Utente 567XXX
Buonasera, scrivo per avere un parere su un esame fatto da mia mamma, 68 anni, richiesto dal cardiologo.
Questa estate mia mamma ha manifestato forti sbalzi di pressione, vertigini e nausea. Premetto che soffre di ipertensione, colesterolo e trigliceridi alti e un principio di diabete di tipo 2.
L'esame richiesto è stata una radiografia della colonna cervicale (2pr) da cui è risultato:
Non evidenti lesioni osteo- fratturative somatiche.
Verticalizzato il tratto cervicale.
Spondilosi con riduzione degli spazi discali tra C4 e C6 con osteofitosi margino somatica e modesta sclerosi delle limitanti.
Modesta uncoartrosi e artrosi interapofisaria medio distale.
Conservata l'ampiezza dei restanti spazi discali.
Piccolo nucleo fibrocalcifico in prossimità dell'apice del processo spinoso di C7.
Utile integrazione diagnostica RM.
Sarebbe possibile avere qualche delucidazione un po' meno medica?
Il piccolo nucleo fibrocalcifico deve destare preoccupazione?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Nessuna valutazione di merito puo' essere fatta senza vedere di persona gli esami Rx.
Dopo di che, come commento al referto radiologico, qualsiasi calcificazione e' frutto di un processo di deposito di sali di vario ordine e tipo (veda il nostro glossario). In genere sono sali di calcio che precipitano nelle sedi di infiammazioni croniche. In altri casi eventi dovuti a malattie metaboliche. Eventi possibili in corrispondenza dell'inserzione di un tendine, legamento o capsula articolare. Come in questo caso.
Definirlo poi "fibro-calcifico" e' molto difficile in quanto solo un esame istologico potrebbe dirlo.
In ogni caso non si tratta di una lesione tumorale, ma fenomeno espressione di una processo infiammatorio cronico. L'eventuale causa metabolica spetta al medico che la segue.
Cordiali saluti
Dr. A. Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante

[#2] dopo  
Utente 567XXX

Grazie mille