Utente
Egregio Dr, circa un mese fa ha avuto forte bruciore alla gola che non ho preso molto in considerazione (aria condizionata). Dopo una settimana comparsa di forte tosse secca diurna e notturna. Rx torace: negativa. Esami del sangue: emocromo con formula, pck, ves, pcr, fegato, creatinina e altri...negativi. Ricerca per pertosse: neg. Visita pneumologo: neg. Tampone faringeo: pos.per strept.G; neg. per moraxella.Come da antibiogramma faccio cura di Augmentin per 7 gg. Ma la tosse da secca diventa catarrale,fastidiosissima perchè non riesco a espellere il muco dalla gola e mi provoca soffocamento. Va via la voce. Faccio aerosol con clenil e mucosolvan per 6 gg, la tosse migliora la voce torna ma il muco in gola è sempre presente e mi soffoca quando tossisco perchè non riesco a "buttarlo fuori". Ho eseguito fibrolaringoscopia che ha evidenziato postumi di laringotracheite e leggero reflusso. Al che mi prescrivono Pantorc da 20 mg. La mia domanda è questa: possibile che dopo un mese la sintomatologia (muco e leggera tosse) sia ancora presente? Sono sinceramente preoccupata e un pò giù di morale. Ringrazio per la cortese attenzione e porgo distinti saluti.

[#1]  
Dr. Paolo Carnevali

36% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Una laringotracheite in qualche caso puo' durare a lungo specie se e' presente anche un reflusso gastrico.Persistendo i sintomi potrebbe comunque essere utile un rx o meglio risonanza del massiccio facciale

Cordiali saluti
Paolo Carnevali

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la celerità. Lei pensa ci possa essere un problema di sinusite? Effettivamente il muco non esce dal naso ma lo sento 'colare' in gola. Quello che riesco a espellere è comunque trasparente come l'acqua. Grazie ancora. Distinti saluti

[#3]  
Dr. Paolo Carnevali

36% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Ritengo utile uno studio radiologico del massiccio facciale ma curi anche il reflusso.Nel frattempo potrebbe fare delle irrigazioni nasali con fisiogica.

Cordialmente
Paolo Carnevali