Utente 188XXX
buongiorno
Mia filia ha 30 mesi, da luglio (causa cacca acida che ha "bruciato " le parti intime) abbiamo tolto il pannolino per facilitare la guarigione di giorno, ma lei non lo ha piu' voluto neppure di notte. Da subito di notte nessuna difficoltà, fatta pipi' da metà luglio a metà settembre circa 3 volte, di giorno in una settimana l'abbiamo spannolinata.
Da dire che comunque ha sempre fatto qualche goccia nelle mutandine ma veniva da me e mi diceva MAMMA PIPI' e andavamo.
Siamo peggiorati da quando ha riniziato il nido con orario 7.30-18, nel senso che si bagna 2/3 volte (poco o tanto) li posso capire, nel senso che gioca tanto e poi la fa addosso. A casa, molto spesso anche se le chiedo "hai pipi'?" "NO" poi me la fa, sempre da bagnarsi e poi la termina del wc o vasino.
Con la cacca siamo messi male, sembre da quando sta la tutto il giorno non fa cacca, siamo sotto sedastip, ora mi ha consigliato ilpaxabel ma vorrei provare con la mannite (che ne pensate ?)
La notte, come dicevo, sono 7 giorni che fa pipi' notturna, mi chiama ma l'ha già fatta, oppure mi chiama, riesco a farla fare nel wc ma alla mattina l'ha rifatta.... a letto !. Capisco che ha fatto freddo, che è stanca ma perchè ? alcune amiche mi dicono che è il suo subconscio che mi sta manifestando un disagio dovuto magari al fatto che sta la e non dalla nonna al pomeriggio, oppure visto che da 15 giorno ho smesso di addormentarla nel suo letto con me accanto che sia dovuto a questo.
grazie

[#1] dopo  
221488

Cancellato nel 2012
Gentile signora,
riassumendo, da quando la bambina di 2 anni e mezzo ha iniziato a frequentare il nido, trattiene la pipì per giocare e poi bagna le mutandine mentre prima non lo faceva. Inoltre è trattata con fibre e paxabel per problemi alla defecazione. Per quest'ultimo aspetto non si capisce se è diventata stitica (feci dure e difficoltà a defecare) oppure trattiene volontariamente le feci.
Farei per gradi.
- esame delle urine con urinocoltura
- se trattiene le feci volontariamente, tratterei semplicemente con dieta ricca di fibre. Se invece è stitica in prima istanza combierei la dieta arricchendola di fibre (verdure).
- la piccola ha iniziato il nido con orario prolungato: è possibile che questo abbia alterato le sue abitudini (i bimbi piccoli sono molto abitudinari) manifestando conseguentemente un disagio. Parlerei con le maestre del nido di tutti questi aspetti (per esempio: abitudini di orario a defecare, modalità a defecare e urinare a casa) per cercare di trovare un punto di incontro al nido.

Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 188XXX

buongiorno dottore
grazie per la sua risposta.
abbiamo fatto esame urine dalla pediatra, risultato negativo.
la stessa ha detto che è solo un problema "psicologico" legato all'orario prolungato all'asilo e al fatto che la addormentavo nel suo lettone con me accanto e ora non piu'.
Niente sgridate e tante coccole.
Abbiano notato che se la sgridiamo (per cose pericolose) lei come "arma di difesa" usa la pipi'. Comunque sabatodomenica siamo andati benissimo, e anche la notte ha ripreso a trattenerla. Solo stanotte l'ha fatta ma è stata colpa mia, lei chiamava ma ero tanto stanca e l'ho sentita tardi, risultato ne ha fatta un po' nel letto.
Da lunedi è a casa per tosse (ho aperto un post nuovo per suggerimento) e viene la nonna oltre al papà a casa (mio marito è in infortunio con polsi fratturati e non puo' occuparsi da solo della bimba) beh da lunedi l'ha rifà nelle mutandine, penso proprio perchè non ci sono io.
Non la sgrido e ho ripreso mia suocera che l'ha sgridata perchè ha fatto pipi' addosso.
salurti