Utente
Buonasera Dottori,
ci contatto per avere delucidazioni in merito a quanto mi è stato diagnosticato dall' Otorino.

Questo è la diagnosi dopo aver effettuato una tac e una rinoscopia.

ESAME OBIETTIVO NASO:
iperteofia bilaterale dei turbinati
ESAME OBIETTIVO GOLA:
ipertrofia del tessuto linfatico della parete posteriore dell'orofaringe
DIAGNOSI:
non segni di rinosinupatia;quadro compatibile con rinofaringite CRONICA iperteofica

Attualmente sto usando 2 volte al giorno degli aerosol con fisilogica e una fialetta da 2ml di IALOCLEAN a base di acido ialuronico.

L'unico sintomo davvero fastidioso è una "SECCHEZZA" che posso individuare dietro il palato molle ove non è possibile guardare ne inumidire se non tramite aerosol o lavaggi nasali perché non raggiungibile dalla bocca.
Da parte dall Otorino è stato addebitata questa secchezza a "Fattori Ambientali".

Come posso fare per alleviare questa secchezza, sembra quasi come fosse una sensazione di carta vetrata.
Ps:Non ho nessun problema a mangiare ne a bere nessun dolore ne sanguinamento tranne il naso un po secco a volte e trovo qualche piccolissima crosticina soffiandomi il naso.

Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per scrupolo, farei un tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni e miceti. Poi, l'obbiettivo è quello di tenere idratata la mucosa nasale ed orale e, per questo, utilizzerei dell'aerosol con un prodotto a base di ac. ialuronico e delle compresse masticabili, sempre a base della stessa sostanza. Il tutto per una ventina di giorni. Chieda al suo Farmacista di fiducia
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore per la tempestiva risposta.
Al mattino mi accorgo di avere del Muco Giallo/Verdastro ma di moderata quantità.
La colorazione è piu intensa la mattina, schiarendosi durante il giorno.
Può indicare qualcosa?
Ogni tanto ho qualche colpo di tosse e alla mattine a volte se controllo visivamente con una luce la faringe noto del piccole parti di catarro aderenti alla faringe, tant'è che alla mattina ho la bocca e la faringe completamente asciutta.
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il colore del catarro fa pensare ad una forma batterica
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
ieri ser sono andato dalla guardia medica perché la sechezza era insopportabile.
Gia un mese fa feci una cura di 6 giorni di Amoxicillina+ Acido Clavulanico, che mi fece passare completamente il sintomo di secchezza e il catarro.
Poi dovetti prendere per 6 giorni dei Corticosterodi, per effettura la tac dei seni paranasali, dopo 2 giorni dall'inizio della cura inzió già a tornare la secchezza e il catarro verde.

Da 20giorni ad oggi la secchezza è andata peggiorando e il catarro verde sempre presente.
Ieri sera mi ha prescritto una ulteriore scatola di Amoxicillina e acido Clavulanico con dose di attacco di 2 giorni con 1 pastiglia ogni 8 ore e le restanti ogni 12 ore.
Ha addebitato la "ricaduta" proprio ai corticosteroidi che hanno abbassato le difese immunitarie per di più trovando un letto facilmente attaccabile in quel momento dai batteri.

Se non dovesse passare o se passasse ma dovesse tornare mi ha consigliato anche lui il tampone faringeo.
Da ieri ad oggi sento gia una differenza, meno secchezza e meno muco.

Mi dica lei cosa ne pensa!
Grazie mille ancora

[#5] dopo  
Utente
Aggiornamento:

Ho sentito l'otorino che mi ha confermato la cura antibiotica però modificando il dosaggio a 3 volte al giorno per 8 giorni quindi per intenderci 2 scatole di amoxicillina e acido clavulonico

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido la scelta fatta dallo Specialista
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
la aggiorno sull'andamento della terapia.

Sono al 4 giorno di antibiotico ed i cambiamenti sono questi:

-la tosse è passata
-secrezione verde passata
-muco in eccesso praticamente passato

L'unica è questa secchezza retronasale dove spiegavo bene nei messaggi precedenti, che specialmente alla sera si presenta anche se in forma piu lieve

Passa totalmente mentre mangio e bevo, specialmente se faccio un gargarismo perché riescoa bagnare la zona o tramite un lavaggio nasale.

C'è qualcosa che mi sa dire a riguardo?

Altra cosa che ho notato:
-ogni volta che finisco di mangiare dego assolutamente soffiare il naso perché ho il naso pieno di muco, non catarro ma proprio muco trasparente molto umido.

Grazie mille

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Continui ancora con il prodotto a base di ac. ialuronico e termini, come previsto, la cura antibiotica. Siamo ormai vicini alla guarigione del processo sinusitico.
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.

Però nell'ultima visita e dalla Tac è emerso di non avere piu sinusite.

Questo mio sintomo di secchezza lo ha gia riscontrato in altri pazienti? è una cosa comune in questi casi?

Per di piu questa secchezza retronasale la percepisco solo dal lato sinistro a volte questa secchezza mi provoca per 1 secondo ogni tanto un po di bruciore.

Grazie ancora per l'interessamento.

[#10]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La causa di questa secchezza della mucosa orale che riferisce puo' essere data dagli esiti della rinosinusite come da una esofagite da reflusso. Purtroppo, non conoscendo personalmente il suo caso specifico, non sono in grado di darle una risposta
Dr. Raffaello Brunori

[#11] dopo  
Utente
A volte soffro di acidità, tant'è che attualmente sto prendendo il protettore gastrico che me lo.ha fatto passare.

Avendo fatto delle cure farmacologiche in questi mesi tra cui anche antinfiammatori mi ha provocato reflusso e acidità.
In questo momento la secchezza è quasi nulla e anche l'acidità e reflusso assenti.

Questa secchezza la sento nel retronadale posteriormente al palato molle solo nella parte sinistra.
Non trovo arrossamenti ne cose strane alla vista.

[#12]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Quindi, una infiammazione del distretto gastroesofageo potrebbe essere plausibile.
Dr. Raffaello Brunori

[#13] dopo  
Utente
L'unica cosa che mi domando è:

Io la secchezza c'è l'ho solo dove le ho descritto, ed effettivamente la.cosa si accentua dopo i pasti.

Cosa mi consiglia come piano alimentare per tenere a bada il reflusso e l'acidità?

[#14]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gli alimenti da evitare o da moderare nel consumo sono: pomodoro, agrumi, caffè, the, bevande gassate, cioccolato, alcol
Dr. Raffaello Brunori

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno Dott.Brunori,
la aggiorno sull'andamento della cura.

Ho finito oggi l'antibiotico e il catarro è completamente passato tranne una sorta di muco trasparente ma che non mi da fastidi, magari dovuto all'ipertrofia dei turbinati?

Ad oggi la secchezza non è completamente passata, anche se in forma più lieve è ancora presente, lo sento sempre e specialmente dalla parte della faringe sinistra, dove a volte noto che il palato molle e più basso rispetto alla parte sinistra e spesso mi pare di vedere l' ugola come se fosse allugata, mi dissero che vedo questo proprio per via dell'ipertrofia.

La secchezza la percepisco solo a sinistra.

In questi giorni ma anche in passato, noto spesso la bocca asciutta e la lingua impastata.

Grazie mille.

Saluti.

[#16]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cio' che riporta, ripeto, dipende dall'infiammazione del distretto gastroesofageo. Occorre, quindi, concentrare le cure su questo problema.
Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#17] dopo  
Utente
Buongiorno Dott.Brunori,
ieri mi sono recato dal mio medico di base.

Mi ha prescritto una cura di Riopan bustine gel, avendole descritto gola secca , tosse dopo i pasti non produttiva.

C'è qualcosa che dovrei abbinare al Riopan o basta questo per curare il reflusso?
Queste bustine, curano il reflussoo o proteggono solo esofago e stomaco?

[#18]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per il momento., esegua la cura prescritta per almeno 30 giorni e vediamo come và. Nel caso di permanenza del sintomo, allora dovrà rivolgersi ad uno Specialista. Il prodotto serve per neutralizzare l'acido gastrico e, quindi, a togliere la sintomatologia in corso.
Dr. Raffaello Brunori

[#19] dopo  
Utente
Buongiorno dottor Brunori,
le vorrei spiegare una cosa se mi può aiutare.
Diciamo che con questa cura per il reflusso La situazione sembra migliorare in alcuni giorni ed in altri no, vorrei capire come mai a volte sento nella parte retronasale una specie di bruciore Dalla parte sinistra , se non respiro con il naso ma con la bocca questa sensazione di bruciore va a sparire che sarebbe dove ho sempre sentito la secchezza oltre che in gola.
Allora mi chiedo è dovuta al fattore che i turbinati sono ipertrofici o alla rinofaringite ipertrofica cronica o al reflusso?
Non riesco a decifrare quale sia la causa scatenante ci sono delle volte in cui non sento assolutamente nulla, specialmente dopo mangiato che si inumidisce la bocca e si inumidisce anche la gola sparisce del tutto questo bruciore e secchezza la cosa invece si accentua dopo qualche ora che non mangio perché anche se bevo, comunque dopo un po' ritorna il bruciore è un po' di secchezza.
Per favore mi aiuti lei perché questa cosa mi sta facendo veramente tra virgolette impazzire.

Grazie mille

[#20]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Comprendo perfettamente il suo stato, ma non si deve abbattere. Purtroppo, prima di vedere un significativo miglioramento della sintomatologia occorre almeno un mese di cura, se non due. La secchezza delle mucose che riferisce è sicuramente dovuta all'infiammazione esofagea. Per questo, puo' utilizzare uno spray nasale a base di ac. ialuronico, come anche delle pastiglie da sciogliere in bocca, sempre a base di ac. ialuronico. Chieda in merito al suo Farmacista di riferimento
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#21] dopo  
Utente
Buongiorno dottor Brunori,
volevo aggiornarla sulla situazione.
Da stamattina mi sono svegliato e ho soffiato dal naso di nuovo del muco verdastro e secrezioni anche dalla bocca con la tosse quindi sempre verdi.
A questo punto non so mi dica lei dopo 8 giorni di antibiotico di amoxicillina e acido clavulanico mi viene da pensare che debba fare davvero un tampone o sbaglio? Per capire quale sia l'antibiotico corretto.
Grazie ancora per la sua disponibilità sempre molto gentile.

[#22]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, ma si devono attendere almeno una decina di giorni dalla fine della cura antibiotica, pena una falsa risposta.
Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#23] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.

Sono oassati oggi 11 giorni.
La dottoressa mi ha prescritto il tampone.
Domani sara il 12esimo giorno senza antibiotici, posso eseguire l'esame?

Attualmente sto solo prendendo il Malgaldrato.

[#24]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, puo' farlo
Dr. Raffaello Brunori

[#25] dopo  
Utente
Buonasera Dott.Brunori.

Sono qui ad aggiornarla sull'andamento della cura.
Dopo aver effettuato il tampone nasale e faringe è uscito che c'era una carica batterica nel naso ma non nella faringe.

Il batterio era lo STEPTOCOCCO AUREUS.

Resistente alle pennicilline.
Mi è stato dato.un antibiotico specifico che mi ha totalmente eliminato il catarro e quindi tosse mal di gola ecc ecc.

Adesso, l'unica cosa che mi è rimasta è questa lieve secchezza retronasale, per intederci sempre dietro il palato molle, pur bevendo molto, a fine giornata mi ritrovo sempre e comunque questa secchezza a volte piu, a volte meno accentuata.
Una volta uscito da lavoro e arrivato a casa, mangiando qualcosa oppure facendo un lavaggio nasale mi si stacca proprio dalla parte "asciutta" "secca" un grumo di muco bianco, molto asciutto ma non purulento.
Tutte le sere la stessa cosa, puntuale.

Cosa posso fare?
Vorrei darmi una spiegazione ma davvero non ci riesco.

[#26]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Direi di utilizzare uno spray nasale a base di ac ialuronico. Consulti a riguardo il suo Farmacista di riferimento
Dr. Raffaello Brunori

[#27] dopo  
Utente
Ho usato x circa 1 mese IALOCLEAN piu volte al giorno.

Non basta? dovrei continuare?

[#28]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, continui pure per un altro mese
Dr. Raffaello Brunori

[#29] dopo  
Utente
È una cosa che ha gia sentito o visto su altri pazienti?
Nel senso che a volte mi sento come fossi l'unico perché non trovo altre persone che abbiano avuto questo problema.

[#30]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La sintomatologia di cui è affetto è di facile riscontro nei Pazienti affetti da tale infezione batterica
Dr. Raffaello Brunori

[#31] dopo  
Utente
Mi da sollievo.

Quindi mi dice che probabilmente è soltanto una "convalescenza" lunga, che ci metterà un po' di tempo prima di rimettermi a pieno?

Io la ringrazio in tanto perché lei è davverso disponibile e davvero gentile.

Grazie mille.

[#32]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certamente, presto il tutto si risolverà
Dr. Raffaello Brunori

[#33] dopo  
Utente
Buongiorno Dott.Brunori.

Dopo aver fatto nuovamente una scatola di MOXIFLOXACINA su disposizione del medico di famiglia, mi ritrovo ad oggi a distanza di un mese a espellere dalla bocca solo alla mattina appena sveglio, secrezioni ambrata dalla bocca e verde chiaro dal naso.

La secrezione ambrata è piuttosto densa per non dire gelatinosa.

Non ho tosse, né febbre né mal di gola e durante il giorno non ho raffreddore, questo fatto avviene solo la mattina appena sveglio.

Cosa mi può dire, sto perdendo le speranze di una guarigione totale.

[#34]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mai perdere le speranze! Esegua un nuovo tampone e vediamo che germe troviamo questa volta
Dr. Raffaello Brunori