Utente 572XXX
Buonasera, è accaduto più a mio figlio di quasi otto anni , di lamentare mal di testa. Al controllo della temperatura notavo che esse raggiungeva i 35/35.5 gradi. E' capitato più di una volta e vorrei sapere se è un fatto normale o se occorre approfondire con qualche accertamento specifico. Preciso che la sua temperatura normalmente è superiore ai 36 gradi.
Vi ringrazio per la vostra disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Serafino Ciancio

24% attività
0% attualità
12% socialità
COPERTINO (LE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
a) La cefalea si accompagna ad un abbassamento della temperatura in caso di ipoglicemia, ma la crisi non si limita a questi due soli sintomi: es. è presente anche tachicardia...... b)la glicemia si abbassa anche all'inizio della convalescenza, quando l'organismo si ricotruisce dopo l'economia di guerra contro una malattia infettiva, ma in questa sindrome v'è piuttosto una tendenza alla bradicardia e "curiosamente" può comparire un soffio cardiaco innocuo ( Catel: trattato di pediatria).
Più spesso la t. c. di 35°C -35°C,5 dipende da una errata misurazione. Quando la temperatura ascellare si discosta da quella attesa, si deve misurare la temperatura rettale.
La temperatura ascellare di 37° e la rettale di 37,5 sono le misure della linea mediana delle curve a campana di Gauss,propria dei fenomeni biologici. La media e la mediana coincidono con la moda (la classe di maggiore frequenza) e si possono immaginare come il batacchio. Accade che la temperatura corporea è di 37° perchè v'è chi presenta 37,5 che bilancia chi fa rilevare 36,5. Inoltre nello stesso individuo - la monotermia esiste solo nei primi mesi - la t.c. mattutina è di 0,6 ° rispetto a quella serotina. Faccia visitare il bambino dal collega di libera scelta. I Medici vedono di più perchè sanno cosa vedere......e spesso vedono la buona salute.
Dr. Serafino Ciancio

[#2] dopo  
Utente 572XXX

La ringrazio infinitamente per la disponibilità. Vorrei aggiungere che, consultandomi meglio con mio marito, ho potuto constatare che il fenomeno si è spesso verificato dopo i pasti. Mio figlio è apparso abbattuto, pallido, con mal di testa anche intenso. In un paio di occasioni è stata misurata anche la temperatura rettale che è risultata 35,5 e 35,8. Il bambino, generalmente molto attivo, in quei momenti messo a letto, crolla in un sonno di un paio d'ore. Spero di averle dato qualche elemento utile in più. La saluto e la ringrazio per il tempo che mi dedicherà.

[#3] dopo  
Dr. Serafino Ciancio

24% attività
0% attualità
12% socialità
COPERTINO (LE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Sequenza
1assunzione di cibo
2cefalea
3sonnolenza
4 distermia con abbassamento dell'abituale t.c.

Le invierò un elenco di cibi che possono scatenare una crisi emicranica
L'emicrania si accompagna a volte ad una sensazione di brivido, scambiata nelle donne per infezione delle vie urinarie.

Le ipoglicemie reattive post-prandiali non sono descritte nel diabete infantile ma in quello dell'adulto, che - specie- all'inizio della malattia presenta una ritardata ma esagerata e persistente scarica di insulina.
A otto anni è presto persino per un diabete MODY.

Questa sera non ho possibilità di copiarle un elenco dei cibi che scatenano l'emicrania: le anticipo qualcuno: cioccolato; carni e pesci conservati in scatola,vino,birra, limone, formaggi fermentati altri.
Ma anche lo stress dell'avventura di "lavoro" che è la scuola con bossing,mobbing, bullismi o delusioni per un sorriso negato dalla compagna o dal maestro, può scatenare lì'emicrania.
Il caso mi incuriosisce. Speriamo che me la cavo......anch'io vado a scuola a 71 anno. Con empatia,dunque.
Dr. Serafino Ciancio