Acufeni prima e dopo rimozione cerume?

Salve dottori.
Da due settimane avevo tappi nelle orecchie e l'orecchio destro completamente tappato, aveva iniziato a fischiare e il dottore di famiglia mi aveva detto di ammorbidire il cerume con gocce di cerulisina, fatto questo mi sono recato da un otorino a rimuovere il cerume tramite lavaggio.
Prima aveva tentato il medico di famiglia fallendo ma togliendo del cerume con delle pinze che tra l'altro hanno infiammato ancora di più il tratto uditivo, già infiammato dopo aver utilizzato per 5 giorni la cerulisina.

Il lavaggio è andato bene, subito stappati.
Dal primo momento ho subito iniziato a percepire i rumori in maniera molto forte e certi rumori mi danno fastidio, capisco che le orecchie ora sono praticamente aperte e sento tutto più forte e devo abituarmi, la l'acufene nell'orecchio destro non va via, sta migliorando si, è molto più debole e in ambiente esterno praticamente assente, sovrastato dai rumori eserni, ma in certi momenti aumenta, come la notte quando mi sdraio.
È più flebile ma comunque fastidioso, simile a ronzio - fischio.
In altri momenti quasi scompare e resta solo un piccolo ronzio.
Spero Vivamente che non sia permanente, sento che sta migliorando ma mi domando, quanto tempo ci vuole?
E quanto tempo aspetto prima di recsrmi dall'otorino?
Un ultima cosa, credo di avere ancora acqua nell'orecchio dopo il lavaggio, come la faccio uscire?
È quello che causa ancora acufene?
Grazie.
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 6.6k 211 29
Gentile Paziente, sul problema degli acufeni e sul loro rapporto con le disfunzioni dell’’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) ho spesso risposto a pazienti che hanno questo problema. Per non ripetermi, le suggerirei di leggere la mia risposta a questo quesito:
https://www.medicitalia.it/consulti/otorinolaringoiatria/401408-otite-acufeni.html
Può essere utile avere qualche notizia in più su questi argomenti visitando il mio sito internet alla pagina Patologie trattate- Patologie dell’Orecchio e, leggendo gli articoli linkati qui sotto. Eventualmente, se si riconosce nella problematica illustrata, mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufene-e-mandibola-quando-il-fischio-nelle-orecchie-dipende-dall-articolazione-temporo-mandibolare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1898-ceruminosi-e-tappo-di-cerume.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
edber@studiober.com - www.studiober.com

Acufeni

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto