Formazione ipoecogena parotide sx. adenopatia? ciste?

Da circa un anno ho ves aumentata a 92. Dopo esser stata esaminata da medici di medicina interna, anche reumatologo, ed aver fatto diversi accertamenti risultati tutti negativi, circa 3/4 mesi fa ho visto evidente ingrossamento nella zona parotidea sx. ho fatto ecografia e il medico mi ha consigliato di fare agoaspirato ecoguidato. oggi 28/06/2010 ho ritirato esito:
descrizione macroscopica: si pratica, sotto guida ecografica, prelievo citoaspirato a carico lesioni di aspetto "cistico" partotide sx.
Reperto citologico:fondo proteico abbondante con elementi linfonoidi, cellule autolisi, lembistromali, rarissime cellule epiteliali ghiandolari con saltuarie atipie (polimetrismo) e fenomeni necrobiotici.
Diagnosi citologica:reperto non conclusivo per prevalenza di materiale in necrosi colliquativa.
Commento: consigliata escissione chirurgica della lesione per esecuzione di esame istologico.
Ringrazio anticipatamente e resto in attesa di Vs. cortese risposta.
[#1]
Dr. Paolo Carnevali Otorinolaringoiatra 832 37 5
Se la sua VES e' aumentata da circa un anno dubito che ci possa essere una correlazione con la tumefazione della parotide.I dati ricevuti circa il suo problema sono scarsi
per poter dare un giudizio ma ritengo che comunque dovra'asportarla.Nel frattempo ritengo utile un secondo agoaspirato e tac o risonanza.Se lo riterra'potra' comunicarmi i risultati insieme alla risposta completa dell'ecografia.

Cordialmente

Paolo Carnevali

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la cortese risposta. il 19/05/2010 ho provveduto a sottopormi ad ecografia. di seguito riporto esito: Ghiandola tiroide in sede, nei limiti per dimensioni, morfologia e ecostruttura. Linfoadenopatie plurime morfologicamente a carattere reattivo in sede latero cervicale bilateralmente, con diametro massimo di circa 2,2 cm in corrispondenza della seconda stazione sinistra, caratterizzata da struttura ilare perfettamente riconoscibile. Nel contesto della ghiandola parotide di sinistra si osserva la presenza di almeno tre focalita' ipoecogene, con tinforzo di parete posteriore, la piu' voluminosa delle quali, situata caudalmente nel contesto della ghiandola stessa, caratterizzata da diametro bipolare di circa 22mm, da struttura periferica ipoecogena e da struttura centrale sostanzialmente anecogeno-fluida, avascolare al color doppler. I rilievi descritti risultano essere di incerta attribuzione. In prima ipotesi si prende in considerazione l'ipotesi delle linfoadenopatie intraghiandolari attivate in senso flogistico, come da colliquazione centrale per quanto attiene la piu' voluminosa descritta. Si osserva inoltre la presenza di adenopatie intraghiandolari inoltre nel contesto della ghiandola parotide controlaterale, caratterizzate da diametri nettamente inferiori. I rilievi descritti, per quanto attiene la ghiandola parotide di sinistra in particolare sono meritevoli di rivalutazione anche mediante studio citologico su agoaspirato in O.R.L.
Le chiedo gentilmente di segnalarmi il miglior centro a cui rivolgermi in Lombardia o cmq nord italia.E dirmi se devo procedere con sollecitudine. La ringrazio. Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Paolo Carnevali Otorinolaringoiatra 832 37 5
Gentile signora:
Alla luce dei nuovi chiarimenti le consiglio,per esludere
patologie sistemiche o specifiche ,una visita ematologica che potra'prenotare ad esempio presso il San Raffaele di Milano(Prof.Ciceri).Qualora risultasse negativa e il problema presente solo a livello parotideo sarebbe consigliabile una scialoTAC o scialoRM per una migliore comprensione del problema.In caso non chiarissero con certezza il problema, penso necessaria una biopsia che potra' essere effettuata per via percutanea se la formazione cistica e' superficiale.E'probabile comunque che si tratti di linfonodi intraghiandolari.Sempre al San Raffaele potra'in seconda battuta prenotare anche una visita otorino(Prof Bussi).Per l'ultima domanda, consiglio sempre di approfondire in tempi brevi quando non si conosce la diagnosi.Saro' lieto di risponderle nuovamente quando avra' altri elementi.
Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test