Candida recidiva e sensibilizzazione da ovuli

Buongiorno dottori, parto con il dirvi che sono disperata.
A partire da gennaio 2019 a dicembre 2019 ho avuto 5 candide, di cui 1 curata con gyno canesten, 3 con ovulo lomexin e l’ultima che ho avuto a dicembre dopo tampone della Gine, ho assunto diflucan e ovulo Sertadie.
Dopo due settimane quest’ultima cura ho rifatto un tampone su consiglio della dottoressa, ed è emerso che c’erano rare colonie di candida e mi ha detto di prendere solo diflucan un giorno, ma io testarda come sono ho voluto prendere pure ovulo lomexin.
5 minuti dopo l’inserimento, l’area vulvare esterna alla vagina ha iniziato a bruciarmi fortissimo, ma questa volta mi sono salvata perché la candida era praticamente sparita.
Ora, marzo 2020 mi è tornata la candida e oltre ad assumere diflucan oralmente ho paura ad applicare qualsiasi cosa localmente.
Come faccio a uscire da questa situazione?
Se applico gyno canesten è meglio perché magari Ho avuto il fenomeno di sensibilizzazione a causa degli eccipienti dell’ovulo?

Vi prego davvero aiutatemi, grazie.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 39,7k 1,2k 246
Queste situazioni cliniche vanno chiarite, leggo spesso che VULVITI IRRITATIVE vengono definite e curate come vaginiti da Candida, e come nel suo caso il tampone vaginale risulta negativo.
La causa di una VULVITE ( vulva= genitali esterni ) : uso di indumenti intimi sintetici e colorati , uso di assorbenti non di cotone, uso frequente di salva-slip, detergenti intimi molto profumati e aggressivi, reazioni allergiche di vario tipo.
A volte ho risolto i problemi senza terapie antimicotiche , valutando con esame a fresco le secrezioni vaginali che mi escludevano la Candida e curando la VULVITE.
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per sua risposta dottore, effettivamente da qualche suo precedente consulto avevo letto di questa vulvite irritativa e mi ci ha fatto pensare perché il Tutto è nato che dopo preliminari con il mio ragazzo( prendo la pillola che mi causa molta secchezza) le grandi e piccole labbra in corrispondenza dell’entrata vaginale erano irritate. Il giorno dopo mi sono svegliata con forte prurito e le perdite tipiche della candida, per quello ho supposto fosse candida . Le perdite le ho ancora anche se non eccessive. Il problema è che non so neanche quando andare dalla mia ginecologa a farmi vedere perché domani Mi dovrebbe venire il ciclo e l’ultima settimana di marzo parto per una settimana. Come mi consiglia di procedere? Dopo le mestruazioni assumo comunque il diflucan o c’è qualche farmaco indicato nel caso di vulvite ?

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa