Utente
Buonasera, premetto che non ho le tonsille palatine,ho iniziato ad avere una placca a febbraio sulla gola abbastanza grande. Ho fatto il primo tampone, negativo, il secondo negativo, il terzo negativo. Non contenta del risultato perchè avevo sempre mal di gola, la placca, mal di orecchie e i linfonodi sempre ingrossati che mi pulsavano, volevo andare avanti con le analisi. Ho fatto le analisi del sangue a marzo e c'era la VES 35, fibrinogeno 535, pcr 6.15 e tas 311. Per la dott niente di importante visto che comunque avevo il mal di gola. Ad aprile ho avuto la febbre alta e la gola in fiamme...ho fatto l'ennesimo tampone cambiando ospedale ed è risultato streptococco gruppo a. Ho cominciato la cura antibiotica data dall'ottorino per poi continuarla ogni mese per 5 gg come cura radicante.Nel frattempo a giugno sono stata male di nuovo.L'antibiotico l'ho preso fino ad agosto e a ottobre ho ripetuto le analisi con una spiacevole sorpresa: ves 63, fibrinogeno 515, pcr 6.50 e tas 1340 + tampone positivo. Si capisce che l'antibiotico non ha fatto molto...L'ottorino mi ha fatto fare 8 gg di iniezioni CEPIM e 10 gg di LEVOXACIN.Ho rifatto gli esami: il tas è andato a 1097 e la ves 42,gli altri valori sono rimasti + o - uguali.Devo fare una visita reumatologica fra 2 gg ma mi hanno già detto che dovrò fare una cura radicante con la penicellina. Quello che vorrei sapere da voi è se può essere una strada giusta o se dovranno togliermi anche la tonsilla linguale per risolvere il problema. Scusate se mi sono dilungata troppo ma era per farvi capire il problema che mi assilla. Vi ringrazio tanto per le vostre risposte.

[#1]  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile utente, è stato eseguito un antibiogramma?
potrebbe essere stato utilizzato un antibiotico al quale il battere è resistente.
Saluti
Vincenzo Marcelli

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio x avermi risposto e spero che continui a farlo... Il tampone con l'antibiogramma mi è arrivato solo il 22 ottobre,mentre le analisi del sangue le avevo già x il 17 ottobre, x questo l'ottorino ha voluto iniziare subito la cura con iniezioni di cepim da 1 gr in quanto il valore tas era troppo elevato e solo dopo 8 gg con l'antibiogramma mi ha prescritto levoxacin perchè riteneva opportuno cambiare principio attivo. Il primo tampone positivo (cioè quello di aprile), mi era stato dato senza antibiogramma perchè l'ospedale lo fa solo per i ricoverati. In quell'occasione l'ottorino mi aveva detto che ero stata fortunata perchè avevamo saputo cosa avevo,però, anche sfortunata perchè non avevo l'abg. Da allora vado in una clinica privata.Le mando l'abg con S=sensibile e R=resistente:
Cefalexina S, Amoxicillina/A.Clavulanico S, Ceftriaxone S, Clindamicina R, Eritromicina R, Levofloxacina S, Penicillina S. Aggiungo solo che la cura radicante che avevo fatto da aprile ad agosto era con Suprax. La ringrazio e aspetto la sua risposta...e altre.

[#3]  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
la sensibilità all'Amoxicillina/A.Clavulanico ed alla Penicillina ci offrono ottime possibilità.
La VES si normalizzarà prima mentre il titolo (TAS) potrebbe rimanere alto anche a lungo senza che questo ci dia problemi.
Faccia la terapia e riaggiorniamoci. Ma mi dia comunque notizie anche dopo la visita reumatologica.
Saluti
Vincenzo Marcelli

[#4] dopo  
Utente
Egregio dott. Marcelli, volevo informarla che ho fatto la visita reumatologica.Mi sono tranquillizzata in quanto la dottoressa ha saputo spiegarmi bene la situazione. Non sono veri e propri reumatismi perchè il valore si è alzato solo in seguito all'infezione...col tempo dovrebbe scendere almeno a tas 500 (speriamo). Mi ha dato da fare una cura che ho già iniziato da 4 gg: 1 compressa di amoxicillina/a.clavulanico x 3 volte al giorno per 10 gg. Dopo 15 gg che ho finito la cura devo cominciare le iniezioni di penicillina 1200000 ui, ogni 20 gg per 6 mesi. Nel frattempo non devo mai smettere le compresse ismigen per aumentarmi le difese immunitarie, vitamine, fermenti lattici e uso di collutorio per tenere disinfettata la gola.Mi ha consigliato inoltre per scrupolo e completezza un ecocardiografia. Cosa ne pensa? La ringrazio e la saluto.

[#5]  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
l'atteggiamento della collega mi sembra più che corretto. Per completezza, esegua anche l'ecocardiogramma.
Buona domenica.
Vincenzo Marcelli

[#6] dopo  
Utente
Avrei un altra domanda da farle. Cosa ne pensa delle Cefalosporine? Sono più efficaci delle penicelline? Grazie come sempre. Buonasera

[#7]  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
In assenza di fenomeni di resistenza hanno entrambi un ottimo effetto sui batteri sensibili.
Saluti
Vincenzo Marcelli