Utente
Gent.mi dottori, vorrei avere una vostra autorevole opinione in merito alla mia situazione. Ho 30 anni e da qualche tempo ho sofferto di frequenti mal di testa e cuoio capelluto indolenzito. Mi reco dal dentista per un controllo ( nel frattempo mi usciva l'ultimo dente del giudizio ed ho dovuto anche devitalizzare un dente) e dalla radiografia panoramica mi consiglia una visita dall'otorino . Quest'ultimo riscontro una rinopatia di origine allergica ed ingrossamento dei turbinati inferiori, mi prescrive una tc maxillofacciale senza mdc e una terapia ( 10 giorni al mese per 2 mesi) con forbest e fluimucil via aerosol. Dopo le prime applicazioni il mal di testa si è attenuato ed anche il senso di pressione sul naso. Intanto effettuo la tc che riporta quanto segue:

Scoliosi sinistra convessa convessa del setto nasale con normale aspetto dei turbinati e con coane pervie.
Cisti mucosa di 20mm adesa alla parete anteriore del seno mascellare destro.
Ipogenesia dei seni frontali
Regolare spessore della mucosa parietale dei restanti seni paranasali
Normale morfologia del lume aereo rinofaringeo, con buona dissociabilità delle fossette del Rosenmuller e degli osti tubarici.
Regolare aspetto delle fosse pterigo-mascellari

Cosa ne emerge in termini non tecnici? Preciso che sono stata operata da bambina alle tonsielle de adenoidi.
Grazie in anticipo e buon lavoro.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In pratica, risulta una deviazione del setto nasale ed un aumento di volume di quelle mucose nasali che prendono il nome di turbinati. In seguito ad una probabile cattiva respirazione, non viene ventilato bene il seno mascellare destro , che presenta una raccolta di muco al suo interno. Spetta allo Specialista decidere se, nel suo caso, occorra intervenire chirurgicamente per la correzione funzionale della deviazione del setto.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dr Brunori per la sua cortese e chiarissima risposta. Il mio otorino ha avuto modo di visionare le lastre ed ha riscontrato la presenza di una conca bullosa. Mi consiglia di fare dei cicli di aerosol per tenere sotto controllo la situazione ( dato che non è presente una situazione infiammatoria importante) e valutare poi la possibilità dell' intervento per eliminarla. Mi chiedo però, come mai non viene menzionata nel referto scritto della tc? GraZie in anticipo.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La chonca bullosa è un anomalia dello sviluppo del turbinato medio che procura una ostruzione respiratoria nasale e che puo' comportare un processo infiammatorio di uno o piu' seni paranasali. Il perché tale anomalia non venga evidenziata nella risposta della tac non lo so. Comunque, lo Specialista è in grado di vederla dalle immagini.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora dr per la risposta. Personalmente non avverto problemi alla normale rispirazione. Il mio otorino ha ricondotto alla chonca bollata il mal di testa. Questa chonca potrebbe crearmi problemi col tempo? Tipo rendere difficoltà maggiori di respirazione o altri problemi? Intanto la settimana prossima riprendo nuovamente l'aerosol come consigliato dall' otorino dopo aver visto le lastre. Grazie nuovamente e buon lavoro.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, una difficoltà della respirazione nasale. Le auguro una buona serata
Dr. Raffaello Brunori