Utente 985XXX
Gentili Dottori,
chiedo un Vostro cortese consiglio per alcuni sintomi che un po' mi preoccupano. Cerco di spiegarVi.
Anzitutto, è già da qualche mese che, osservando la mia lingua, mi sono accorto che le papille gustative della parte centrale e più arretrata sono gonfie e ben visibili (sembrano erbetta...).
Da circa un mese, poi, una patina bianca compare e scompare su tutta la lingua, e specialmente sulla punta.
Qualche giorno fa, inoltre, dopo aver mangiato un carpaccio di pesce affumicato, ho avvertito la lingua ruvida e tendente alla secchezza e, guardandomi, ho notato su di essa dei puntini rossi a rilievo, che il giorno dopo divenuti meno visibili (ma se guardo con attenzione persistono).
A ciò devo aggiungere che da tre settimane, ininterrottamente, quando vado in bagno, una sola volta al giorno ed al mio solito orario, le mie feci sono molle.
Non ho avuto l'influenza, almeno in forma febbrile, ma per qualche giorno, nel periodo che va da due ad una settimana fa, ho avuto talvolta un senso di nausea.
Per completezza, devo dire che per un paio di settimane, ma ora non più da una decina di giorni, ho avuto ragioni personali di preoccupazione e di stress.
A che cosa potrebbero essere dovuti questi sintomi, che non so se debbano essere chiamati disturbi? Nulla di cui preoccuparsi o qualcosa da approfondire?
Grazie di cuore per il Vostro aiuto.
Buona giornata.

[#1]  
Dr. Paolo Ferri

20% attività
0% attualità
0% socialità
CASTELLETTO SOPRA TICINO (NO)
ISPRA (VA)
NOVARA (NO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi di una micosi trascurata. Dovrebbe provare a passare la superficie della lingua con una garza per vedere se la patina bianca è asportabile. Se così fosse potrebbe essere verosimilmente un banale fungo che le ha colpito le mucose orali. Le consiglio di rivolgersi al suo curante per le indagini del caso.
Buona giornata
Dr. Paolo Ferri
Dottore in Odontoiatria e Protesi Dentale

[#2] dopo  
Utente 985XXX

Gentile Dott. Ferri,
La ringrazio molto per la Sua risposta ed il Suo consiglio in merito alla patina bianca sulla lingua, che seguirò senz'altro.
Mi sarebbero però rimasti dei dubbi: come si possono spiegare i puntini rossi sulla lingua, l'ingrossamento delle papille gustative e le feci molli? Sono sintomi a se stanti oppure eventualmente da considerare insieme alla patina bianca sulla lingua ai fini di una diagnosi?
Ne approfitto per dare degli aggiornamenti sul mio stato. La patina bianca si è ridotta, anche se permane, specialmente sulla punta della lingua, così come permane l'ingrossamento delle papille e permangono, se mi osservo con attenzione, i puntini rossi. Quanto alle feci molli, dopo averle avute per un mese ininterrottamente, devo dire che in questi ultimi giorni il disturbo sta lentamente migliorando, nel senso che iniziano a contenere qualche elemento solido, sebbene non siano del tutto nella norma.
La ringrazio ancora molto per il servizio che rende e Le auguro buon lavoro ed una buona giornata!

[#3]  
Dr. Paolo Ferri

20% attività
0% attualità
0% socialità
CASTELLETTO SOPRA TICINO (NO)
ISPRA (VA)
NOVARA (NO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
I puntini rossi e le papille ingrossate sono correlate alla probabile micosi, come pure, presumibilmente, le feci molli.
La sintomatologia dovrebbe velocemente regredire, pur residuando una riacutizzazione periodica della patina bianca e dell'arrossamento delle papille.
Buona serata.
Dr. Paolo Ferri
Dottore in Odontoiatria e Protesi Dentale

[#4] dopo  
Utente 985XXX

Grazie mille, Dottore!
Buona giornata!