Muco retronasale e gola

salve dottore , sono un ragazzo di 22 anni .10 giorni fa sono andato a fare una visita orl perche da circa 40 giorni ho sempre questo muco in gola che devo continuamente sputare fuori , soprattutto la mattina e dopo i pasti.l otorino mi ha detto che oltre ad avere il setto deviato ho un ipertrofia dei turbinati inferiori e mi ha prescritto fluimucil antibiotico (mezza al giorno)piu prontinal da fare in aerosol questo per 10 giorni,dirahist 3 compresse al giorno per 7 giorni,doricum gocce nasali 3 volte al giorno per 7 giorni,sterimar spray 3 volte al giorno e biorinil spray 3 volte al giorno per 10 giorni.
oggi ho finito la cura e non ci sono stati miglioramenti,premetto che non sono un fumatore, 2 giorni fa ho fatto anche la gastroscopia per escludere un reflusso e mi ha dato ragione. ieri sono ritornato dall otorino e mi ha dato da fare un ciclo di 12 giorni di cure termali inalatorie, volevo chiederle se secondo lei il muco retronasale che mi trovo di continuo in gola possa dipendere dal setto deviato e dai turbinati inferiori atrofizzati. e se le cure termali possono fare bene. la ringrazio per una sua eventuale risposta
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Gradirei sapere se ti è stata fatta una fibroscopia nasale. Fra le possibili ipotesi, una rinosinusite. Tutto sommato posiamo considerare idonea la cura prescritta; le cure termali non sono utilissime. Buona serata

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
salve dottore, comunque si mi è stata fatta una fibroscopia nasale e come le avevo scritto mi è stato riscontarto il setto nasale deviato e un ipertrofia dei turbinati inferiri. secondo lei questo continuo scolo di muco in gola puo dipendere dai turbinati e se con un intervento è possibile risolvere questo problema.
un altra cosa strana che mi è venuta in mente ora è che quando starnutisco il muco non mi esce dal naso ma va direttamente in gola, tutto questo dura per circa 15 minuti dopo lo starnuto in maniera molto abbondante.
grazie per una sua risposta
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Certo, l'intervento chirurgico puo' essere utile, ma nessuno potrà garantirle la guarigione della sintomatologia. Forse, sarebbe opportuna, prima di decidere l'intervento, fare una tac dei seni paranasali senza mezzo di contrasto per escludere una rinosinusite. Utile anche un esame citologico del secreto nasale per vedere se c'è una componente allergica o batterica. Come vede, penso all'intervento come ultima spiaggia.
Buona serata
[#4]
dopo
Utente
Utente
salve dottore,innanzitutto grazie per la sua risposta, ho appena prenotato la tac per giovedi, le volevo chiedere un informazione : girando su internet ho trovato un prodotto omeopatico in grado,"cosi è scritto" di bloccare o per lo meno rallentare le secrezioni mucose, il prodotto si chiama hydrastis canadensis , le volevo chiedere se il prodotto puo aiutarmi per il mio problema. la ringrazio e buona serata
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Non credo che il prodotto menzionato possa giovare nel suo caso. Cordialmente
[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
martedì scorso ho fatto una visita ORL da un altro otorino,il quale mi ha diagnosticato una rinosinusite cronica ipertrofica,causata dal setto deviato e da un'ipertrofia dei turbinati.
E,come terapia definitiva,mi ha prescritto l'operazione chirurgica del setto e dei turbinati nasali (anche medi e superiori).
Ho domandato al medico di poter fare una Tac dei seni paranasali,ma mi è stata sconsigliata poiché gia effettuata nell'anno 2008.
Il risultato di tale Tac era:
Piccole quote di materiale a densità aspecifica,si repertano delle celle anteriori di entrambi i labirinti etmoidali e nei recessi fronto-etmoidali bilateralmente.
Normo areate e normo pneumatizzate appaiono le restanti cavità nasali e sinusali.
Cellule di Haller bilaterali con lieve riduzione dell'ampiezza dei complessi osteomeatali.
Lieve deviazione sx convessa del setto nasale che realizza contatti setto turbinale con i cornetti inferiore sx.
Modesta pneumatizazzione del turbinato medio di sinistra (cellula intralaminare).

Leggendo foglio della Tac,l otorino,mi ha riferito che,se nell'anno 2008,vi erano piccole quote di materiale a densità aspecifica,ora potrebbe essere diventata una modesta se non abbondante quantità di materiale,che si trova al principio del mio problema di rinorrea posteriore,la quale aumenta anche per via del fatto,per l'appunto,del setto nasale deviato con problema dei turbinati.
Secondo lei,la diagnosi che mi è stata fatta,può essere veritiera?
Pensa che dovrei sottopormi comunque ad un'ulteriore Tac dei seni paranasali,o ciò che mi ha detto l'otorino basta?
A suo parere l'operazione chirurgica,mi risolverà il problema?
Aspettando risposta,le porgo i miei più cordiali Saluti.
Grazie.
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Personalmente, ritengo sempre utile un controllo radiologico a distanza, visto che sono passati ben 3 anni dalla ultima tac. Cio' che dobbiamo capire è se l'intervento al setto e turbinati puo' essere risolutivo, oppure si rende necessario anche intervenire contemporaneamente sui seni paranasali interessati dal processo infiammatorio cronico. Ricambio i saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
le domando scusa per l'ora,ma volevo farle una domanda.
la rinosinusite cronica,è curabile con il tempo,o pensa sia una patologia che dovrò portarmi dietro per la vita?
La ringrazio
[#9]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
La rinosinusite cronica si puo' curare. Per esempio, in autunno, una cura con un vaccino anticatarrale
[#10]
dopo
Utente
Utente


salve dottore.
ho appena ritirato i referti della tac dove viene detto:
al controllo si osserva una modesta ipertrofia a cornice della mucosa di entrambi i seni mascellari. modesto maggiore impegno flogistico delle celle etmoidali e del recesso frontoetmoidale di ambo i lati.ispessimento mucoso della porzione antero-basale del seno sfenoidale,piu pronunciata a sinistra,ove concomita parziale impegno del recesso sfeno-etmoidale.ipertrofia della mucosa del turbinato inferiore dx. è stata messa a confronto con la precedente tac effettuata nel 2008 dove risulta che ho anche una deviazione sn convessa del setto nasale che realizza contatti setto turbinale con il cornetti inferiore sn, modesta pneumatizzazione del turbinato medio di sn(cellula intralaminare).
io è da 2 mesi e mezzo che ho questo gran scolo retronasale,secondo lei operandomi posso risolvere o per lo meno migliorare nel mio problema? la ringrazio per una sua risposta
[#11]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
la pansinusite cronica, risultata anche dall'indagine radiologica, non mi sembra che necessiti di un intervento chirurgico specifico. Una correzione della deformità del setto nasale e la decongestione dei turbinati possono, senz'altro, giovare alla risoluzione della sintomatologia. Buona serata
[#12]
dopo
Utente
Utente
salve dottore,
lunedi ho effettuato il prick test per le allergie e si è riscontrato che sono allergico alle graminacee.
volevo chiederle , è possibile che il fatto di questo continuo scolo nella gola dipenda da questa allergia? e se con con un vaccino specifico ,altre all intervento, mi puo passare il mio problema?
cordiali saluti
[#13]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Certo, l'allergia riscontrata è la causa della pansinusite sofferta. Credo che sarà utile intervenire con una vaccinazione specifica ma, ovviamente, cio' dovrà deciderlo lo Specialista che ti segue. Stesso discorso vale per la correzione chirurgica della deformità del setto nasale. Buona serata
[#14]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore per la sua risposta.
volevo chiederle un ultima cosa. è da circa 2 giorni che ho una gran salivazione, devo deglutire ogni 10 secondi circa. secondo lei quale puo essere una causa,e se ci sono dei medicinali che riescono a fermarla un po almeno,
la ringrazio nuovamente
[#15]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Stiamo parlando di eccessiva salivazione o di muco in gola?
[#16]
dopo
Utente
Utente
eccessiva salivazione, ora sto provando un prodotto omeopatico che si chiama tartephedreel gocce. secondo lei ci sono dei farmaci in grado di diminuire questa salivazione?
[#17]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Certo, ne deve parlare con il suo Specialista di fiducia. Utile anche che si sottoponga ad una ecografia delle ghiandole salivari
[#18]
dopo
Utente
Utente
salve dottore,
mercoledi mi sono sottoposto all intervento di settoplastica funzionale e decongestione dei turbinati, ieri mattina mi hanno stamponato e mi hanno mandato a casa.
devo fare dei lavaggi nasali con soluzione fiseologica 3 volte al giorno, mi devo mettere 2 gocce per narice di niaouli essenza gocce nasali 3 o piu volte al giorno e gentalyn unguento sempre 3 volte al giorno. mi è stato detto che posso gia iniziare a soffiarmi il naso.solo che mi hanno messo anche un punto all interno del naso dove quando io mi soffio il naso mi fa abbastanza male, e poi ho sempre questo muco che mi scende in gola. volevo chiederle se tutto questo era normale e se questa discesa di muco in gola potra cessare.
la ringrazio
[#19]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Si, tutto cio' che descrive rientra nel normale decorso post-operatorio. Spero e credo che lo scolo di muco, a breve, cessi . Buona serata

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test