Possibile candida, risultato pap test

Buonasera a tutti, circa due settimane fa ho avuto una visita ginecologica.
Presentavo prurito intimo da due mesi e perdite dalla consistenza quasi acquosa e biancastre.
Nonostante ciò, avevo in programma un pap test, il quale dopo due settimane pare sia risultato negativo.
Dice cosi:
"Discreto numero di cellule superficiali basofile e orangiofile, con alcune intermedie, tutte nella norma.
Fondo "netto".

DIAGNOSI: Quadro funzionale compatibile con l'epoca del ciclo.
Reperto citologico nella norma.
"
Mi chiedevo se questo pap test escludesse un eventuale candida, perché chiedendo al mio ginecologo mi ha dato una cura dati i miei sintomi.
Ma non capisco se sia stata accertata oppure mi abbia dato questa cura senza effettivamente un tampone adatto.
Il prurito continuo ad averlo e non so se fare comunque questa cura oppure meglio di no.
Attendo risposta, grazie mille.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 39,7k 1,2k 246
Le indicazioni a sottoporsi al PAPTEST sono quelle per la prevenzione del carcinoma del collo uterino , ma se il citologo riscontra delle flogosi o infezioni (batteriche, micotiche o virali ) le mette in evidenza.
E' difficile comprendere , da parte mia, il motivo della terapia che le ha prescritto il Collega.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa