
In atto, nn si apprezzano significativi di versamento articolare..

Ora le informazioni che chiedevo sono:

Innanzi tutto sono consapevole che devo operarmi.. ma volevo sapere se posso rinviare tutto a fine novembre per impegni di lavoro.. faccio il cuoco nn è un lavoro pesante se nn restare in piedi svariate ore... io posso camminare ancora nn perfettamente ma nn ho nessun dolore o fastidio.. che si rischia a posticipare l'intervento?.. inoltre visto che il legamento crociato anteriore risulta esile possono sistemarmelo nello stesso intervento?...
Io cmq ho preso appuntamento con il mio ortopedico.. ma chiedevo cortesemente anche un vostro consulto..
Sono parecchio confuso nn spaventato..
Grazie Mille...

[#5]  
Dr. Alfredo Pasotti

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
....egr sig re....mi trovo per caso a risponderle,...prima del dott leo, suo referente,..che sicuramente non manchera' di salutarla ...e di aggingere eventualmente ulteriori dettagli a cio' che le consiglio.
lei deve ricostruire ,data la giovane eta', il cr ant e, logicamente nello stesso tempo ,eseguire una revisione meniscale,( cosa che si fa di routine e che le dico per tranquillizzarla).
purtroppo i tempi di recupero per un lca si aggirano intorno ai 3 mesi,...e, dato che mi sumbra di capire che lei ha tempi ristretti,..nell'attesa del suo rientro usi: TANTO GHIACCIO, FACCIA SOLO ISOMETRICA del quadricipite, E SI TUTELI (se il suo g e' molto instabile durante il lavoro) CON UNA GINOCCHIERA ARTICOLATA ( che le sara' utile anche nel primo periodo post operatorio.
saluti
Dr. Alfredo Pasotti
Chirurgia del ginocchio
Chirurgia Artroscopica e Protesica dell'arto inferiore.
www.artroscopiaginocchio.it

[#6] dopo  
Utente 985XXX

Egr.. dr.. PASOTTI
La rinrazio per la sua celere risposta..
La ringrazio per il chiarimento... devo dire che il ginocchio lo sento abbastanza stabile.. ovvero nn noto cedimenti... salgo e scendo velocemente le scale... forse perchè il crociato anteriore nn è rotto... ma estremamente esile... l'unica cosa che mi preoccupa è la lesione completa del menisco mediale... con il ribaltamento di frammento in gola intercondiloidea... a me nn dà nessun fastidio... fosse per me potrei tranquillamente aspettare NOVEMBRE... anche perchè nn lo metto sotto sforzo... nn ho intenzioni di fare attività fisica... solo stare in piedi ovviamente per lavoro...
L'unico mio dubbio è che mi presento a novembre e mi dicono che ci sono complicanze...
Grazie..
Distinti Saluti..
Giuseppe

[#7]  
Dr. Alfredo Pasotti

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
se non si gonfia e non compare dolore, non ci saranno complicanze fino a novembre.
saluti
Dr. Alfredo Pasotti
Chirurgia del ginocchio
Chirurgia Artroscopica e Protesica dell'arto inferiore.
www.artroscopiaginocchio.it

[#8] dopo  
Utente 985XXX

Salvee.
Innanzi tutto vi ringrazio per la disponibilità e per la professionalità..
Avevo bisogno di un vostro consiglio per potermi muovere..
Vi spiego il problema.. la mia ragazza soffre di mal di schiena più tosto dolorosi.. che l'hanno costretta ad un controllo con una risonanza magnetica.. questa la diagnosi:
Canale verterbrale di regolare calibro.. presenza di diffusi fenomeni.. lomboartrofici con riduzione della fisiologica lordosi cervicale.. l4-l5 fenomeni degenerativi discali con protusione fiscale posteriore mediana paramediana bilaterale.. l5-s1 fenomeni degenerativi di scali con protusione di scale mediana circonferenziale che posteriormente risulta in appoggio sul sacco durale ed iniziale impegno intraforaminale sinistro.. nella norma il decorso e segnale della corda neurale.. !!!..
Indagine eseguita nelle condizioni di base, con tecnica SE,FSE, sequenze su piani sagittali ed assiali..
Da premettere che c'è stata una gravidanza con relativo parto cesario.. in cui ha scelto l'anestesia spinale per poter assistere..
Il medico ha sconsigliato l'operazione perchè rischiosa..
Ora poichè io per lavoro sono stato fuori.. ma ora che sono rientrato voglio riprendere in mano la situazione.. e nn credo sia normale andare avanti a farmaci.. la mia ragazza ha 24 anni... volevo sapere da voi qualche consiglio?..
Grazie per l'attenzione..
Distinti saluti..
Giuseppe

[#9]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Il consiglio vista la situazione non puo' che essere una valutazione clinica diretta ad opera di uno specialista.
Nessun intervento sembra per il momento all'orizzonte ma certamente la situazione, come giustamente lei dice, non va sottovalutata soprattutto se la persona in questione dovesse anche essere, dopo la gravidanza anche in eventuale lieve sovrappeso residuo.
Cio' infatti potrebbe tendere ad acuire i disturbi generati dalla protrusione discale doppia di cui la paziente soffre.
Saluti,.
Dr. Roberto LEO

[#10] dopo  
Utente 985XXX

Salve..
Innanzi tutto vi ringrazio per il servizio che offrite..
Avevo bisogno di alcune informazioni..
A giorni dovrei essere operato al menisco del ginocchio dx..
Ho parlato con il dottore che dovrebbe eseguire il tutto.. mi ha detto che devo presentarmi la mattina alle 07:00 a digiuno.. e in serata dovrei essere a casa..
Ora quello che chiedo.. che anestesia si usa.. totale o locale?.. in giornata sono a casa mentre io pensavo di essere ricoverato.. dopo quando tempo posso guidare e camminare?..
Purtroppo ho dimenticato a chiedere al dottore perchè ero preso da un pò di ansia..
Grazie
Distinti saluti

[#11] dopo  
Utente 985XXX

Salve..
Innanzi tutto vi ringrazio per il servizio che offrite..
Come avevo anticipato prima.. il 4 febbraio mi sono sottoposto a intervento in artroscopia con l'asportazione di un frammento.. oggi dopo 10 giorni o tolta la fasciatura.. il ginocchio nn mi fà male.. ma lo noto gonfio nella parte alta che mi impedisce di piegarlo bene.. ora chiedo è normale che dopo 10 giorni ancora sia gonfio?.. nn vorrei sottopormi a nessun altro tipo di intervento.. mi fà rabbia che sono entrato in ospedale tranquillo ovvero camminavo perfettamente ed ora mi ritrovo da 10 giorni a casa e per lo più con il ginocchio ancora gonfio.. =(((( cmq martedì ho la visita con l'ortopedico.. speriamo bene..
certo di un Vs risconto..
Distinti saluti

[#12]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Mi scuso per il ritardo nella risposta dovuta a prolungata assenza operativa dal sito per motivi di lavoro anche all'estero.
------------------------------------
SI potrebbe essere normale che il ginocchio sia ancora un pochinio gonfio.
La stragrande maggioranza deipazienti operati ai menischi entrano con le loro gambe ed escono con le stamopelle!!!
Segua i consigli di chi ha eseguito l'intervento.
Saluti.
Dr. Roberto LEO