Utente
Buongiorno premetto che per un medico non sia facile fare una diagnosi precisa basandosi sui sintomi dati da un paziente poichè i sintomi possono essere dovuti ad una miriade di fattori scatenanti.

Comunque sia vorrei riportare un fastidio che mi ha colpito ultimamente che trovo al quanto strano.

Praticamente quando appoggio l'orecchio sinistro sul cuscino al mattino mi risveglio con l'orecchio ovattato e sento molto poco, anche con la manovra di valsalva le cose non migliorano l'orecchio ci mette 20 secondi più o meno a recuperare la sua piena funzionalità uditiva, se dormo sul orecchio destro il problema non si presenta assolutamente...ho pulito le orecchie con i cottonfioc e quindi non penso si tratti di un tappo di cerume. Deve essere qualcosa di meccanico che si innesca appunto appoggiando la testa sul cuscino, premetto che durante il giorno ci sento bene. Eh non ho particolari problematiche. Se non una disfunzione delle tube di Eustachio che sono infiammate ormai da tempo e fanno rumori strani. Ma ci ho fatto l'abitudine. La problematica è molto fastidiosa in quanto non mi era mai capitata in precedenza...potrebbe essere un problema di ATM in effetti ho una malocclusione. Non saprei qualche suggerimento?

[#1]  
Dr. Simone Spagliardi

24% attività
8% attualità
4% socialità
VERBANIA (VB)
CUNARDO (VA)
CORNAREDO (MI)
NIBBIOLA (NO)
SAN NAZZARO SESIA (NO)
SAINT-CHRISTOPHE (AO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2018
Buonasera,
Innanzitutto le consiglio di farsi visitare dal suo medico Curante, il fatto che quando usa il cotton fioc (che non dovrebbe usare) lo trovi pulito, non vuol dire che non ci sia un tappo di cerume più in profondità. Nel caso l’orecchio fosse completamente pulito, la causa del suo ovattamento potrebbe effettivamente dipendere dalla disfunzione tubarica, ma per valutare questa ipotesi (o il coinvolgimento dell’ATM) è necessaria una visita specialistica otorinolaringoiatrica.
Un cordiale saluto.
Dr. Simone Spagliardi

[#2]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, credo che al centro del suo problema ci sia , come dice lei stesso, una " disfunzione delle tube di Eustachio che sono infiammate ormai da tempo e fanno rumori strani".
Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: infatti , quando sentiamo questo "tappamento" ("mi risveglio con l'orecchio ovattato "), solitamente cerchiamo di muovere la mandibola o deglutire, il che, in un orecchio normale, favorisce lo "stappamento" , che é in realtà un compenso delle diverse pressioni sulle due superfici del timpano.
In casi sfavorevoli, però, il condilo mandibolare può svolgere un ruolo contrario e sfavorevole, che crea ilproblmea anziché contribuire a risolverlo.
Il funzionamento della tuba è influenzato anche dal catarro che vi transita: una delle funzioni della tuba è proprio quello di trasportarlo nel retrobocca, in modo da poterlo eliminare con la deglutizione. In presenza di muco , deglutendo o muovendo la mandibola, si percepiscono a volte dei rumorini (" tube di Eustachio .... fanno rumori strani") dovuti alla mobilizzazione del muco stesso.
Poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso trascurata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
Per questo le consiglierei di consultare anche un dentista che si occupi di disfunzioni dell’Articolazione Temporo Mandibolare, e sopratutto di rapporti fra ATM e Orecchio.

Le consiglio anche di dare un'occhiata ad un caso che ritengo in qualche modo simile al suo, sempre su questo sito:

https://www.medicitalia.it/consulti/otorinolaringoiatria/72945-il-medico-ha-diagnosticato-una-infiammazione-della-tuba.html

e agli articoli che si aprono con i link qui sotto.
Cordiali saluti ed auguri

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1898-ceruminosi-e-tappo-di-cerume.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com