Ipoacusia, orecchio tappato e sbandamenti

Salve,
vi racconto i miei sintomi e la mia storia medica svolta da febbraio 2011 fino ad oggi.

1) Orecchio tappato (sx)
2) Sordità (ai toni bassi)
3) Fruscio all’orecchio (sembrerebbe pressione sanguigna o acufeni)
4) Pulsazioni dentro l’orecchio quando mi chino a raccogliere qualcosa
5) Fastidio al collo, parte sinistra sotto l’orecchio
6) Sensazione di perdita di equilibrio quando cammino
7) Minori disturbi quando sono coricato
8) Fiacchezza generale

A febbraio 2011 accusavo un fastidio al collo sotto l’orecchio sinistro.
A metà febbraio ho fatto influenza abbastanza pesante (febbre 39). La prima settimana senza antibiotici. Poi è tornata la febbre e la settimana dopo ho preso antibiotici poi interrotti a metà per mal di stomaco (Non prendevo gastro protettori).

Passata l’influenza mi è rimasto il fastidio al collo e l’orecchio sinistro sembrava tappato con inizio di perdita di equilibrio mentre camminavo.

A fine marzo primo esame audiometrico + timpanogramma che diagnostica una sordità medio/lieve a sinistra. (io non mi ero accorto, ma ora tappando a destra effettivamente ci sento molto poco a sinistra).

Fatta una settimana di cortisone (Deltacortene) + Fluss + Flugeral.

Dopo fatto cura con gocce Anauran

Fatto risonanza magnetica all’encefalo e Tac alle rocche e mastodidi (Senza mdc).

Fatto esame ABR + esame audiometrico + timpanogramma

Fatto Eco dobler color

Dopo diagnosticato problemi all’ATM. Messo per un mese il Bite di notte + 7 gocce valium + antifiammatorio (Tauxib90)

Visto da un gnatologo che ha escluso problemi all’ATM

Fatto altro esame audiometrico + timpanogramma

Prescritta risonanza magnetica con contrasto all’orecchio per probabile problema alla vena poiché nella risonanza magnetica presentavo golfo della giugulare piuttosto prominente.

Iniziata cura omeopatica per presenza catarro calcificato negli ossicini (ipoacussia trasmissiva)
Gocce OTI Fitoprev n° 1, 14, 29, 49

Estratto dente del giudizio inferiore sinistro occluso ma i sintomi sono rimasti. Tutti.

Ancora nessuno (medico di base + 4 otorini) ha espresso una diagnosi.

Cosa posso fare? Cosa mi consigliate?
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Tutto cio' che si poteva fare per una diagnosi è stato fatto. Forse, dobbiamo solo cercare uno Specialista piu' esperto sulle patologie dell'orecchio.

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr Raffaello,
la ringrazio per il consiglio.

Rinnovo allora l'appello a tutti i medici esperti di patologie dell'orecchio per ricevere almeno alcune ipotesi di diagnosi.

Grazie a tutti
[#3]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
Gentile Paziente, forse dobbiamo anche cercare uno Specialista piu' esperto sulle patologie dell'ATM.
L'esclusione di questa ipotesi da parte del Collega cui si é rivolto potrebbe derivare dall'inquadramento ancora non ben definito della problematica relativa all'ATM.
Non é solo strettamente questa a doversi considerare (dolori e rumori articolari, difficoltà ai movimentio masticatori, blocchi, ecc.), ma anche (e sopratutto nel suo caso) bisogna considerare la possibile sitomatologia collaterale e le eventuali patologie di confine, che spesso coinvolgono l'orecchio e la colonna cervicale , pur in presenza di un'ATM in semplice disfunzione, che non ha ancora manifestato i sintomi tipici sopra elencati che sono legati all'aggravamento nel tempo della disfunzione e all'emergere di danni anatomico-degenrerativi (artrosi e degenerazione meniscale) e meccanici (rumori articolatri e blocchi): nel suo caso forse non si sono ancora configurati, il che, se l'ipotesi dovesse essere confermata, renderebbero il suo caso più semplice dal punto di vista terapeutico.
Il tappamento dell'orecchio potrebbe essere legato ad una una disfunzione tubarica. La tuba (o Tromba di Eustachio) è quel tubicino che mette in comunicazione il retrobocca con lorecchio medio (cassa timpanica), e serve ad aerarla e a mantenere l’equilibrio pressorio fra le due superfici del timpano. Quando per vari motivi (ad esempio sbalzi di quota) l’equilibrio si altera, si ha una sensazione di “tappamento”. Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: infatti , quando sentiamo questo "tappamento", solitamente cerchiamo di muovere la mandibola o deglutire, il che, in un orecchio normale, favorisce lo "stappamento" , che é in realtà un compenso delle diverse pressioni sulle due superfici del timpano.
Quando invece, come mi pare di capire nel suo caso, questo non accade, o accade con difficoltà, (disfunzione tubarica) a volte siamo di fronte ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, dovuto a sua volta alla malocclusione dentaria con malplosizione mandibolare: in pratica, se da un lato il movimento di apertura della bocca viene comunemente sfruttato per il ripristino, all'interno della cassa rimpanica, dell'equilibrio pressorio alterato ad esempio per sbalzi di quota, dall'altro un cronico dislocamente posteriore di uno o entrambi i condili e lo squilibrio dei muscoli della masticazione e della deglutizione, possono dar luogo ad una ipofunzionalità tubarica e quindi alla spiacevole sensazione che lei lamenta.
La vertigine che non trova spiegazioni in sede Otorinolaringoiatrica può essere un frequente sintomo di una disfunzuione dell'ATM: é però indispensabile che lo Gnatologo si ponga questa ipotesi.
I muscoli del collo sono pienamente coinvolti nel sistema stomatognatico (masticazione); pertanto una malocclusione dentaria con malposizione mandibolare, anche apparentemente lieve, ma protratta necessariamente per 24 ore e per tutta la vita, può costituire un’importante concausa dell'insorgenza di dolori cervicali.
Cordiali saluti ed auguri


Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Edoardo,
la ringrazio per la esaustiva spiegazione.
Alle 18.00 di oggi vado a fare una risonanza magnetica all'orecchio medio e all'Atm, con contrasto.

Appena ho gli esiti vi farò sapere se riescono a capire da cosa sono dovuti i miei disturbi.

Effettivamente in questi giorni sento la mandibola scricchiolare e se parlo molto ora di sera accuso molti più acufeni, quindi potrebbe veramente essere l'atm.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test