Laringite e voce che non torna

Buonasera dottori,
Sono qui per esporvi un problema al quale non trovo più soluzione.
L'anno scorso nel mese di Febbraio ho avuto un'influenza seguita da una grave laringite da reflusso.
Sono rimasta afona per due settimane. Poi disfonica per tre mesi.
Nel frattempo feci diverse visite mediche e controlli. Non trovarono nulla alle corde vocali. Nulla al naso. Nulla alla gola a parte una lieve infiammazione nella laringe posteriore.
Feci la cura per il reflusso con Lucen 40 per due mesi e presi del cortisone Medrol per una settimana.
La voce ritornó e da quel momento non ho avuto nessun problema fino a questo febbraio.
Ad inizio mese ho avuto l'influenza con febbre alta e forte mal di gola.
Il medico di base mi ha fatto prendere lo zitromax per sospetta infezione alla gola.
Voce sparita completamente fin dal primo giorno.
Non ho effettuato cure con aerosol perché la volta precedente mi avevano peggiorato la situazione. Stessa cosa con le inalazioni di vapore che mi peggiorano l'edema alla laringe.
Ho fatto la cura con Medrol. Rimango disfonica, ho molta tosse secca e fatico a parlare.
Permetto che sono sempre in cura per il reflusso.
In attesa della visita dall'otorino vorrei sapere se una laringite virale può dare disfonia prolungata. Sto iniziando a preoccuparmi anche perché rimanere con una voce cosí diversa è davvero debilitante. Inoltre ogni volta che mi sottopongo ad un esame non riscontrano mai problemi gravi. Non bevo, non fumo, non sono in sovrappeso.
Vi ringrazio
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Non avendo la possibilità di effettuare un esame clinico, non sono in grado di capire se questa disfonia possa dipendere dall'infiammazione esofagea oppure da una forma catarrale. Giusta la terapia per il reflusso e, magari, integrerei con un aerosolterapia a base di cortisone. Comunque sarà lo Specialista cui si rivolgerà a prescrivere la cura in base alla causa che emergerà con la fibroscopia laringea.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio per la gentile risposta dottore.
Un solo quesito.
La visita dall'otorino potrò farla solo il primo di marzo perché non ho trovato nessun posto disponibile prima di quella data.
Se dovessi fare aerosolterapia con cortisone non c'è il rischio che la raucedine si aggravi?
La volta scorsa era successa una cosa del genere.
Di nuovo grazie e buona serata
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Non so che dirle, non conoscendola personalmente. Senta il parere in merito del Medico curante
[#4]
Utente
Utente
La ringrazio dottore. In attesa della visita specialistica che faró la prossima settimana avrei bisogno di sapere una cosa.
In caso di laringite da reflusso, a prescindere dalla terapia specifica, l'aerosolterapia con cortisone può avere qualche effetto benefico o non servirebbe assolutamente?
Grazie
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Potrebbe peggiorare la sintomatologia e, pertanto, non la faccia.
[#6]
Utente
Utente
La ringrazio dottore. Avrei bisogno di un suo parere.
Oggi sono riuscita ad andare a fare la visita specialistica.
Purtroppo mi ha confermato il reflusso come causa scatenante e mi ha trovato iperemia ed edema cordale con lieve ispessimento del bordo libero cordale.
La dottoressa mi ha consigliato una cura di quindici giorni con Clenilexx spray, Fortilase e Vocalen capsule. Ovviamente devo continuare la cura per il reflusso.
É grave? Lei mi ha detto che non si tratta di un nodulo e che sfiammandosi dovrebbe regredire. La cosa strana é che non si sia sfiammato con il Medrol.
Sono molto spaventata per la disfonia.
Ho già contattato uno specialista in logopedia.
Pensa che potrò risolvere questo problema?
La ringrazio per l'attenzione
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Una volta controllata l'infiammazione esofagea, si risolverà la disfonia, stia tranquilla
[#8]
Utente
Utente
Ma l'ispessimento che mi hanno trovato é un nodulo oppure no?
La dottoressa mi ha detto che non si tratta di un nodulo ma che é la causa principale della mia disfonia.
Sono confusa. Grazie mille
[#9]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Nessun nodulo, solo un ispessimento della mucosa delle corde vocali
[#10]
Utente
Utente
La dottoressa sul referto mi ha scritto ispessimento del bordo libero cordale. A voce mi ha parlato di callo della corda destra. Ma il callo non equivale al nodulo? Scusi l'insistenza ma vista la situazione e il disagio che mi sta procurando ho bisogno di sapere se mi conviene partire subito con la logopedia. Grazie
[#11]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Deve contattare lo Specialista e chiedere notizie in merito. C'è una discrepanza fra quanto scritto e quello detto a voce. Chieda anche sulla necessità di una rieducazione logopedica, nel suo caso. Io, purtroppo, non so che dirle, non avendo la possibilità di un riscontro clinico.
[#12]
Utente
Utente
Ho chiesto spiegazioni allo specialista.
Morale mi ha ribadito la stessa cosa: ha visto un ispessimento sulla corda destra che lei definisce rigonfiamento, calletto. Non si tratta di un nodulo ma potrebbe diventarlo a causa della disfonia e dello sforzo nel parlare. Spera che possa riassorbirsi da solo utilizzando lo spray al cortisone per 15 giorni altrimenti mi ha consigliato un ciclo di logopedia.
La ringrazio infinitamente.
[#13]
Utente
Utente
Dottor Brunori le chiedo l'ultima cosa.
É vero che l'edema cordale si risolve solo con un intervento oppure nel caso del reflusso dovrebbe migliorare passata l'irritazione?
Grazie e scusi per il disturbo
[#14]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Con una cura per il reflusso, il tutto dovrebbe regredire senza la necessità di intervenire chirurgicamente.
Buon fine settimana
[#15]
Utente
Utente
Gentili dottori, sono ancora qui per chiedervi un consiglio.
Sono più di tre settimane che mi sto curando con Lucen 40+40 (mattino e sera)
Gaviscon Advance e Gastrotuss prima di dormire.
Utilizzo un cuscino a cuneo specifico per il reflusso. Seguo attentamente una dieta specifica che mi diede il gastroenterologo ma non vedo segni di miglioramenti.
La gola mi brucia costantemente e fa molto male. La disfonia non si risolve.
So che la terapia ha dei tempi lunghi ma non vedo nessun miglioramento.
Lo specialista dice che per lui la terapia é corretta mentre l'otorino sta diventando scettico a riguardo.
Non so davvero cosa fare.
Potrebbe essersi instaurata un'infezione nella faringe che mi provoca questo dolore insopportabile? Grazie a chi mi risponderá
[#16]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Il consiglio che posso darle è quello di proseguire la cura che sta facendo ancora per 30 giorni. Per scrupolo, magari farei un tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni. Al termine della cura, farei un prelievo per la ricerca dell'Helicobacter pilory. Utile, in questi casi, anche un'aerosolterapia con un prodotto a base di ac. ialuronico.
Cordialità
[#17]
Utente
Utente
Buonasera dottore, ho effettuato il tampone faringeo ed é risultato negativo.
I sintomi da reflusso iniziano gradualmente a regredire ma purtroppo persiste un dolore pungente sulla parte destra della gola (tipo spina di pesce) che mi causa bruciore e crampi soprattutto durante lo sbadiglio. É come se proprio mi tirasse un muscolo. Prendendo gli antinfiammatori diminuisce d'intensità ma poi si ripresenta.
Andró dallo specialista dopo le vacanze pasquali pertanto le chiedo se possa essere un residuo d'infiammazione causato dal reflusso. Non ho mai avuto crampi simili in gola e sono piuttosto spaventata.
Grazie
[#18]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Si, il sintomo puo' essere benissimo esito del reflusso. Solo attraverso una fibroscopia si puo' confermare o meno tale ipotesi.
Buona serata
[#19]
Utente
Utente
La ringrazio dottore. Crede che questi crampi possano dipendere da una nevralgia glossofaringea? Purtroppo sono davvero in ansia per questo problema che sembra non avere soluzione.
Il reflusso potrebbe provocare l'irritazione del nervo? Grazie mille e buona giornata
[#20]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Non credo in una nevralgia, ma solo nel reflusso.
Buona serata
Reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto