x

x

Gonalgia destra da interessamento del legamento collaterale esterno

Egregi Dottori, scrivo per un chiarimento riguardo una diagnosi fatta dal mio ortopedico.

Nel mese di settembre dell'anno scorso ho avuto una distorsione al ginocchio che mi ha portato a una gonalgia intermittente più o meno importante che mi porto tuttora dietro.
Nel mese di gennaio ho fatto tadiografia e risonanza, in particolare la risonanza non riporta né alterazioni legamentose né menischi, ma indica una soffusione edematosa dei tessuti molli in sede sottocutanea sul versante antero-laterale.
Le visite nel periodo di quarantena erano state sospese, quindi sono potuto andare a visita solo ora a inizio ottobre.

L'ortopedico mi ha diagnosticato una gonalgia destra da interessamento del legamento collaterale esterno e infiammazione della zona popliteo-meniscale.
Mi ha prescritto un tutore da tenere per il periodo diurno e 10 sedute di FKT (ionoforesi, Laserterapia e tecartepia).

A fine colloquio ha chiarito di essere scettico sulla guarigione dell'infiammazione, poiché ci sono buone probabilità che nel corso di un anno sia cronicizzata e quindi dovrò portarmi dietro questo problema per tutta la vita.
Questa cosa mi ha un po' turbato dal momento che sono giovane (23 anni).
Secondo voi ci sono buone probabilità che con l'FKT, riposo e l'utilizzo opportuno del tutore questo problema si possa risolvere o dovrò combattere con questo dolore per sempre?
Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Antonio Mattei Ortopedico, Geriatra 936 50 10
Gentile Utente
Non sapendo di che grado sia stata la lesione del compartimento esterno è molto difficile fare una prognosi.
Se la lesione non è stata completa direi che il recuperò potrà essere soddisfacente.
Faccia la terapia consigliata e a scadenza faccia una nuova valutazione.
Cordiali saluti

Antonio Mattei

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio infinitamente per la risposta. Purtroppo l'ortopedico non mi ha comunicato la gravità del danno. L'unica cosa di cui sono al corrente è che la risonanza non evidenzia lesioni a carico del compartimento esterno, se non la presenza di una soffusione edematosa, che credo abbia a che vedere con l'infiammazione e i problemi associati. Seguirò ovviamente la terapia e mi farò rivedere a distanza di un mese per valutare i miglioramenti.
Cordiali saluti