Utente 125XXX
Salve, siamo i genitori di una bambina di 6 anni, fino ai 3 anni era una bambina molto tranquilla e serena, da quando è nata la sorella è iniziata, sicuramente per gelosia ad essere nervosa e irrequieta. Da un paio di mesi questo nervosismo è aumentato, manifestandolo con il continuo rosicchiarsi delle unghie delle mani e spezzandosi quelle dei piedi, inoltre durante il giorno fà ripetutamente pipì, anche durante la notte alzandosi anche 4-5 volte. Litiga spesso con la sorella e non ubbidisce se non rimproverata severamente. La sera per addormentarsi preferisce, anzi crediamo che abbia paura, coricarsi nel letto grande per poi trasferirsi, in quanto non riesce a prendere sonno profondo, nel proprio letto. Siamo seriamente preoccupati.
Grazie

[#1]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
12% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
La questione pipì va segnalata al vostro pediatra per possibili esami e cure mediche (le bambine spesso possono avere cistiti che danno sintomi simili, oltre a bruciore ad urinare e lievi dolori al basso ventre), ed anche il problema del comportamento va discusso col pediatra per valutare l'eventuale indicazione a una visita specialistica (neuropsichiatra infantile o psicologo dell'età evolutiva). Le poche cose che accennate mi fanno pensare a difficoltà di educarla e guidarla e darle al contempo sicurezza e contenimento. Sembra voler fare quello che vuole e mette un po' a dura prova i genitori. Se volete potete descrivere brevemente le modalità educative nonchè il funzionamento e l'organizzazione familiare che a volte vengono messi in crisi dall'arrivo di un figlio e tanto più di un secondo.
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#2] dopo  
Utente 125XXX

Nel ringraziarla per la sua risposta, Le riferisco che la bambina non accusa bruciori e neanche dolori al basso ventre, inoltre di recente sono state effettuate gli esami alle urine con risultato negativo. Per quanto riguarda le modalità educative entrambe vengono trattate alla pari, dando sempre ampie spiegazioni su quello che è giusto e su quello che è sbagliato o che non bisogna fare, quando giocano assieme, naturalmente litigano e noi facciamo il possibile per accontentarli senza preferire ne luna ne l'altra. Fin da quando è nata la secondo figlia, non gli abbiamo mai fatto pesare la sua presenza, anzi agli inizi, prima che la piccola iniziasse a capire, era lei la più coccolata. A 5 mesi addirittura abbiamo trasferito la piccola definitivamente nella stanzetta. Con tutto ciò spesso come descritto nel precedente consulto, risponde sempre con un no a qualsiasi nostra richiesta, insistendo ripetutamente. Grazie ancora per la sua gentile disponibilità.

[#3]  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
12% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Il nervosismo della bimba è aumentato, dite, negli ultimi tempi: è successo qualcosa di insolito, anche banale, nel periodo precedente? A casa, all'asilo, alla famiglia, ecc. E'possibile identificare un periodo in cui ha co inciato quest'ultimo cambiamento? (Un primo cambiamento avete detto che è collegabile temporalmente con la nascita della sorellina) Se il comportamento è cambiato in modo evidente è possibile che la bimba reagisca a qualche cosa che per lei ha importanza e di cui forse l'ambiente non si è accorto.
Utile eventualmente consultare un neuropsichiatra infantile o psicologo dell'infanzia.
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/