Utente 517XXX
Buonasera dottori, volevo parlare di un sintomo molto strano che mi ha fatto svegliare questa notte. Sento un bruciore alla gola molto persistente, ma non sempre un comune raspino in gola, ma è come se ci fosse proprio la gola a fuoco, verso il lato destro, ma quando deglutisco si sente in parte anche nel resto della gola. Adesso non brucia più come prima, quando mi sono svegliato, fosse perché ho sorseggiato dell'acqua. Inoltre ho avuto un po' di tachicardia, forse per la paura provata nel sentire tale bruciore, e devo dire che anche ieri, forse per stress, ho avuto un attacco di tachicardia mentre ero a lezione, ma poi pare che tutto si è risolto. Non mi preoccupo del cuore perché poco tempo fa ho fatto un esame cardiologico di controllo in cui era tutto perfetto. Inoltre soffro di reflusso, e quindi pensando sia quella la causa ho preso un malox e pare che si sia alleviato, anche se si pochissimo, ma durante le eruttazioni o appunto la deglutizione risento il bruciore forte, che ripeto, sembra come se stesse andando a fuoco o comunque simile ma peggio di quando si ha la gola secca, e sembra a volte di venire anche dall'interno, ma non so spiegarlo bene, e pare che vada anche verso l'orecchio destro. Ho anche da parecchio tempo notato che ho costantemente il naso otturato e sensazione di orecchie (soprattutto destro) tappate, soprattutto di sera, e presenza di catarro costante, e chiedo se può essere per via del setto nasale deviato, e inoltre aggiungo che a volte non respiro con facilità. Inoltre ultimamente (quasi 2 mesi o anche prima) notato che molto spesso quando soffio il naso si notato delle traccie di sangue, e penso che sia perché ho l'abitudine di infilare le dita al naso ecc... ma lo faccio superficialmente, non verso l'interno. Ultimamente sono un poco spossato, forse per il fatto che mi sveglio la mattina presto per andare all'università, ma non vorrei che tutto ciò sia collegato a qualcosa di grave, anche perché non fumo (anche se i miei fumano, ma cerco di stare alla larga da chiunque fumo, perché non posso vedere le sigarette), non bevo più alcol da moltissimo tempo, forse massimo 5 volte l'anno un bicchiere di vino o birra, adesso sono a dieta per scendere di peso e per il reflusso (che si sta risentendo da poco) e faccio attività fisica in palestra. Chiedo quindi se ci sia bisogno di una visita specifica o se è un'inutile preoccupazione, grazie. Inserisco la voce "tumori", anche perché "altro" o "mal di gola" non c'è, anche se potevo mettere altro, però il tumore è il primo risultato delle ricerche su internet...

P.S.: mi hanno consigliato di fare visite spesso alla tiroide poiché in famiglia da mio padre hanno avuto problemi lì, ma sempre poco fa, lo stesso cardiologo mi ha controllato ed era tutto apposto, e un anno fa feci gli esami per la tiroide, e tutto era nella norma.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Mai andare alla ricerca su internet! Comunque, sia, nulla di grave, stai tranquillo. Penso che la causa del sintomo descritto possa proprio dipendere dal reflusso. Sicuramente devi curare tale patologia, ma non come stai già facendo. Prima cosa, devi sottoporti ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica con rinolaringoscopia a fibre ottiche. In base a cio' che lo Specialista riscontrerà, si potrà approntare una specifica terapia che risolverà il tutto.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori