Il referto che l'unica soluzione è l'intervento chirurgico

Buon giorno, sono un ragazzo di 31 anni e da molto tempo risulto essere allergico agli acari della polvere ed alle graminacee che mi portavano naso chiuso e starnuti ripetuti, dagli ultimi test risulta una diminuzione dell'allergia anche se mi è insorto un problema sporadico asmatico. Detto ciò mi sono sottoposto ad accertamenti pneomologici ma la spirometria ha dato esito negativi " sono apposto ", quindi mi veniva consigliata una visita all'otorinolaringoiatra.
Così ho fatto ed a seguito di una endscopia nasale il dott.re ha riscontrato la presenza di 2 piccolissimi polipi e di una accentuata deviazione del setto nasale.
Mi ha consigliato una TAC dei seni paranasali diretta e il referto è:
Materiale isodenso alle parti molli oblitera quasi completamente il seno mascellare sn, il seno sfenoidale ed i seni frontali, estendendosi in numerose celle etmoidee. Ispessimenti di analoga densità alle pareti del seno mascellare di dx, anche con aspetto cupoliforme a livello della parete postero-mediale, tipo piccola pseudocisti mucosa. Non significativo ispessimento della mucosa dei turbinati. Modica curvatura dx convessa del setto nasale.
Vorrei aggiungere che io attualmente rewspiro bene e sento perfettamente gli odori.
Il dottore che mi ha in cura ha detto dopo aver letto il referto che l'unica soluzione è l'intervento chirurgico.
Essendo un tipo piuttosto ansioso, secondo voi è necessario oppure ci potrebbe essere un'alternativa?
Grazie delle eventuali risposte
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,6k 1,1k
Penso proprio che, nel suo caso, l'unica strada da seguire sia l'intervento chirurgico di apertura e svuotamento dei seni paranasali interessati dal processo infiammatorio cronico per via endonasale, in endoscopia con tecnica debrider. Cordiali saluti

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie dott. Brunoni, vorrei sapere se l'intervento in endoscopia con tecnica debrider prevede una anestesia totale.
grazie della celere risposta
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,6k 1,1k
Assolutamente si ma, mi creda, è necessario per il tipo di intervento: è costantemente monitorato, non si prova dolore, nemmeno nel postoperatorio. E' questo, un intervento che richiede un certo periodo di tempo e, quindi, non è consigliabile eseguirlo in locale

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test