Utente 122XXX
Salve,
La nostra bimba ha meno di 3 mesi. Di solito è tutto nella norma ma stamattina si è svegliata piangendo e non voleva smettere. Mettendola sul fasciatoio vedo che il pannolino era intonso, e questo dalle 11:00 della sera precedente! In tutte queste ora non ha nemmeno fatto la pipì! Come ho tolto il pannolino ha urinato di colpo, un po' a spruzzo per la pressione, ed era parecchia urina. Di colpo ha smesso di piangere. Com'è possibile? Non è che può avere problemi all'apparato urinario?
Grazie.

ps è la prima volta che capita, anche se di notte sempre più spesso urina poco.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
può capitare che alcuni neonati siano letteralmente infastiditi dalla percezione fisica di un ostacolo tanto per fare la cacca quanto per urinare e, una volta rimosso questo, il tutto avviene senza difficoltà com'è accaduto alla vostra piccina.

Dunque fate un piccolo tentativo prima di preoccuparvi e la notte non stringete il pannolone, ma lasciate libere le gambette pur proteggendo il materasso.

Se tutto procede regolarmente non preoccupatevi, ma se i problemi persistono è meglio fare un'ecografia dell'apparato urinario.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Grazie!
In questi altri giorni la bambina ha urinato normalmente... forse avevo stretto troppo il pannolino.
Non so se è la sede adatta, ma vorrei chiederle anche un consiglio su una questione: da quando è nata la bambina ha la pelle che si arrossa facilmente, soprattutto nelle pieghe del collo, delle ascelle e dietro le orecchie. Inoltre ha un po' di forfora (non proprio una crosta lattea).
Vorrei rafforzarla con qualcosa di omeopatico... ma forse non c'entra col problema che ha.
Poi già le do colikind per le colichette.
ps anche per questa tendenza a queste specie di dermatiti abbiamo deciso di non vaccinare... (comunque eravamo poco propensi). Abbiamo paura che sia predisposta a qualche allergia.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Niglio

24% attività
0% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Sembrebbe esserci nessun problema da quello che descrive ma essendo ovviamente un consulto a distanza per estrema tranquillta' le consiglierei eseguire una ecografia dell'apparato urinario.Se essa è negativa puo' fermarsi altrimenti vanno prese in concosiderazione indagini appropriate
Cordiali saluti
Dr Francesco Niglio

[#4] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Si tratta con tutta probabilità di una eccessiva produzione di sebo che va trattata detergendo delicatamente le parti con olio di mandorle dolci, evitando gli indumenti che fanno traspirare male la pelle, i tessuti sintetici, i saponi profumati. L'olio di mandorle può essere anche passato su quella che lei definisce "forfora". Il problema dovrebbe tendere spontaneamente a regredire proprio a partire dal terzo mese.

Potrebbero però sovrapporsi batteri e funghi (candida)se non si mantiene la pelle in condizioni ottimali, in questo caso però la bambina non se ne starebbe tranquilla...visto che ci sarebbero i fastidi correlati e quindi agitazione, insonnia, pianti ecc ed arrossamento più spiccato delle parti interessate (inguine compreso) con associate piccole lesioni della cute. Il pannolino va cambiato spesso perchè la piccola deve stare più asciutta possibile per evitare macerazioni.

Legga il mio minforma sull'allattamento https://www.medicitalia.it/minforma/pediatria/461-allattamento.html le sarà utile spero

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi