Frattura composta ossa nasali

Ieri a seguito di un errore in salto nell'ora di educazione fisica a scuola mi sono fratturato il naso,(dalle radiografie in modo composto).Sto aspettando domani,data dell'appuntamento con l'otorino che mi ha anticipato che cercherà di sistemarmelo in modo manuale (con un po di anestesia locale).Il naso presenta ancora tumefazione e si nota una deformità tendente verso destra in modo obliquo,tuttavia mi è stato consigliata (fino a domani)la sola applicazione di ghiaccio sulla parte interessata.A seguito di ciò è possibile che il mio naso rimanga ''storto'' o comunque che si noti l'inestetismo? In caso di un intervento di riduzione l'assicurazione scolastica coprirebbe le spese? Grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Se la frattura delle ossa nasali è composta, non riesco a comprenderne la riduzione. Personalmente, non praticherei alcuna manovra sul naso in anestesia locale. Ora, non conosco il tuo caso specifico e , quindi, non posso darti un parere in merito. Magari ti consiglio di consultare un altro Specialista di tua fiducia. L'Assicurazione dell'Istituto scolastico copre le spese sanitarie in seguito all'infortunio.

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Oggi il naso è stato sistemato manualmente riportando l'osso che si era spostato in linea.
Spero che col tempo (una volta scomparsa la leggere tumefazione) il naso risulti essere dritto come prima.
Grazie!
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Lo spero proprio per te. Nella peggiore delle ipotesi, il tutto si puo' risolvere anche a distanza di tempo. Buona giornata
[#4]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi se la disturbo ancora.
In data odierna mi è stato rimosso l'arco che mi era stato applicato subito dopo la manipolazione delle ossa nasali.
A distanza,quindi, di circa una settimana, il naso appare dritto con un leggero rigonfiamento sulla parte destra. Nè l'otorino nè io siamo stati in grado di definire se questo sia dovuto a un gonfiore dovuto al trauma subito una settimana fa o se,di fatto, sia l'osso ad essere leggermente deviato..richiedendo ulteriori consulti ho saputo che esso potrebbe essere conseguenza di un callo osseo formatosi in questi giorni.
In tal caso sarebbe possibile rimuoverlo in futuro? E se si di che tipo e in cosa consisterebbe l'intervento?
Grazie!
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Lo Specialista dovrebbe capire, attraverso l'esame clinico, la natura determinante l'inestetismo. Ancora oggi, in assenza di una frattura scomposta delle ossa nasali, non comprendo cosa il Collega le abbia fatto. Mi puoi riportare cio' che è stato scritto sul foglio operatorio? Comunque, ormai dobbiamo attendere 3 mesi per vedere l'esito del trauma e dell'intervento subiti. Sicuramente, il tutto si puo' risolvere con un nuovo intervento. Ovviamente, dovrei vedere il naso per dirti cio' che deve essere fatto.
[#6]
dopo
Utente
Utente
La radiografia risalente al 03/02/2010 riporta come diagnosi conclusiva:''Trauma facciale con frattura composta ossa nasali.''
Il 05/02/2010 l'otorino con le dita mi rimette l'osso nasale che era spostato visibilmente verso destra in linea (o quasi). nella diagnosi conclusiva riporta:
''Si evidenzia deviazione dell'asse della piramide nasale verso destra con frattura (e qui non riesco a capire se ha scritto scomposta o composta dato che la lettera a sembra allungarsi quasi a formare una s).
Si esegue riduzione e contenzione della frattura.Torna l'
11/02/2010 per rimozione archetto''.
Tuttora noto una ''gobbetta'' nel punto in cui si era fratturato ma credo non sia il gonfiore bensi l'osso ancora non perfettamente in linea.
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Una riduzione e contenzione di una frattura delle ossa nasali viene eseguita solo se è presente una frattura scomposta. In realtà, il referto della RX dice il contrario. Ora, ripeto, non sono in grado di dirti che cosa sia successo in seguito al trauma, poichè non ho avuto la possibilità di leggere le immagini della radiografia e, ancora di piu', osservare il tuo naso.Comunque, ormai il tutto è stato fatto: non resta altro che aspettare ancora circa tre mesi e, nel caso l'inestetismo dovesse persistere, si puo' sempre intervenire chirurgicamente
[#8]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per il prezioso aiuto che mi ha fornito! Verrei di sicuro da lei per un consulto se solo abitassi più vicino al suo studio.
[#9]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Grazie a te per la fiduca e la stima rivoltemi. Sicuramente, lo Specilista che ti segue risolverà il problema, se necessario. Cari saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test