Otite,linfonodi e fastidio deglutizione da mesi

Salve

Cerco di riassumere il piu possibile dopo 5 mesi di iter che ancora non ha portato ad una conclusione:

32 anni fumatore

A gennaio mi reco dal medico per un bozzo sul velo palatino lato sx,mi prescrive una visita otorinolaringoiatrica.

Nel frattempo inizio ad avvertire:
un leggero fastidio/dolore alla deglutizione lato sx(no quando bevo o mangio)
Leggera otite che va e viene ad entrambe le orecchie
Linfonodi cervicali,sottomandibolari e dietro alle orecchie palpabili ma non visibili.

L otorino durante la visita referta che :

Il bozzo è asimmetria del polo tonsillare superiore sx(da tener sott occhio ma niente di che)
Caseum nella tonsilla sx
Congestione turbinati
Setto nasalr leggermente deviato sx
Piccole adenopatie
Evidenti tracce di reflusso gastroesofageo.

Terapia:
Pantoprazolo 40 mg
Irrigazioni nasali
Aircort
Da rivederci dopo un mese

Il mese passa torno ma senza miglioramenti,caseum sempre presente alla spremitura,mi rida la stessa terapia aggiungendo antibiotico(non ricordo il nome) piu bustina di oki alla sera,da rivederci a fine terapia.

Torno per la 3 volta,ma i sintomi sono un po migliorati,deglutizione meno fastidiosa,a volte assente,otite sparita anche se qlc giorno dopo la visita mi ritornera,piccole adenoparie ancora presenti.
L otorino mi riferisce che la situazione sembra migliorata e che non c e piu il caseum,ma che il naso continua ad essere congestionato.
Mi dice d continjare con le irrigazioni e con l aircort e di fare un altro mese di pantoprazolo.

Dopo qualche giorno riparte il fastidio alla deglutizione e l ltite come prima della cura antibiotica.

Son passati 5 mesi ed inizio un po a preoccuparmi o quantomeno a pensarci troppo soesso.

Vorrei sapere:

La visita otorinolaringoiatrica puo gia escludere patologie gravi?

I miei sintomi possono ricondurre a qualche cosa di cui devo iniziare a pensarci seriamente?

È possibile che otite,fastidi alla gola e linfoadenopatie possano perdurare cosi a lungo anche dopo un ciclo di antibiotici?

Le linfoadenooatie palpabili ma non visibile sono motivo di preoccupazione?l otorino dice che non c e motivo di ecografie e via dicendo

Cosa mi consigliate di fare,come procedere ecc ecc?
[#1]
Dr. Giuseppe Murruni Otorinolaringoiatra 78 8
Gentile paziente , rispondo subito :
1) : Si
2) : No
3) : Si
4) : Se l'otorino dice di no può crederci
5) : Intanto smetterei di fumare e farei seguire il problema del reflusso da un gastroenterologo. Molto spesso il problema del reflusso richiede tempo. Successivamente valutarei l'eventuale presenza di una rinite cronica, di una rinosinusite, o di altri fattori in grado di dare e mantenere una sintomatologia di questo tipo.
Cordialmente

Dr. Giuseppe Murruni

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore.

Il mio medico mi ha fatto fare l eco al collo dove sono risultati vari linfonodi reattivi tutti inferiori al cm ed un piccolo nodulo alla tiroide di 4 mm,non sono ancora tornato a portargli i risultati e l ecografo è stato abbastanza sbrigativo,quindi credo niente di preoccupante,ma per sicurezza chiedo a voi:

Linfonodi reattivi sotto il cm cosa significa?intendo,normale lavoro dell organismo o no?

Nodulo 4 mm tiroide,non mi ha detto nulla al riguardo e sul referto a parte segnalarlo non dice altro,è normale?me lo tengo e basta o c è da fare qualcosa?

Grazie ancora e buona domenica




[#3]
Dr. Giuseppe Murruni Otorinolaringoiatra 78 8
I linfonodi reattivi sono innocenti e legati ad infiammazioni delle vie areo-digestive superiori, per il nodulo tiroideo farei gli ormoni tiroidei e una visita dell'endocrinologo. Cordiali saluti.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test