Utente
Buonasera,
Vi scrivo in quanto non riesco a trovare nessuna soluzione al mio problema. Circa 2 mesi mi accorgo di avere una patina bianca sulla lingua e puntini bianchi. Prendo appuntamento da l’otorino che mi dice che è candida, senza farmi un tampone. Mi prescrive il mycostatin 2 volte al giorno. Oltre a questa patina bianca che non mi da nessun fastidio averto mal di gola e mal d’orecchi. Vado dal mio curante che dice anche lui che è candida, secondo lui pure nell’orecchio. Quindi mi cambia il mycostatin troppo leggero a suo parere e mi prescrive il diflucan 100 mg 2 volte al giorno. Faccio 8 giorni di cura senza risultati. Torno dal curante ma c’era la sostituta e mi dice che per lei non ho la candida ma uno streptococco. Mi dice di aspettare 4/5gg e fare un tampone. Per scrupolo ne aspetto 6 e lo faccio. Risultato: negativo per agenti patogeni (niente candida e niente streptococco). Torno dal curante con i risultati (era tornato dalle ferie) e mi dice che secondo lui il risultato negativo dipende dal fatto che bisogna aspettare almeno 15 gg dopo la fine del diflucan per fare il tampone. Comunque ho sempre questa candida e mi rimanda da l’otorino. Quest’ultimo riscontra un fungo nell’orecchio e sempre in bocca. Mi prescrive di nuovo il diflucan per 10 gg ma 1 sola volta al gg. Eccoci. Siamo a fine trattamento e mi sembra di essere a 2 mesi fa. Nessun miglioramento. Sempre lingua bianca (mi sembra anche peggio), mal di gola e orecchie ed ora pure mal di testa da 2 gg. A volte mi sembra pure che mi giri la testa. Prometto che ho chiesto pesantemente al curante di rifare un tampone almeno nell’orecchio ma non ha voluto prescriverlo. Ora cosa posso fare? Cambiare trattamento? Devo preoccuparmi che questa candida posso trasformarsi in una cosa grave? Ma poi, sarà veramente candida? Esistano alternative al diflucan oppure lo preso a dosi troppo ridotte?
Ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Continui ancora con l'antimicotico per ulteriori dieci giorni: purtroppo, la candida è molto resistente. Poi, consiglio, dopo una decina di giorni, di ripetere il tampone linguale e quello auricolare presso un altro Laboratorio di Analisi cliniche e vediamo il risultato. Il Medico curante, in questo caso, non puo' rifiutarsi di fare la prescrizione, pena una sua responsabilità di mancata od errata diagnosi.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Ringrazio Dottore per la risposta. Volevo una piccola precisazione: può diventare una cosa pericolosa ?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, ci puo' essere il rischio. Importante è avere una diagnosi e, quindi, attuare una specifica terapia, come per tutte le patologie.
Dr. Raffaello Brunori