Utente 140XXX
Buongiorno cari dottori,
piu che un vostro consulto in questo caso richiedo un vostro parere, o se volete un vostro consiglio....
Sono il papa di due bimbi un maschio e una femmina il primo di tre anni e la seconda di due, il maschio ha iniziato ieri l'asilo e come detto dalla logopedista che lo ha visitato con la neuropsichiatra si e rilevato essere bello agitato..... cioe per capirci meglio incontrollabile.... Il bimbo sente benissimo e affettuoso da baci si lascia coccolare capisce gli ordini ad esempio un giorno gli ho detto chiudi la finestra, e lui si e avvicinato e lo ha fatto(anche se era un ordine che nn aveva mai sentito), e questo vale anche pero ordini tipo vuoi fare la pipi, prendi il biberoon, accendi la luce, prendi il telecomando e cosi via, quindi il bimbo capisce abbastanza bene.....
Lo abbiamo portato dal logopedista in quanto a 3 anni compiuti ancora nn parla e nn si sforza di farlo, lui comunica molto a gesti e indica per farsi capire ma di parlare niente anche se verso i due anni iniziava a dire latte acqua papa e mamma poi e regredito, ma solo dal punto di vista linguistico, e comunque un bimbo iperattivo e difficile da stancare.....
Ora iniziando l'asilo le nostre preoccupazioni aumentano in quanto le maestre ci hanno detto di fare la richiesta per il sostegno in quanto il bimbo deve essere seguito a vista perche nn molto consapevole del pericolo.....
Ce da dire una cosa che mi preoccupa molto il bimbo in casa risponde agli ordini ed e piu tranquillo mentre alle visite tende a non ascoltare e fare lo scemino, e ovviamente non vorrei che questo portasse a giudizi sbagliati da parte delle persone che lo seguono.....
Voi cosa pensate di un comportamento del genere? pensate che il bimbo possa avere dei problemi seri nonostante capisca gli ordini?
Vi ringrazio per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
12% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008

Gentile signore
avrei bisogno di qualche elemento in più per dare un parere o un consiglio. provi a seguire lo schema qui sotto.
Cordialmente
drGBenedetti


problemi in gravidanza.............
nascita a che settimana …………. Parto ( normale, cesareo, difficoltà)……………
peso alla nascita ……...
indice di Apgar ……./ ……….. durata del ricovero in H……..
allattamento: materno ……. artificiale ……… svezzamento ………
sonno , orari e modalità……
alimentazione……
abitudini ( ciuccio, biberon, orsacchiotto, copertina, ecc) .....

sviluppo psico-motorio:
seduto da solo a che età .....
primi passi ........
prime parole .......
capacità motorie ....
controllo sfinterico (pipì e popò).....
sviluppo del linguaggio ......
uso dei giochi ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo
disegno spontaneo (scarabocchio, ... omino testone .... casa .... figure....)
rapporto con le persone ......
comportamento .....
reazione a divieti ....

A scuola
asilo nido ………. A che età ……………. Reazioni ………….
Scuola materna …………….. eventuali difficoltà

Composizione familiare ……………..
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) …………
Organizzazione familiare e modalità educative....
Eventi particolari, cambiamenti, lutti, ecc....
Visite mediche, ospedale, altro......
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...)
Altre osservazioni ……….
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#2] dopo  
Utente 140XXX

Grazie dottore per la sua risposta ho cercatodi rispondere in modo piu dettagliato possibile spero che vada bene....



problemi in gravidanza.............nessuno (madre fumatrice)
nascita a che settimana …………. nato 2 giorni dopo la previsione quindi nei nove mesi..... taglio cesario effettuato per giro del cordone
peso alla nascita ……... 3,400 kg
indice di Apgar questo nn lo so ma ricordo che ad una visita mia moglie lo riferi al dottore e gli disse che era buono
durata del ricovero in H due giorni
allattamento: materno ……. fina al sesto mese artificiale ……… dal sesto fino ai 12 mesi svezzamento ……… intorno al 5 mese
sonno , orari e modalità…… sonno un po disturbato fatica ad addormentarsi usiamo goccie di melatonina per farlo addormentare ma da ieri stiamo cercando di eliminarle e insistere sugli orari dorme verso le 20 di sera e nn fa pisolino pomeridiano (gli orari variavano anche 22-23 ora con l'asilo stiamo insistendo per questi orari
alimentazione…… mangia di tutto e molto attaccato ai carboidrati adora la pasta...... a volte anche la carne
abitudini ( ciuccio, biberon, orsacchiotto, copertina, ecc) .....nessuna nn ha mai preso il cuiccio l'unica abitudine che ha e cercarmi quando si sveglia di notte e mettersi vicino a me.... cosa che cerco di limitare quando ho la forza di alzarmi e rimetterlo nel suo letto

sviluppo psico-motorio: il bimbo e un po impacciato nel camminare
seduto da solo a che età ..... versoi sei 7 mesi riusciva a sedersi sul divano su sedie da solo verso i 15 mesi
primi passi ........12-15 mesi
prime parole ....... questo e un po difficile il bimbo inizia a parlare verso il 15 mese fino hai 2 anni dice mamma latte acqua ..... ripete papa e poi niente.........
capacità motorie .... il bimbo mangia da solo scende le scale si siede da solo sul water
controllo sfinterico (pipì e popò)..... con la pipi ci siamo la fa nel vasino e nel water per la popo siamo un po indietro in quando a volte la libera......
sviluppo del linguaggio ...... ad oggi niente dice cose tipo cotti cotti e versetti vari ma nulla che abbia significato
uso dei giochi gioca con le costruzioni ma di solito e poco propenso si applica un po di piu se lo seguiamo
disegno spontaneo scarabocchia ma niente di sensato
rapporto con le persone ...... affettuoso bacia tutti abbracia i bimbi che piangono bacia maestre e bidelle... veramente affettuoso se sgrido la sorellina lui la abbraccia
comportamento ..... affettuoso ma molto testardo tende a provocare e disubbidire urla quando deve fare la nanna e se nn vuole fare qualcosa
reazione a divieti .... raramente ascolta bisogna ricorrere quasi sembre allo sculacciotto provocatorio

A scuola
Scuola materna …………….. ha iniziato l'asilo comportamento ingestibile corre ed ha poco senso del pericolo tende a non ascoltare.... cosa che migliora leggermente il secondo giorno..... e che migliora ulteriormente al terzo....eventuali difficoltà..... le maestre ci consigliano insegnante di sostegno perche il bambino risulta essere troppo impegnativo..... non riesca a controllare la popo......

Composizione familiare …………….. papa mamma sorella e lui
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) ………… nonni vicini di casa nonno paterno presente dalle 5 alle 7 ore
Organizzazione familiare e modalità educative.... stiamo cercando di essere daccordo su tutto
Eventi particolari, quando aveva 12 mesi ci fu una litigata un po violenta tra me e mia moglie ma si alzo solo la voce e il bimbo si mise a piangere cambiamenti, nascita della sorellina
Visite mediche, ospedale, il bimbo fece una tac della testa perche cadde ma risulto tutto nella norma................

[#3] dopo  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
12% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile signore, in base ai suoi dati il bambino sembra forse un po' in ritardo nello sviluppo psicologico, specie per il linguaggio e per l'adattamento all'ambiente, con un comportamento poco controllabile da regole e limiti. Ci potrebbe essere il sospetto di una lieve sofferenza prima della nascita, per il cordone attorno al collo che ha indotto al cesareo, ma se l'Apgar era normale sembra di poterlo escludere.
Leggo nei vostri precedenti consulti un problema cardiaco ( o di ansia?) al padre, e uno stato depressivo della madre. Una situazione di stress familiare (suggerito da quei consulti) potrebbe essere un fattore in causa per difficoltà di apprendimento del linguaggio e di comportamenti più adeguati oltre che per ansie e difficoltà di separazione. Mi sembra di capire che ci sia qualche difficoltà di sonno, che conferma forse qualche inquietudine del bambino.
Se le cose stanno così potrebbe essere consigliabile una consulenza specialistica orientata sullo sviluppo psicoaffettivo del bambino e sulla situazione familiare, in modo da darvi indicazioni adeguate.
Quanto alla richiesta di sostegno a scuola, devo dire che mi sembra prematura: si dovrebbe aspettare e vedere se il bambino supera la fase di inserimento e trova un miglior adattamento alle richieste..
cordialmente
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#4] dopo  
Utente 140XXX

Grazie dottore per la risposta mi rincuora molto e vero ho avuto problemi e si sospettava ci fosse qualche problema dopo aver fatto almeno 15 esami si e escluso un problema serio e si e arrivati a pensare che fosse un problema di ansia, con attacchi di panico e reflusso gastro esofageo con probabile ernia iatale....... un problema che nn ho mai mostrato hai piccoli per fortuna e visto che le crisi mi venivano di notte penso nn gli abbia pesato molto, poi con il tempo e sono riuscito a gestire la cosa e nn lasciarmi andare al terrore nel momento della crisi.... esperienza cmq orribile, che sto superando.... e per chiudere il quadro anche mia moglie ha avuto la depressione dovuta ad un forte stress lavorativo e forse alla preoccupazione che il bimbo nn parlasse e ci fossero problemi.... devo dire che il mio problema mi ha fatto diventare un padre migliore e sicuramente da quel giorno ho dato piu attenzione ai miei bimbi.....per quanto riguarda il sostegno sono pienamente daccordo con lei ieri sono andato a riprendere il bimbo che aveva un giocattolo in mano e senza dirgli niente e andato a posarlo ed e tornato da me, e questo mi sembre che sia un sintomo che il bimbo inizia a capire le regole....... per quanto riguarda il sonno credo che l'asilo ci stia aiutanto perche il bimbo rispetta gli orari e dorme..... speriamo in meglio..... la ringraziamo per la sua risposta ci ha davvero tirato su di morale
Grazie