Utente
Buonasera,
innanzitutto grazie a chiunque risponderà al mio quesito.
Circa un mese fa ho fatto degli esercizi gambe e glutei, ho accusato, così, un forte dolore al ginocchio.
Mi sono recata dall'ortopedico il quale visitandomi ha constatato che ho la rotula non in asse confermata poi dalla radiografia, pertanto mi ha dato degli antidolorifici e integratori.
Il dolore però è rimasto, in più si è esteso a dietro il ginocchio, la tibia e la coscia anteriore.
Sono tornata dall'ortopedico e mi ha detto che ho una tendinite a zampe d'oca.
Mi ha prescritto altri medicinali.
Vorrei chiedervi è possibile che questi tipo di tendinite possa arrivare sino a tutta la coscia?
Inoltre il dolore è passato anche all'altra gamba.
Accuso dolore soprattutto alla parte anteriore della coscia e un pochino dietro la schiena.

Dovrei fare qualche accertamento?

Quanto può durare una tendinite?
Un'ultima cosa, quali sono le patologie tumorali che possono provocare questo dolore?

Grazie mille.

[#1]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Buongiorno. Il dolore da Lei descritto potrebbe essere correlato a disturbo alla schiena. L’esame migliore è la risonanza magnetica. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la risposta.
Ho fatto una risonanza nel 2015 dove si è vista una piccola ernia.
Mi consiglia comunque di ripeterla? E' passato troppo tempo?
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Si sarebbe utile ripeterla. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio. Posso chiederle a cosa pensa sia dovuto il disturbo alla schiena?

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la risposta.
Ho fatto una risonanza nel 2015 dove si è vista una piccola ernia.
Mi consiglia comunque di ripeterla? E' passato troppo tempo?
Grazie ancora.

[#6]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Potrebbe dipendere da postura scorretta, sforzi, o ernia.
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#7] dopo  
Utente
Salve dottore,
sono stata dall'ortopedico il quale visitandomi ha affermato che il dolore proviene dall'anca. Mi ha prescritto una radiografia al bacino. Non nego che sono molto preoccupata. Ho chiesto se si poteva sospettare una forma turmorale. Lui dice che i linfonodi dell'inguine non sono ingrossati e che non c'è tumefazione. Secondo lei in base a questi elementi si può escludere?
Grazie mille

[#8]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Non si deve allarmare. Sicuramente il collega conosce meglio il quadro. Io posso fare solo delle ipotesi. L’anca di solito se fa male fa male all’inguine e Lei non ne accusa. Comunque faccia la radiografia de bacino come suggerito per escludere patologie dell’anca. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#9] dopo  
Utente
Purtroppo l'inguine mi fa male e forse è stato proprio quello a fargli pensare che il problema fosse l'anca. La terrò informato e speriamo bene.

[#10]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Allora l’indicazione è giusta (anche se secondo me è la schiena)
Ci aggiorniamo.
Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#11] dopo  
Utente
Salve Dottore,
le chiedo scusa la disturbo ancora.
Oggi sembra che il mio dolore sia cambiato, l'inguine non mi fa male ma in compenso ho dolore al polpaccio (tibia) soprattutto quando lo stiro e stendo le dita dei piedi.
Tale dolore si accompagna a un altro e cioè quello che interessa la parte laterale esterna della coscia.
Se premo su alcuni punti riesco a trovare la zona dolente senza problemi così come per il polpaccio.
Può dipendere anche questo dall'anca?
Dalla schiena?
Sono partita circa un mese fa da un dolore al ginocchio sino ad arrivare a coinvolgere tutta la gamba in modo diverso.
Non riesco a comprendere, ho paura che ci possa essere qualcosa che schiacci qualche nervo o perfino un tumore osseo.
Grazie mille

[#12]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Io sono dell’idea che i suoi disturbi dipendono dalla schiena. Comunque quando fa la rx del bacino si vedrebbe se dipende dall’anca e in caso negativo va fatta una risonanza della schiena. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#13] dopo  
Utente
Ho già preso appuntamento per fare anche quella. Qualche volta ho forti dolori alla schiena, in parte li ho attribuiti al fatto che soffro di Colon Irritabile, ma ora vorrei indagare.
Speriamo non sia nulla di grave. Purtroppo più penso al dolore e più si accentua.
Posso farle un'ultima domanda? Ad agosto scorso ho fatto tac addome completo in caso ci fosse stato qualcosa di sospetto alla colonna oppure al bacino si sarebbe visto? So che non è una metodologia accurata per studiare queste parti ma sono almeno un pochino visibili?
Grazie ancora

[#14] dopo  
Utente
Salve dottore,
oggi sono stata dall'osteopata e lui mi ha trattata affermando che il mio dolore deriva dal colon e non da problemi riguardanti l'anca pertanto mi ha sconsigliato la radiografia mentre mi ha consigliato comunque una risonanza che è poco invasiva.
Lei cosa ne pensa?

[#15]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
A distanza posso fare solo delle ipotesi. Se uno un dolore inguinale questo potrebbe essere correlato all’anca per cui va fatta la radiografia per vedere se c’è qualche problema a livello osseo.
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#16] dopo  
Utente
Salve dottore,
ho fatto un'altra visita specialistica e il dottore mi ha fatto varie manovre, prove ai riflessi e con gli spilli.
Effettivamente ha notato anche lui che la gamba destra, quella dolorante, ha meno sia riflessi che sensibilità.
Mi ha chiesto una rx al bacino e alla colonna.
Mi sento male solo al pensiero di tutte quelle radiazioni ma se devo farle le faccio.
Non mi ha dato nulla per alleviare il dolore, ha detto che devo tenermelo fino a quando non vede gli esami.
Secondo lei perché?
Inoltre ha aggiunto che non siamo di fronte a patologie gravi.
I miei dolori si sono attenuati, ma la coscia antero-laterale e parte del gluteo mi fa più male quando cammino.
Grazie mille

[#17]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Vorrebbe vedere prima le lastre prima di prescrivere la terapia. Comunque può prendere il paracetamolo o qualsiasi antiinfiammatorio al bisogno. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#18] dopo  
Utente
Salve Dottore,
grazie sempre per le sue risposte e disponibilità.
Ho ritirato il referto della risonanza magnetica dove si evince un'ernia l5-s1.
Questo potrebbe essere causa del mio dolore anche nella parte anteriore della coscia?
Grazie mille

[#19]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Buonasera
L’ernia pura in L5-s1 in teoria da fastidio alla coscia e gamba dietro fino al 5 dito non alla coscia anteriormente. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#20] dopo  
Utente
Salve Dottore
non ho potuto fare la radiografia per rischio gravidanza pertanto l'ortopedico,il quale mi ha dato appuntamento per martedì, mi ha detto di portargli la radiografia addome completo e tac addome che ho fatto ad agosto.
Inoltre ho fatto di recente una radiografia la ginocchio destro, dal referto scritto è negativa, ma l'ortopedico vedendola ha detto la mia rotula non è in asse (ho fatto anche quella rotulea).
Perché al referto non è scritto?
Il ginocchio dopo uno stop di dolore ha ripreso a farmi male ieri dopo che ho fatto le scale, mi sono accorta che qualcosa stava succedendo perché scrocchiava ed era come se dentro qualcosa si muovesse.
E' possibile che succeda questo con la rotula non in asse?
La radiografia inoltre è un esame attendibile per escludere patologie più gravi?
Grazie mille

[#21]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Il dolore da rotula avviene dopo essere seduti per molto tempo e quando si fanno le scale. Si valuta soprattutto clinicamente se è fuori asse.
La RMN è l’esame migliore per studiare il ginocchio. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#22] dopo  
Utente
Salve Dottore,
sono appena tornata dall'ortopedico il quale ha visionato rx , tac e risonanza (2015), dal quale ha visto una piccola ernia l4 -l5, ma dice che il dolore non dipende da questo.
Lui ha detto che sono gluten sensivity, è possibile?
Ha visto la radiografia bacino di agosto e dice che non è necessario ripeterla.
Il dolore io lo ho all'inguine e interno coscia.
Grazie mille

[#23]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Ripeto a distanza posso fare solo delle ipotesi. Se tutto negativo penserei a un dolore muscolare da stiramento o strappo. Una ecografia sarebbe utile.
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#24] dopo  
Utente
Farò un'ecografia. Grazie mille

[#25] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
ho fatto l'ecografia alla coscia e ginocchio con esito:
l'esame eseguito con sonda lineare ad alta frequenza, ha evidenziato diffusi segni di modesta contrattura del quadricipite femorale.
Lassità del T. Rotuleo che presenta modesta segni di flogosi in sede inserzionale tibiale.
Assenza di reperti patologici, ecograficamente evidenziabili, a carico dei menischi e del LL collaterali.

Cosa ne pensa?
Grazie mille

[#26]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Potrebbe essere la causa dei dolori alla coscia
Per risolvere queste contratture va fatta delle rieducazione motoria (allungamenti e rinforzo muscolare)
Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#27] dopo  
Utente
Quindi il dolore alla coscia può dipendere dal tendine rotuleo?
Il medico mi ha detto che dovrei pensare all'operazione per evitare che la cartilagine si consumi completamente.
Grazie mille

[#28]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Dalle contratture del quadricipite (che sta nella coscia anteriormente)
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#29] dopo  
Utente
Salve Dottore,
ho mostrato l'ecografia all'ortopedico e lui ha effettuato la diagnosi di tendinopatia dell'adduttore.
Mi ha dato Tauxib 60 per dieci giorni.
Cosa ne pensa?
Grazie ancora

[#30]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Bisogna capire se l’ecografia l’ha fatta anche nella zona inguinale. Dal referto che riporta non parla di adduttori.
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#31] dopo  
Utente
L'ortopedico ha fatto una diagnosi clinica.
Posso chiederle dottore se le contratture possono essere dovute dalla tendinite?
Solitamente una contrattura passa in poco tempo, come mai le mie non guariscono? Quali possono essere le cause?
Grazie mille

[#32]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
La tendinite e le contratture di solito sono meccaniche da sovraccarico. Le contratture possono durare mesi soprattutto se non vengono curate.
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#33] dopo  
Utente
Non lo sapevo.
Grazie mille

[#34]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Prego.
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#35] dopo  
Utente
Salve Dottore,
purtroppo il dolore non accenna a passare. Premetto che l'ortopedico mi ha prescritto delle pasticche, che ho smesso di prendere perché mi hanno provocato vomito.
Le chiedo questo, un tendinite dell'adduttore, può passare senza antinfiammatori?
I tempi di recupero quanto lunghi possono essere?
Grazie mille

[#36]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Se è una cosa cronica di solito non passa senza terapie. Potrebbe fare TECAR e massoterapia.
Saluti.
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#37] dopo  
Utente
Dolore da un mese può considerarsi cronico?
Lunedì ho di nuovo appuntamento con l'ortopedico ma volevo chiederle se dovrei recarmi dal fisiatra?
Grazie mille ancora

[#38]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Dolore cronico > 3 mesi. Si sarebbe utile una visita Fisiatrica.
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#39] dopo  
Utente
Salve Dottore,
eccomi di nuovo a disturbarla. Purtroppo la coscia non è ancora guarita. L'ortopedico dice che il problema è la contrattura del muscolo vasto mediale e dell’adduttore lungo.
Lui mi ha parlato di una fibriomialgia.
Vorrei chiederle un parere, secondo lei perché queste contratture non guariscono?
Lei ha mai avuto esperienze del genere?
Un ortopedico può rendersi conto se questi dolori possano provenire da qualche malattia tipo la SLA?
Grazie mille ancora.

[#40] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
ho ripetuto la risonanza lombosacrale, dal referto si evince questo:
il disco intersomatico compreso tra l5-s1 si presenta leggermente di spessore ridotto ed ipointenso nelle sequenze T2 pesate in rapporto a fenomeni degernerativi con disidratazione del nucleo; a tale livello è presente un'iniziale ernia contenuta mediana e paramediana destra che impronta il sacco durale.
Cosa vuol dire?
Grazie mille