Utente
Salve. È iniziato tutto quest'inverno ckn febbre e raffreddore con tosse. Premetto di aver curato male il raffreddore che mai come questa volta mi ha preso molto forte. Il dottore mi diede solo pracetamolo per curare il tutto. Ho avuto un otite all'orecchio sinistro (curata con delle gocce), quest otite mi ha portato problemi quali acufeni, sensazione di orecchio tappato e una sensazione di 'aria',di pressione che struscia nell'orecchio. Ho fatto un esame audiometrico che ha riscontrato un calo di media entità all'orecchio sx e tutto normale a quello destro mentre l'esame impedenzionometdico tutto regolare. Ho preso cortisone per 1 mese con intervalli, ho fatto aeresol, ho preso cortisone via naso, ma niente stessi sintomi, stessi fastidi. Al mare noto che con l'acqua di mare mi sentivo molto meglio cosi tornando dall'otorino dopo il ciclo di cura con cortisone e areosol e rifacendo l'esame audioimpedenzionometrico il mio udito è tornato nella norma e facendo una fibrolaringoscopia la dottoressa mi disse che avevo setto nasale sx deviato e che c'era del catarro nel setto nasale e nella parte destra nota delle adenoidi che peró mi dice che non sono nulla di preoccuoante, ora sto facendo una cura con sale marino e cortisone via naso ma il fastidio è sempre uguale e soprattutto questo fischio non mi lascia un attimo.

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, credo che quello che dicono i Colleghi Otorinolaringoiatri, ai quali si è giustamente già rivolto, cioé che "gli acufeni sono la loro tomba" rappresenti in una sostanziale realtà: si tratta di una patologia molto difficile.
Ci può essere però anche un'altra possibilità spesso trascurata.
L'acufene può essere un sintomo di una disfunzione dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) : se infila i suoi mignoli nei meati acustici esterni con i polpastrelli verso l’avanti, e muove la mandibola, si renderà conto dell'intimo rapporto fra Articolazione Temporo Mandibolare e orecchio, e di come tale rapporto possa essere potenzialmente traumatico, a seconda che lo stop determinato dall'intercuspidazione dentaria fermi la rotazione all’indietro che il condilo compie quando si chiude la bocca. Quando la mandibola è bilateralmente retrusa il problema tende ad essere bilaterale, quando é (o è anche) laterodeviata, il problema è monolaterale o prevalente da un lato: è forse il problema del suo orecchio sinistro.
Il conflitto con il condilo mandibolare può riguardare anche la Tromba di Eustachio, e dare la sensazione di "orecchio tappato" che lei riferisce. Può essere presente , infatti, anche un problema di disfunzione tubarica, sostenuto dalla medesima causa. Tutte le condizioni patologiche che aumentano la produzione di muco e catarro (rinosinusite, tonsillite, otite ecc.) rendono più difficile il compito di una tuba già disturbata dal conflitto con l'ATM.
Le consiglio pertanto di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e dei rapporti fra questa e l’orecchio
Può dare un'occhiata ad un caso che ritengo, per certi aspetti, simile al suo, sempre su questo sito:

https://www.medicitalia.it/consulti/otorinolaringoiatria/72945-il-medico-ha-diagnosticato-una-infiammazione-della-tuba.html

e a questi articoli su questo stesso sito, nell'ipotesi che possa riconoscervi qualche elemento di somiglianza con il suo caso.
Cordiali saluti ed auguri

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-e-disfunzioni-dell-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Salve Dottore la eingrazio per la risposta. Ho fatto la visita da lei suggerita ma il dentista gnatologo non ha riscontrato nessun problema.

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non resta che sentire una seconda opinione, da un Otorinolaringoiatra... e anche da uno gnatologo.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com