Utente
Buongiorno,
Vorrei chiedere un piccolo chiarimento in merito all'esito di una endoscopia nasale a fibre ottiche eseguita stamattina durante visita otorinolaringoiatra.
L'esame è stato svolto per frequenti epistassi, talvolta molto abbondanto, dalla sola narice sinistra accompagnato da secchezza nasale e congestione che peggiora nelle ore notturne.
L'esame ha evidenziato multiple varici settali bilateralmente in particolare una varice molto grossa proprio a sinistra e una ipertrofia dei turbinati inferiori.
La cosa che mi ha un pò preoccupato è che guardando le immagini sul computer ho notato una parte giallastra sulla parete profonda del naso. La dottoressa mi ha detto che probabilmente è muco fermo e mi ha anche prescritto aereosol con acido ialuronico oltre a lavaggi nasali e prescrizione di vasoprotettori per un mese.
Posso chiedere se la terapia è corretta e se evebtualmente posso prolungare la terapia con il vasoprotettore ( venoruton) per 2 mesi?
Altra domanda che mi preme: se quella parte giallastra fosse stata un tumore iniziale la collega se ne sarebbe accorta vero? In sostanza durante una endoscopia nasale un tumore nasale è ben differenziabile da altre cose?
Scusate se le domande possono sembrare esagerate o troppo ansiose.
Ringrazio anticipatamente per il servizio.

[#1]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
16% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Lei riferisce frequenti epistassi dalla sola narice sinistra, secchezza nasale e congestione turbinale.
L'esame endoscopico ha evidenziato multiple varici settali bilateralmente, e già questo potrebbe essere la causa della epistassi, in particolare una varice molto grossa proprio a sinistra. Ritengo che le varici possano essere causticate senza grossi problemi.
Sgombrato il campo da una delle possibili cause di epistassi, ha notato una "parte giallastra sulla parete, forse, posteriore" del naso, per cui le è stata consigliata una cura che propenderei a ritenere idonea.
E se quella parte giallastra fosse un tumore iniziale? non posso darle certamente risposte conclusive, ma non le hanno confermato questa possibilità!
In ogni caso le endoscopie si possono ripetere senza problemi specie se non vi sono miglioramenti e a questo possono seguire altre procedure e altri accertamenti mirati senza problemi
cordiali saluti
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dott. Cassani,
grazie per avermi risposto.
In realtà, la sua risposta ha aumentato la mia ansia.Speravo mi dicesse che, attraverso l'esame endoscopico, se ci fosse stato un tumore si sarebbe capito subito. Nella mia ignoranza ho sempre pensato che un tumore si manifesti con una massa simile a un polipo e non con una parte giallastra attaccata alle pareti nasali.
Riguardando l'esito per iscritto della endoscopia comunque lo specialista non ha fatto menzione di questo.
Provo a riportare qui la sua valutazione, sperando possa avere un quadro della situazione più ampia e se avrà modo e tempo di rispondermi le sarei grata.
In endoscopia: deviazione sinistro- convessa del setto nasale, turbinati inferiori ipertrofici, secchezza diffusa della mucosa, varici settali a livello del locus valsalvae bilateralmente ( maggiore a sx). Meati e recessi liberi, secrezioni sierose bilaterali. Rinofaringe nella norma. Diffusa iperemia della mucosa faringea.
Rinnovo i miei ringraziamenti.

[#3]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
16% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2013
Non vedo nessuna lontana menzione per tumore
Dr. GIANCARLO CASSANI