Tonsille e linfonodi infiammati

Salve, sono una ragazza di 24 anni. Da circa un mese sto curando tonsille e linfonodi gonfi con antibiotici prescritti dal medico di base.il primo ciclo di una settimana con amoxicillina e clavulanico e il 2 con claritromicina. Le tonsille sono sempre brutte e i linfonodi si sgonfiano ma a fine ciclo tornano! Infatti due giorni fa ho finito l ultimo blister e stamattina ho di nuovo bruciore alla gola i linfonodi sono sempre li ,naso che cola (da sempre al mattino appena sveglia per almeno 1 oretta) bruciore agli occhi.sono seccata dal fatto che la dottoressa non voglia prescrivermi una visita da un otorino ma mi abbia prescritto un eco al collo (tempo di attesa 2 mesi) senza farmi fare nemmeno eventuali esami del sangue.volevo sapere se l eco é utile prima di altri esami e visite e a cosa possano essere riconducibili i sintomi che ho.comunque lunedì vorrei prenotare una visita privatamente da un otorino perché non posso aspettare 2 mesi per un ecografia ed assumere altri antibiotici inutili.
in attesa di una Vs risposta
cordiali saluti
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Penso che sia folle continuare con la cura antibiotica dopo un mese di insuccessi. La Collega dovrebbe avere l'umiltà di arrendersi e di chiedere il parere di uno Specialista. Si prende una responsabilità inutile e questo dovrebbe capirlo. Il mio consiglio, quindi, è quello di interrompere la terapia in atto e pretendere una visita specialistica oltre che un prelievo ematico per: emocromo con formula, ves, tas, pcr, mucoproteine, azotemia, glicemia, ebv, citomegalovirus, toxoplasma, es. urine, tampone tonsillare per la ricerca di germi patogeni. Il tampone deve essere fatto non prima di dieci giorni dalla fine della cura antibiotica. Se il Medico non dovesse prescriverle tali accertamenti, allora sarà bene sostituirlo con un altro. Fra le ipotesi diagnostiche: mononucleosi.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta immediata e per il tempo che mi ha dedicato!
effettivamente era già nei piani di tutta la mia famiglia quella di cambiare medico di base!
domani prenotero' da uno specialista!
Grazie mille ancora!!!
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Grazie a Lei. Mi farà piacere ricevere sue notizie dopo la visita. Buona domenica
[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve, oggi sono tornata dal medico per chiedere es.sangue e di nuovo visita specialistica.
la sua risposta è stata che non ne avevo bisogno perchè le tonsille non sono "brutte sono solo "grosse".e Che a lei serve l eco dei linfonodi per vedere se fare esami del sangue.
per naso che cola starnuti e leggero bruciore alla gola mi ha prescritto antistaminico.
lei ha detto che un otorino non mi servirebbe perché non ho placche..è che con i linfonodi non c'entra nulla!.ma io sono preoccupata!
secondo lei ha ragione la dottoressa? Attendo l eco?
grazie in anticipo!
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Sicuramente, necessita di una visita specialistica: l'Otorino è lo Specialista competente anche per la patologia infiammatoria dei linfonodi del collo. Ormai si è capito che il Medico di famiglia non riesce a fare una diagnosi e di prescrivere una specifica terapia.
Buona serata
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno! Mi scusi se disturbo ancora.volevo aggiornala della mia situazione: nei giorni scorsi ho effettuato esami del sangue presso il P.Soccorso e gli unici valori sballati sono:
PDW risultato 9,6 di cui i valori di rif. sono 9,9/17
S-AMILASI risultato 107 di cui i valori di rif. sono28/100
S-LDH risultato 112 di cui i valori di rif. sono 135/214.
Cosa ne pensa?
Sempre nei giorni scorsi ho effettuato l'eco .
Oggi ho ritirato gli esiti che riportano:
Tiroide in sede normale per dimensione margini ed ecostruttura.
In entrambi e in sede istmica non si repertano noduli solidi.
Presenza di piccola raccolta colloidale al polo inferiore del lobo destro e sinistro.
Trachea in asse
In sede latero-cervicale,al secondo livello del collo ,sono presenti linfonodi raggruppati con dimensioni variabili da pochi millimetri sino a 1,7cm
I linfonodi hanno forma ovale ma l ilo non è chiaramente riconoscibile.
Come mi consiglia di proseguire lei?stasera andrò dalla mia dott.
Grazie per le sue risposte,le auguro una Buona Giornata,e n'è approfitto per porgere gli Auguri per una Buona Pasqua.
Saluti!
[#7]
dopo
Utente
Utente
Buona sera.
Sono stata dalla dott.e ora sono molto preoccupata!
Mi ha prescritto eco.all' addome completo e visita dal otorino.
Mi ha specificato che questi esami si fanno per escludere un linfoma. (Mi ha anche detto di stare tranquilla che secondo lei non c'è niente ma di fare l Eco il prima possibile)
Non riesco a darmi pace! Sono in ansia e sinceramente mi viene da pensare al peggio perché questi linfonodi li ho da mesi e non passano con niente.
Non so cosa pensare...
Saluti .
[#8]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Anche io sono molto perplesso su una possibile diagnosi di linfoma. Comunque sia, si sottoponga lo stesso all'esame ecografico

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test