Utente
Buongiorno,
Sono una ragazza di 25 anni, non ho mai sofferto di otiti o disturbi uditivi da piccola, in adolescenza o età adulta, mai avuto orecchioni, otiti niente di tutto ciò.

Da qualche mese ho iniziato ad avere prurito nel condotto uditivo interno dell’orecchio destro, così durante una visita da un’otorino amico di famiglia feci presente questo sintomo, mi controlló l’orecchio e mi disse che avevo della pelle secca che stimolava il prurito e non mi dette alcun rimedi, rimosse solamente la pelle secca.

Da 2 giorni però la cosa si è molto aggravata, mi sono svegliata con un linfonodo laterocervicale ingrossato e due dietro l’orecchio, dolore e prurito insopportabile, così mi sono recata dal mio medico di famiglia che mi ha prescritto antibiotico (Batif-azitromicina 500mg) per i linfonodi e il pevisone latte da mettere nell’orecchio per il prurito, all’inizio sembrava andare bene solo che il prurito non si risolve, i linfonodi si sono sgonfiati ma il prurito mi impedisce di dormire e mi sta veramente mettendo a dura prova, non so più come fare è come se mi sentissi un liquido che si muove causando il prurito.
Inoltre anche il medico curante durante la visita mi ha detto che ho questo eczema con desquamazione della pelle all’interno dell’orecchio.

Premetto che non faccio sport acquatici, l’unica acqua che entra nell’orecchio è quella durante la doccia e non porto orecchini (non ho i fori).

Ringrazio già da subito chiunque voglia aiutarmi.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le consiglio di non mettere alcun farmaco nel condotto uditivo esterno e di fare un tampone auricolare per la ricerca di germi patogeni e miceti. Una volta in possesso della risposta, vedremo il da farsi.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori