Utente
Gentili dottori,

racconto brevemente la mia storia clinica: Sono un ipoacusico dall'età di due anni e negli ultimi ho subìto due interventi di rinosettoplastica, l'ultima piu che altro fu per una modifica della columella. Fatto sta che dopo la seconda ho cominciato ad avere problemi. Non si riusciva a capire cosa fosse, ma finalmente prima di questi ultimi sei mesi circa ho appurato la natura dei miei problemi, ovvero rinite ipertrofica allergica (gli allergeni in causa sono per lo più gli acari, che sto combattendo col vaccino e bonifica ambientale, poi graminacee e parietaria). Allora, ho eseguito tutte le terapie(lavaggi con fisiologica, avamys, antistaminici, olii gomenolati etc.), ho seguito anche i consigli di un vostro collega qui online per la situazione generale (otosalpingite, catarri etc..) ed ora mi sento molto meglio, ma ho ancora dei sintomi che mi angosciano.
Il mio otorino di fiducia, visitandomi di recente ha valutato la mia situazione effettuando una fibroscopia e mi ha detto che ho le fosse nasali pulitissime, i turbinati asciutti e che ho solo il turbinato sinistro un po piu gonfio dell'altro (ma l'aria passa). Ora, il problema mio è questo: io chiesi al doc. perchè questa mia sensazione di ostruzione persiste (anche presenza di croste che tendo a levare "meccanicamente") e mi ha spiegato che è dovuta ad una situazione paradossa (non ricordo il termine preciso), dopodichè non mi ha dato piu nessuna terapia da seguire. Possibile? Io in correlazione con quello che mi ha detto ho smesso automaticamente nel fare i lavaggi con fisiologica, pensando che l'eccessiva pulizia del naso possa aver causato questo.. Perciò vi chiedo, cosa devo fare? Io quando dormo, dormo male e mi sveglio peggio, è bruttissimo! Sto meglio quando sto in piedi certo ma non ho piu quella bella respirazione di un tempo, quando il naso filtrava e umidificava senza problemi l'aria che respiravo. Dite che ci vuole ancora del tempo? Continuerò la cura con l'avamys alternando i mesi ma mi chiedo, risolverò realmente il problema? Aiutatemi, vorrei poter rientrare nel sociale e vorrei non pensare più solo a me, ai miei problemi.

Vi ringrazio di cuore.

Cordialmente.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti sei appena fatto visitare da uno Specialista che non ha riscontrato alcuna patologia nasale. Pur comprendendo il fastidio che provi, devi togliere la tua attenzione dalla sintomatologia. Il tutto si risolverà da solo. Per le croste nasali, già ti avevo consigliato uno spray a base di vitamina c per una quindicina di giorni. Fisiologica e spray al cortisone seccano ulteriormente la mucosa nasale. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dott. Brunori, oltre a ringraziarla per avermi risposto anche a questo post volevo dirle che se ne ho creato appunto un'altro è perchè cercavo semplicemente ulteriori pareri e assolutamente non perchè non ho riscontrato in lei alcuna professionalità o cos'altro, anzi, è stato davvero d'aiuto per me e soprattutto mooolto paziente!
Per quanto riguarda lo spray, lei me ne consigliò l'utilizzo anche qualche tempo fa, cercai nelle varie farmacie/erboristerie ma nulla. Comunque, cercando anche in giro per casa, ho trovato uno spray che mi ha fatto acquistare l'estate scorsa il mio ex pediatra specializzato in allergie. Questo di cui sto parlando è l'Allergicum. Sul web pare che sia l'unico a contenere la vit. C. E' questo? E se non lo è saprebbe darmi almeno il nome della casa madre che lo produce (visto che non si possono fare nomi dei prodotti specifici)?

Buona giornata anche a lei!

Ps Queste croste nella notte hanno assunto forme ematiche. Ieri ho cominciato a sanguinare dal naso. Lei che mi consiglia? Un intervento/prodotto per i capillari? Io da sempre ho avuto problemi simili, ricordo certe estati grondavo di sangue tanto da far invidia ai film horror. Inoltre, le ricordo che scrissi nell'altra discussione che dopo il primo intervento mi si formò una sacca di sangue spaventosa che mi è stata levata in ambulatorio dal chirurgo che mi ha operato. (cerco di dare piu descrizioni possibili e non lo faccio per ipocondria o per scocciarvi.. spero mi abbia compreso ; )).

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti ho compreso benissimo. Purtroppoo, per lo spray, oltre che il nome commerciale non mi è consentito nemmeno di citare la casa farmaceutica. Posso, pero', dirti, che quello che io intendo, non è uno spray nasale ma uno per il cavo orale, ma che si puo' ugualmente utilizzare per via nasale.
Per l'epistassi, si puo' utilizzare una pomata emostatica e degli integratori che rinforzino la parete dei vasi. Anche per questo, devi sempre sentire il parere di uno Specialista. A distanza, purtroppo, per queste cose, non posso proprio esserti di aiuto.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ok doc! Circa questo spray chiederò domani il nome alla mia allergologa visto che ci devo andare comunque per l'ennesima seduta di vaccino o magari chiederò direttamente a qualche farmacista.
Per l'epistassi, ripensandoci devo dire che rispetto agli altri anni e mi riferisco a quelli d'infanzia ed inizio adolescenza, l'anno scorso e questo ho notato meno fuoriuscite di sangue dal naso e questa riduzione la debbo agli integratori che ho gia preso una volta a base di mirtilli(assumendo anche le bevande). Vedrò di riprendere questa curetta che gioverà non solo me ma anche chi riceve il mio sangue :) donatore 0 negativo alle prime armi : )

Senta, io avrei ancora il problema delle orecchie un po umide forse a causa delle chiocciole degli apparecchi(oppure dalla mia recente otosalpingite?), mi saprebbe dire qualcosa lei cosa devo fare oppure mi devo rivolgere altrove? In qualche altra sezione piu specifica(ammesso che ci sia)?

Mi sa tanto che mi dovrà dare l'indirizzo del suo ospedale per poterla ringraziare con qualche pensierino. E' stato troppo gentile e paziente..

Grazie di cuore ancora una volta. Un saluto da mia madre!

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per la cura a base di integratori per rinforzare le pareti dei vasi, approvo la tua decisione di inizarla. Per l'orecchio, sicuramente cio' che descrivi è dovuto alla recente tubotimpanite catarrale. Onestamente, per cio' che ti riguarda, non è necessario girare per trovare una cura od uno Specialista: la patologia in questione viene curata tranquillamente da tutti gli Specialisti!
Il ringraziamento piu' gradito per noi è la vostra stima. Ricambio i saluti alla tua Mamma. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Carissimo doc,
sono 3 giorni che ho iniziato le cure a caramanico terme e negli ultimi due, anche se il mio otorino me lo ha sconsigliato, ho iniziato a fare delle insufflazioni endotimpaniche ed ho riscontrato parecchio muco trasparente come al solito.
L'otorino del posto mi ha detto che ho il naso a posto tranne che il turbinato sinistro piu gonfio (cosa che midisse anche l'altro ot. con la fibroscopia e questo fattore crea ristagno di muco giusto?) e che oltre ad avere la mia sordità definitiva ho una sordità rinogena.
Allora, dopo averla aggiornata in questa sede le chiedo.. è giusto se richiedo un intervento al turbinato sinistro o comunque vedere di "resettare" entrambi i turbinati?
Io credo che ormai contro l'allergia ho preso tutti gli accorgimenti possibili, mi sono scannato ed addirittura ieri ho cambiato materasso (spruzzando l'acaricida) sperando ulteriori miglioramenti in questi prossimi giorni. Di piu non posso fare.. tranne che una cosa.. ma ho ancora vividi ricordi di quanto era bella la vita prima e perciò sto cercando di non pensarci a quello..
Le chiedo cortesemente di non consigliarmi psichiatri vari perchè io sono convinto se risolvo questa cosa della respirazione divento l'uomo piu felice del mondo.
Cosa miconsiglia? ritornare dal mio otorino e parlarci un po? Chiedergli una polisonnografia, un ricovero per effettuare tutte le diagnosi visto che nessuno mi crede?!?!??! nessuno sa come mi sento... devo andare in una struttura ospedaliera privata cosi magari mi credono grazie alla vista dei bei soldini?
Mi scusi.. ma per me è troppo.. ho 20 anni e continuo a vedere gente che ha trovato lavoro, studia e si diverte.
In piu ci si mette il mio audiometrista che si incacchia che non compio bene il lavoro di apprendimento al fine di regolare gli apparecchi. Ho troppa confusione in testa e questo pretende chissà che ed ogni volta mi da appuntamenti lontani due settimane...
Ok mi sono sfogato.. buona serata dottore e mi scusi di nuovo..

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non ti devi scusare: sono contento, invece, che ti sia sfogato. Non penso proprio che, nel tuo caso, occorra l'aiuto di uno Psichiatra. La cosa migliore è rivalutare il caso con l'Otorino che ti segue. Non serve assolutamente spendere dei soldi per visite o terapie private. Cio' che occorre valutare è se necessiti un intervento di decongestione dei turbinati e stabilire una terapia farmacologica per la sordità rinogena. Fammi sapere il parere dello Specialista. Ti auguro una buona Pasqua
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Grazie dottore, il fatto è che sull'intervento tutti, otorini compresi, mi dicono non c'è bisogno.. tant'è che il mio ultimo ot. disse che ho i turbinati pulitissimi ed asciutti come le avevo detto però non si spiega questa pienezza ancora.. l'unica ipotesi sono questi muchi tra naso e orecchie.. ma se i turbinati e il naso in genere ora sono "a posto" perchè non svolgono piu la funzione di eliminare via tutto il catarro presente? perchè è cosi difficile che vengano via? invece per l'allergia non può piu essere...
Io ora sono a quota tre insufflazioni però chi le pratica non è un tantino esperto visto che mi ha detto che sono quasi 30 anni che non le faceva piu.. (dopo di questo andrò a farle di sicuro in ospedale a Pescara!) e ha difficolta a trovare l'apertura delle tube, idem ha constatato la cosa un signore anziano col quale ho parlato quest'oggi alle terme... quindi mi chiedevo oltre che fare queste non potrei effettuare un aspirazione con uno di quei macchinari che si usano nei post interventi di rino? Ricordo che fecero tanto tanto, eliminarono sangue/croste/muco/olio gomenolato ristagnanti in un batter d'occhio! Lei che dice? si potrebbe fare?
Le farò sapere e se la cosa sussiste e magari verrò da lei a roma, sempre se lei acconsente. Clinicamente parlando ormai lei sa quasi tutto di me, con gli altri dottori ad ogni seduta mi dimentico cosa devo dire essendo appunto spesso troppo sbrigativi.. La prossima volta mi lego alla sedia ^_^

Buona Pasqua!!

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido la tua decisione di sospendere le insufflazioni tubariche, visto la mano non esperta di chi le pratica. Purtroppo, il catarro nelle tube e nell'orecchio medio non puo' essere aspirato. Prima di consultare un nuovo Specialista, dovresti ripetere una impedenzometria e sottoporti ad una rinomanometria con test di decongestione dei turbinati. Le croste nasali sono ancora presenti?
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
Farò un ultima insufflazione lunedi sperando che me la faccia l'altro dottore, visto che di solito li vedo sempre in due, insieme. Vorrei chiederglielo ma come tutti gli altri si scocciano se chiedo troppe cose e poi non mi sento di parlare molto visto che sento male la mia voce con questi dannati apparecchi.
Ripetere l'impedenzio per vedere se ci sono stati cambiamenti con queste insufflazioni? La rifarò senz'altro. Comunque appena ritrovo il foglio con il risultato dell'impedenziometria fatta di recente gliela linko lo stesso e idem quello che mi ha consigliato di rifare.
Le croste sono diminuite ma questo sarà sicuramente l'effetto delle terapie termali.. staremo a vedere se alla fine non ricompaiono (apparentemente migliora l'umidità interna al naso). Io intanto ho smesso avamys e lavaggi nasali, ma credo che per il turbinato sinistro debba riprendere a fare 1 spruzzo per tutto il mese maggio nonostante abbia letto brutte controindicazioni circa l'uso di questo farmaco: forfora (deleteria in caso di allergia agli acari), perdita di capelli, occhi rossi e altre piccole cose che comunque ho ritrovato tra i tanti sintomi che ho ed infatti smettendo l'avamys questi 20-30 giorni ora non ricordo adesso sono diminuiti.
Della miringotomia cosa mi dice? Leggevo qualcosa a tal proposito.. come si fa a vedere che realmente si necessita di un drenaggio simile?
Tanto per aggiungere.. :) un dettaglio:dalla seconda insufflazione effettuando la manovra di valsalva sento di piu per un po, poi torno a sentire meno. Cosa che prima non succedeva, tappavo il naso soffiavo e.. solo crepitii. Invece adesso udito migliore per un attimo e crepitii anche se ridotti.
Inoltre se può essere d'aiuto, ogni volta che salgo in montagna o comunque l'attraverso con l'autostrada le mie orecchie si tappano moooolto piu facilmente rispetto agli anni passati. Tutto questo non fa che accertare la presenza di muchi quasi invisibili al timpanogramma.

Farò innalzare un monumento per la sua cortese attenzione :)

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Esagerato! Comunque, un eventuale drenaggio transtimpanico vine deciso in base al risultato dell'esame impedenzometrico, oltre l'esame clinico. se necessario, puoi utilizzare ancora lo spray nasale per altri 20 giorni. Rimango in attesa del risultato dell'esame. Ti auguro una buona Pasqua
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Penso proprio di recarmi di nuovo all'ospedale di treviso nella sezione audiologica gestita dall'illustre dott. Arslan che mi ha seguito per tanto tempo quando ero piccolo. In quell'occasione, lei che dice.. saranno disponibili a farmi tutti gli esami possibili in pochi giorni (o comunque il tempo necessario) circa la mia situazione orecchie-naso? Magari con una sorta di ricovero?
Domani mia madre si informerà telefonicamente ma gradirei avere prima una sua idea a riguardo.. se è possibile..

Spero abbia passato delle buone vacanze e che io non le abbia rovinate con i miei assillanti messaggi..

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Stai tranquillo, non mi hai rovinato le feste Pasquali, nel modo piu' assoluto! Penso che la tua decisione sia quella piu' giusta. il Collega è un luminare e, certamente, ti darà una mano. Rimango in attesa di notizie. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
Buonasera,

carissimo dottore.. per Treviso mi dicono che c'è ancora tempo visto che devo almeno finire di far regolare gli apparecchi acustici a Roma. Nel frattempo, questo sabato, approfittando della sua presenza sono stato visitato di nuovo dal mio otorino di fiducia di Bologna (colui che mi diede da fare la cura con avamys e lavaggi) ed ha notato, come il precedente otorino della mia zona, che la situazione dei turbinati è migliorata moltissimo e conferma che il turbinato sinistro è ancora un po gonfio aggiungendo che vede una nuova forma allergica giustificata visto il periodo primaverile). Egli, dopo avergli detto che ho smesso la sua cura(perchè causa di piccoli effetti collaterali)da piu di un mesetto, ha ritenuto opportuno iniziare una nuova e breve terapia con il nasonex.
Dopo questa visita, proprio da ieri ho cominciato a tossire.. Probabilmente proprio a causa di questo muco trasparente che persiste ancora.. perciò, chiedo è possibile che abbia ancora quest'eccessivo espettorato nonostante stia facendo il vaccino antiacaro da 6-7 mesi??
Dovrò forse attivarmi per prenotare altri vaccini contro graminacee e parietaria? O è presto? La mancanza di concentrazione noto adesso che diminuisce ma con una lentezza inimmaginabile..
Inoltre per concludere quest'aggiornamento, un piccolo e schifoso aneddoto :).. oggi continuando a tossire parecchio ho espulso per la seconda volta una specie di pallina bianca e un po puzzolente.. è cosa normale o c'è da preoccuparsi?

Francesco

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non credo che sia utile, nel tuo caso, una vaccinazione per l'allergia. Certo, questa puo' complicare il quadro clinico, ma con l'uso dell'ultimo spray nasale prescritto , di un antistaminico e di un fluidificante del muco, penso che riuscirai a dominare la sintomatologia. Il consiglio che posso darti è, a questo punto, di aspettare cio' che Arslan ti indicherà dopo la visita. Giusto far regolare gli apparecchi acustici. Non siamo di fronte ad una grave malattia, stai tranquillo!
Dr. Raffaello Brunori

[#16] dopo  
Utente
Come temevamo la vaccinazione per le allergie stagionali adesso, proprio in questo periodo è obsoleta, infatti la mia allergologa mi ha detto che è per un inizio cura verso settembre/ottobre.
Adesso controllerò questi ulteriori sintomi allergici come Lei mia ha precedentemente consigliato, cambiando magari, se Lei è d'accordo, solo tipo di antistaminico. Per quanto riguarda il fluidificante: Lei ritiene opportuno che faccia sedute di aereosol (fisiologica e fluidificante senza aggiunta di antinfiammatorio) oppure che riprenda tale prodotto sottoforma di pastiglia?

Lei non sa quanto mi è stato d'appoggio in questi mesi, nonostante tutto le persone alle quali ho raccontato di questa nuova metodologia di sostegno mi abbiano consigliato di non fidarsi. Complimenti a tutti quanti voi dottori che dopo aver vissuto giornate di stress nei servizi ospedalieri avete il coraggio di tornare a casa, sedervi, accendere il pc ed affrontare di nuovo altre persone bisognose del vostro prezioso aiuto.

Tante cose buone.. A presto e grazie!

[#17]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si puo' cambiare l'antistaminico ed assumere un mucolitico a base di acetilcisteina per via orale (600 mg al giorno). Sono contento di esserti stato di aiuto. Grazie a te per la fiducia e la stima accordateci
Dr. Raffaello Brunori

[#18] dopo  
Utente
Gentile dottore,

la settimana scorsa, su consiglio del medico di famiglia, ho effettuato il test batteriologico dell'espettorato e sono risultato positivo alla CANDIDA ALBICANS.

Sviluppo di diverse colonie di Candida albicans.

Antimicogramma:

ECONAZOLO S (+++)
NYSTATIN R (0)
GRISEOFULVIN R (0)
AMHOTERICIN B R (0)
FLUCITOSINE R (0)
MICONAZOLE I (++)
METRONIDAZOLE R (0)
KETONAZOLE IR (+)
FLUCONAZOLE IR (+)

Sono appena tornato dal doc. e mi ha precritto il farmaco Elazor 100 mg per 20 gg (non ricordo la posologia consigliatami ma leggendo sulle modalità d'uso ho visto che devo assumere una pillola al giorno, giusto?).
Potrebbe dirmi cortesemente se la candida, a livello orofaringeo (inerente comunque al caso clinico mio), comporta qualcosa? è da collegarsi al fatto che Le raccontai giorni fa dell'alito cattivo in gola e della pallina strana?
Questo è quanto, domani e dopodomani l'aggiornerò circa i risultati endocrinologici e gastroenterologici (eseguirò una gastroscopia).

Sembra che stia arrivando al traguardo, son contentissimo di ciò e soprattutto del fatto che ho tenuto duro sino ad ora. E' incredibile, addirittura mi hanno messo in lista per Treviso il primo del prossimo mese.
Alla grande.. :)

Grazie mille di cuore per le Sue attenzioni come sempre.



Sincermente

Francesco







[#19] dopo  
Utente
P.s.

Ho omesso di dirLe che ho smesso ieri col Nasonex perchè causa di troppi effetti collaterali come l'avamys.
Ad es. stamattina lavandomi i capelli ho notato che ne perdevo molti ed anche lo stato d'animo si è calmato.
Pensa che debbo informare il mio Ot. circa questa cura con nasonex durata solo 2 settimane? Tanto il turbinato sx rimane sempre un po gonfio, la soluzione chimica sembra non funzionare più, egli non mi ha mai parlato di soluzioni chirurgiche.. chiederò a Treviso..

[#20]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Caro Francesco, sono veramente contento per te che, finalmente, si intravede l'uscita dal tunnel. Certo, la candidosi puo' sicuramente essere responsabile della sintomatologia sofferta. Il dosaggio del farmaco precritto è di una compressa al giorno. Sono anche d'accordo nel sospendere lo spray nasale, anche se non è certamente responsabile della caduta dei capelli.In bocca al lupo per tutto e... dammi notizie!
Dr. Raffaello Brunori

[#21] dopo  
Utente
Ho appreso che la caduta dei capelli, o meglio alopecia è dovuta alla candida, come giustamente confermava lei che il fatto non era assolutamente da collegarsi all'uso di Nasonex. Probabilmente, i corticosteroidi, in questo lungo periodo, debilitandomi hanno permesso questo processo di candidosi.
Gia che ci sono la informo che oggi ho effettuato la esofagogastroduodenoscopia e riporto qui le varie analisi:

Esofago: lume esofageo in ordine per motilità delle pareti. Nel terzo inferiore si presentano segni di modesta iperemia.

Stomaco: il fondo gastrico presenta cardias beante mucosa normale, il corpo presenta disegno plicale regolare, pareti distensibili e mucosa normale. Antro mobile con mucosa iperemica con piccole erosioni. Si esegue cp test. Piloro pervio.

Duodeno: bulbo duodenale e seconda porzione in ordine

Quick test per la presenza di Helicobacter pylori il risultato è NEGATIVO.


Ed anche questa è andata..

Buona giornata :)

[#22]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Bene! Ora dobbiamo solo aspettare che il tempo faccia la sua parte. In bocca al lupo
Dr. Raffaello Brunori

[#23] dopo  
Utente
Buongiorno dott. Bruonori :),
come da lei consigliato, finalmente ho eseguito l'esame rinomanometrico con test di decongestione cortisonica.
http://imageshack.us/f/15/rinomanometria001.jpg/

Non mi hanno rilasciato nulla di scritto circa l'esame, una diagnosi.. nulla, però appena finito, l'addetto mi ha detto che però non ho una cattiva respirazione.
Potrebbe dirmi qualcosa di piu lei visionando il risultato sovrastante, per favore?

Ho ripreso a fare i lavaggi nasali con fisiologica e noto un giovamento migliore rispetto ai mesi precedenti. Esce tantissimo muco (molto piu trasparente di prima), ho cambiato modo di effettuare la pulizia mettendomi più in verticale, inoltre dormo sempre meglio, però la differenza tra il turbinato sinistro e destra si sente ancora e le croste permangono. Ad esempio quando arriccio il naso a volte di vede proprio che la parte sinistra rimane un po gonfietta e l'altra scompare verso il setto.
Credo proprio che necessiti di un intervento di decongestione, non saprei.. Ah, a proposito! Ho esaminato bene le mie cartelle cliniche riguardanti le due operazioni rinologiche ed ho notato con stupore che i turbinati mi sono stati decongestionati tramite radiofrequenze nella prima operazione dove mi erano stati aggiustati setto e gibbo. Incredibile, non ce ne eravamo accorti ne io ne mamma (infatti a voce non c'era stato detto nulla). Ho menzionato la cosa perchè magari può essere d'aiuto nel complesso...


Grazie!!! A presto.. Buona giornata!

[#24]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In effetti, la respirazione nasale è soddisfacente e non mi sembra che ci sia bisogno di una ulteriore decongestione. Continua con la soluzione fisiologica. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#25] dopo  
Utente
Salve carissimo dottore,

ho finalmente quella che dovrebbe essere una buona notizia per me. Ad inizio Agosto mi ha visitato un altro otorino che opera nella mia zona ed egli mi ha consigliato di intervenire sui turbinati decongestionandoli con metodica microdebrider (Le riporto l'esito dell'esame endoscopico da lui effettuato: L'aspetto endoscopico dei turbinati inferiori è tipico di una rinopatia vasomotoria. Il setto è in asse. Consiglio turbinoplastica con debrider in anestesia locale. Bactroban pomata 2/dì x 7 gg).
L'intervento dovrebbe avvenire nei primi di settembre, ci vedremo però a fine mese per rivalutare la situazione in quanto, dopo la visita mi ha prescritto il bactroban e vorrà quindi vedere i risultati della cura con questo unguento (ho preso l'unguento nasale piuttosto che la pomata, lui avrebbe preferito la pomata per uso cutaneo in quanto il farmaco in essa è piu consistente rispetto all'unguento) effettuata per 7 giorni.

Le chiedo cortesemente, il debrider è davvero il metodo piu efficace, preciso e mininvasivo come leggo in giro per il web? Rispetto alle radiofrequenze e laser comporta meno recidive?

Vedo che ci siamo quasi (almeno spero) e la ringrazio di cuore per essermi stato vicino in questi mesi con la sua attenzione e gentilezza!

Tantissimi saluti

[#26]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Spero proprio per te che, finalmente, arrivi quel momento tanto auspicato: la risoluzione della sintomatologia. La tecnica chirurgica da adottare per un intervento spetta sempre al Chirurgo che fà la scelta in base al caso specifico da trattare ed alla propria esperienza in materia. Comunque, stai tranquillo, il debrider è una ottima tecnica che viene utilizzata ed è fra quelle piu' applicate, oltre la radiofrequenza. Dammi notizie!
Dr. Raffaello Brunori

[#27] dopo  
Utente
Eccomi doc!
L'interventino è andato bene, il 9 ho levato i tamponi ed ora sono in fase di decorso e sto utilizzando rinopanteina gocce.
Vedo qualche miglioramento.. ma permangono alcuni sintomi.
Comunque dormo meglio la notte, il respiro c'è anche se prima di avere problemi era molto più libero, la narice di sinistra a volte si occlude un po piu della dx ma di poco, ho ancora scolo retronasale: muco schiumoso misto con grumi di sangue (quest'ultimo dv essere normale) che non va via (però pare diminuito, non so..) .. puo essere ancora allergia? E' quasi un anno che sto facendo il vaccino.. Nel caso la componente vasomotoria come si risolve? Sto impazzendo per cercare una soluzione su internet, ma pare non ci sia ancora la terapia idonea.. ho letto che si mostra molto valida l'agopuntura.. che ne dice? Sarebbe utile anche per il fatto che sono molto stressato?
Quindi le chiedo, per quanto riguarda la sintomatologia rimasta debbo aspettare affinchè si liberi? Ora si gioca tutto sull'attesa, giusto?

Lei non mi ha mollato un attimo in questi mesi.. è un grande! :)
Grazie!!

Salutoni

[#28]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E chi ti molla! Allora, la sintomatologia che descrivi nel post-operatorio rientra nella norma: fra qualche mese il tutto dovrebbe risolversi. Oltre il vaccino, per la rinite, farei anche un lisato batterico e, per questo, ne devi parlare con il tuo Medico curante. Lascia perdere l'agopuntura. Ci aggiorniamo a breve. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#29] dopo  
Utente
Ahahaha! :))))
dottore ok.. non mi allarmo quindi.. attenderò il giorno della visita e gli inizi di ottobre.. la cosa buona è che inizio a dormire veramente tranquillo... è bellissimo!
Sto evitando, per quanto possibile in una città italiana inquinata come tante, tutti elementi nocivi... sto riprendendo in considerazione il fatto di dovermi allontanare dal trifenilfosfato, plastificante presente all'interno dei monitor dei pc. Dovrò informarmi presso qualche chimico (?) e chiedergli se esistono monitor piu "salutari", magari questo mio essendo a lcd non lo è e magari le nuove generazioni a led forse si.. sarà un po dura la ricerca perchè gia su internet c'è poco e gli articoli si limitano a dire che questo componente è stato elemento di studi di ricerca scientifica ed è in grado di congestionare il naso peggiorando le allergie ed attacca il sistema immunitario e neurologico... (questo giustificherebbe il mio stato di stress, continui tic, insomma un bel calderone)
Comunque.. farò questo decorso e vedremo come va..
Quando mi ha risposto sull'agopuntura mi ha fatto sorridere :)

La ringrazio di nuovo caro dottore! Buone cose!

[#30]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cerchiamo di non essere maniacali, mi raccomando! Non è certamente il monitor del computer a crearti il problema. In bocca al lupo!
Dr. Raffaello Brunori

[#31] dopo  
Utente
eheheheh okay!
Dottore, io comunque qua in fatto di tosse e muco peggioro.
Il muco in gola si presenta sempre trasparente ed assai filante e a volte quando mi sveglio sento che è maturato ed espettoro quindi catarro di color verde/giallo/ e a volte accompagnato con color rosso tipo marrone (striscio di sangue scuro)..
Che mi consiglia? Debbo rifare i test allergologici? Può essere ancora allergia?? Senno non si spiegherebbe.. infezioni non ce ne sono..
Il mucolitico non fa assolutamente nulla.. e questa notte ho provato a riutilizzare i filtri nasali della sanispira..

Ah e.. ho provveduto ad acquistare il lisato batterico come da lei consigliato e mi è stato dato il Bronchomunal da prendere 10 gg al mese x 3 mesi.

Questo è quanto. Spero come sempre non si stufi.

Buona giornata!!

[#32]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Caro Francesco, con te ho le mani legate, in quanto non ho la possibilità di vederti personalmente. Ok per il lisato batterico come da istruzioni. Ripetiamo un esame dell'espettorato per la ricerca di germi patogeni e miceti. Attendo notizie. buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#33] dopo  
Utente
: )

buone notizie!

Innanzitutto buongiorno.
Dottore allora.. mi ha rivisto l'orl. che mi ha decongestionato i turbinati ed ha detto che a livello nasale è tutto ok, infatti scrive:
"Buoni esiti di turbinoplastica debrider"

Per quanto riguarda i sintomi rimanenti, tosse cronica, muco trasparente continuo in gola ed eruttazioni mi ha detto che si tratta molto probabilmente di una "faringite cronica atrofica da reflusso GERD" e mi ha negato il fatto che possa persistere ancora il fattore allergico, nonostante il vaccino. Glie lo fatto presente perchè ho ancora ansia e stress accompagnati da tic vari.

Da curare comunque con Pariet (2 volte al di a digiuno x 1 mese, in seguito una volta al di per 3 mesi)

Consigliate inalazioni caldo-umide con inalatore termale ed acqua salsobromoiodica.

Evitex: una volta al di a digiuno x un mese

Dieta e norme di vita antireflusso da seguire.

Il fatto che sento come una pressione nelle orecchie, difficoltà a compensare non me lo ha saputo spiegare. I mucolitici non fanno una ceppa.. Non mi rimane che aspettare che il mio organismo faccia qualcosa ("stiamo freschi allò" ^_^).

Questo è quanto.. Per un po finalmente la lascerò in pace!

Tante buone cose!


[#34]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Finalmente, mi pare che si stia intravedendo il traguardo. La cura prescritta mi sembra corretta e, quindi, non possiamo fare altro che aspettarne l'esito. Non possiamo escludere che il fastidio alle orecchie dipenda anche dal reflusso. Mi farà sempre piacere ricevere tue notizie.
Dr. Raffaello Brunori

[#35] dopo  
Utente
Dottore! Salve!
In questi giorni ho fatto passi da gigante, spiego:

mi è venuto un forte raffreddore (non l'ho avuto piu per almeno due anni) che è durato solo 2 giorni e che mi ha aiutato a liberare ed infatti ho notato un netto miglioramento continuando a fare pulizie nasali con fisiologica, precisando che però questa volta ho ripreso a farle ponendomi in orizzontale. Ho cacciato il mondo intero da questo naso!Sono del parere che stia tirando fuori anche muchi che sono ristagnati in questi lunghi mesi, pur conoscendo l'esito normale dell'impedenziometria fatta a suo tempo.

Inoltre.. ho fatto esaminare nuovamente l'espettorato la scorsa settimana e sono risultato positivo a due batteri.

Stafilococco aureus ed Enterobacter cloacae

Oggi ho iniziato la cura con Bactrim 160mg + 800mg 2 volte al di però non ho ben capito per quanto tempo.. a tal proposito saprebbe dirmelo lei cortesemente?

Lo stafilococco è causa dei rimanenti sintomi che avverto giusto? Anche a livello gastroenterico?

Sono contentissimo... manca ancora poco!!! Grazieeeee!

= )

[#36]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono veramente molto contento per te e me ne rallegro! La terapia prescritta immagino che ti sia stata data per 10 giorni. Dammi notizie!
Dr. Raffaello Brunori

[#37] dopo  
Utente
Quindi mi sta confermando che la causa dei miei problemi molto probabilmente è proprio lo stafilococco? Ho provato a chiedere al medico di base ma non mi ha saputo rispondere, o meglio è stato superficiale dicendomi che si tratta semplicemente di un infezione. Perciò io vorrei capire se ci può essere correlazione tra i miei sintomi (croste nasali, muco e compagnia bella) o meno..

Sto per prendere appuntamento con un gastro però se effettivamente non serve vorrei evitare visto che ho speso un patrimonio in questi ultimi due anni per la mia salute... Mi dica lei, se può, cosa potrebbe essere meglio per me...

Le darei intanto qualche indicazione in piu circa il batterio esaminato, hanno trovato una crescita batterica di 1.000.000 ufc/ml... ho visto il numero alto ed ho pensato bene appunto di farglielo presente.

[#38]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, penso che tutta la sintomatologia soffera dipenda proprio dal germe che è stato evidenziato e, credo e spero, che il tutto si risolva con la sua eradicazione.
Dr. Raffaello Brunori