Utente
salve,
sono un ragazzo di 21 anni, 4 giorni fa sono andato da un otorino per un forte dolore all'orecchio sinistro (sopratutto quando aprivo la bocca o toccavo l'orecchio) e mi è stato diagnosticata un otite esterna acuta e mi è stata prescritta una cura con amoxicillina ,cortisone e tobramicina che devo continuare per altri 3 giorni.
ora il dolore all'orecchio è completamente scomparso e anche la sensazione dell'orecchio tappato è migliorata (anche se ancora non ci sento perfettamente ) il problema è che da 3 giorni sento un forte fischio dall'orecchio, quindi sono riandato dall'otorino il quale mi ha fatto una pulizia dell'orecchio ma non ha risolto il problema,quindi volevo sapere: è normale in un caso di otite esterna? in genere in quanto tempo passa ? ho letto che la causa dell'acufene nell'otite esterna puo essere dovuta al gonfiore ma in questo caso l'acufene non dovrebbe diminuire di intensità con il miglioramento dell'ipoacusia ? c'è la possibilità che anche dopo la guarigione completa dall'otite possa rimanere l'acufene ?
scusate per queste domande forse banali ma sono un tipo particolarmente ansioso e questo fischio mi sta facendo impazzire.
ringrazio in anticipo per la risposta.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La concomitanza dell'acufene con una otite esterna puo' considerarsi "normale". La sintomatologia cessa una volta ottenuta la guarigione. Per cui, penso che passerà ancora un po' di tempo prima che il tutto passi.
Utili ulteriori visite di controllo. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio per la risposta, ormai sono passati 15 giorni e nonostante sia guarito dall'otite esterna l'acufene rimane vorrei sapere a cosa puo essere dovuto
grazie

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Occorre che ti sottoponga ad un esame audio-impedenzometrico di controllo
Dr. Raffaello Brunori