Utente 225XXX
buongiorno sono mammadi una bimba di 24 mesi che da un paio di mesi esprime gesti di paura o meglio terrore che mi fanno preoccupare. ha una paura folle quando vede dei palloncini gonfi muoversi sul pavimento, ma ad esempio non ha paura di giocare con la palla o con un palloncino a forma di spada. lo stesso terrore lo leggo nei suoi occhi quando vede una tenda svolazzare per il vento o quando nel bagnetto le metto qualche giochino che galleggia. le assicuro che non hai subito traumi nè vedendo un palloncino scoppiare, nè nel fare il bagnetto, nè mai è capitato che abbia fatto cadere un tendone o cose simili. mi chiedo se il terrore che prova in questi tre casi è collegato, se magari dovuto ad un problema specifico sul quale sarebbe bene indagare. il suo terrore si manifesta immobilizzandosi, sgranando gli occhi e piangendo disperata finchè non si allontanano i frutti delle sue paure. come mi devo comportare? grazie

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
se il piccolo frequenta l'asilo è bene indagare, parlare con le maestre, parlare con le mamme di altri bambini. Allarmarsi no ma essere vigili si.
Quando si manifestano paure improvvise o il bambino sta manifestando un disagio nell'ambito famigliare o in quello di socializzazione.

Per tentare di superare questa paura gonfiate insieme un palloncino con l'acqua (non troppa), fateglielo toccare, maneggiare, giocateci insieme per rassicurarla. Non fatevi vedere preoccupati ma ridete e cercate di far si che sia lei a farlo scoppiare. Poi fate la stessa cosa con due tre palloncini ma stavolta gonfiandoli di aria (che siano piccoli). Mettete una musichetta allegra e magari ballate insieme a lei tra i palloncini.

Stesso discorso con la tenda che svolazza. Prendete un asciugacapelli e fatele capire che il vento muove le cose leggere. Tagliate pezzettini di carta colorata a fateli volare con l'asciugacapelli, poi avvicinatevi alla tenda
e fatele vedere, sempre ridendo che non succede nulla se la stessa si muove. Insomma dovrete mettere in atto
delle piccole strategie ma assicuratevi che questi atteggiamenti non siano la spia di un disagio.
Fateci sapere, eventualmente vi metto in contatto col il nostro specialista Neuropsichiatra Infantile in Medicitalia, il Dr.Gianmaria Benedetti.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 225XXX

gentile dottoressa
la ringrazio intanto per il tempo dedicatomi e la informo che mia figlia nn frequenta l'asilo ma è sempre a casa con me o con suo papà. La novità degli ultimi mesi è che io sono stata stata ricoverata diverse volte in ospedale e in questi brevi periodi la bimba è stata forse un po' sballotata da una nonna all'altra. inoltre a gennaio è arrivato un fratellino...(un altro...perchè io ho già anche un altro bimbo di 4 anni).pensa che questo sia per lei motivo di ansia o paura? io la vedo una bimba molto socievole, allegra, tranquilla e il fratellino appena nato nemmeno lo considera. mettero' sicuramente in atto i suoi consigli. Ma il fatto che la paura sia legata a cose "non stabili" che galleggiano, che si muovono nell'aria...potrebbe aver a che fare con un problema di vertigini? Magari la mia considerazione non ha proprio senso, ma davvero mi spaventa molto quando rimane terrorrizzata. Grazie.