Pallina palato duro

Gentili Dottori vorrei una chiarificazione. Mi sono accorta da alcuni giorni di avere una piccola pallina, come una piccola bollicina, sul palato duro. Per la precisione si trova verso la fine del palato duro al lato sinistro dell'asse centrale e in procinto dell'inizio del palato molle (quindi verso la parte posteriore). Lo posso sentire con la lingua e si sente anche al tatto spingendo sul palato. Quando spingo sul palato con il dito è un po' dolente. (ll dolore potrebbe ricordare quello delle bollicine dell'acne sul viso che se si spingono si indolenziscono) Il colore della mucosa è chiaro ed è identico al resto del palato. Anche la superficie è liscio come il resto del palato. E' rotondo e ben delineato, ma si sente solo al tatto!! Leggendo su internet mi sono agitata perché è vero che è scritto che i tumori del palato duro sono rari ma ho letto che si presentano generalmente fra la fine del palato duro e l'inizio del molle.
E' proprio dove si è presentato a me! Ho preso appuntamento dal dentista, medico di base e in alternativa vorrei andare anche dall'otorino, ma vorrei in attesa delle visite un vostro parere sull'ipotetica diagnosi. Gentilmente anche gli eventuali accertamenti da fare eventualmente da suggerire ai medici nel caso fossero troppo superficiali...Grazie per le informazioni
[#1]
Dr. Paolo Forni Chirurgo maxillo facciale, Medico estetico 37
Buongiorno, nella mucosa del palato e specialmente nella giunzione tra palato duro e palato molle, sono presenti numerosissime ghiandole salivari minori. La lesione che lei descrive, potrebbe riguardare un'ipertofia di una ghiandola salivare minore il cui dotto escretore è bloccato (mucocele). Nella diagnosi differenziale delle lesioni del cavo orale, purtroppo rientrano altre patologie a carattere benigno o maligno, tra cui: scialonecrosi, scialoadenosi, cisti, carcinoma spinocellulare (solitamente ulcerato -simile ad afta), adenocarcinoma. E' fondamentale l'esame clinico obiettivo in un centro specializzato a cui potrà essere seguita una biopsia di tipo escissionale. Inoltre, descrive questa lesione come mobile, cosa che fa propendere la diagnosi verso un possibile mucocele o cisti di altro tipo.
Resto in attesa per eventuali chiarimenti o problemi.

Cordialità

Dr. Paolo Forni, MD
Specialista in Chirurgia Maxillo-Facciale
Medicina e Chirurgia Estetica, Dietetica

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test