Fastidio nella deglutizione

Caro dottore...
Sono un ragazzo di quasi 27 anni ,due mesi fà ho iniziato una cura antibiotica per una forte tonsillite con placche ( tonsillite di cui ho sofferto fina da piccolo),
dopo un cambio di antibiotico e 20 giorni trascorsi passata le febbre erano però rimaste traccie di pusso per cui il dottore ha ritenuto di farmi fare delle punture .
fatta questa terapia il dottore mi disse che le tonsille erano pulite, ma io avvertivo qualcosa un fastidio alla tonsilla quando deglutivo ,lui mi disse che poteva essere normale che la tonsilla non fosse rientrata perchè la tonsillite era stata veramente forte .
sono pero ormai passati 60 gg dall inizio della malattia ed ancora oggio quando vado per deglutire la saliva sento come se avessi qualcosa che mi da fastidio cose che invece non avverto nel deglutire ad esempio durante i pasti .
nel periodo di cui scrivo stavo contemporaneamente effettuando un vaccino antiallergico per polline e graminacee .. puo essere correlato ?
Vorrei sapere cosa fare se quasto disturbo puo essere normale ?
Che ti po di esami eventualmente mi consiglia ?
il disturbo non doloroso ma fastidioso e non sapendo a che cosa è dovuto mi rende anche piuttosto ansioso .
Sicuro di una sua risposta la ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Gianluca Capra Otorinolaringoiatra, Foniatra 640 2
non ritengo sia nulla di grave, comunque per eliminare qualsiasi dubbio si faccia valutare da uno specialista orl con laringoscopia indiretta oppure fibroscopia nasale laringea che permette di valutare il distretto rinofaringolaringeo.
cordiali saluti

Gianluca Capra

[#2]
dopo
Utente
Utente
mi sono fatto visitare da un orl che mi ha detto che si tratta di faringite cronica
mi ha dato una terapia antifiammatoria nimedex per 5gg
ma non mi è passato
mi chiedevo se non si tratta di faringite batterica dovuta magari a gonorrea ? ( questa idea mi è venuta ricercando su internet le cause della faringite ed in seguto al fatto che tale fastidio non passa ) ...
grazie !!!
[#3]
Dr. Gianluca Capra Otorinolaringoiatra, Foniatra 640 2
Eventualmente puo effettuare un tampone faringeo, la valutazione del distretto laringeo è stata effettuata?escluso possibile reflusso gastroesofageo?eventualmnete si faccia rivaluatre dal collega riferendo che la tp non ha portato beneficio.
[#4]
dopo
Utente
Utente
la valutazione del distretto è stata effettuata ad occhio senza altri esami in quanto il collega si è pronunciato sicuro della diagnosi senza la necessita di effettuare altri esami in quanto definisce le mie tonsille come le ovaie delle donne ( ovvero che presentano dei buchi ove secondo lui si potrebbero depositare residui di cibo )
il reflusso non è mai stato preso in considerazione e il tampone non è mai stato effettuato
ora pero sono dinuovo sotto antibiotico in quanto in seguito a dolore a tutte e due le tonsille e gonviore mi sono recato in guardia mediaca che mi ha prescritto isocef 400 che sto prendendo da ieri anche se non ho più febbre e le tonsille stanno andando decisamnete meglio
cosa mi consiglia ?
[#5]
Dr. Gianluca Capra Otorinolaringoiatra, Foniatra 640 2
procedere con la terapia suggerita ed eventualmente rivalutazione orl con tampone e fibroscopia laringea a fine terapia in atto

L'allergia è una reazione immunitaria eccessiva di fronte a una sostanza (allergene) innocua per molti. Gli allergeni più frequenti e le forme di allergie.

Leggi tutto