Utente 895XXX
Salvemio figlio di 6 anni ha la pressione bassa il valore della massima non supera mai i 90 e la minima i 45. Mi sono accorta di questa cosa perche' lamentava spesso stanchezza, tachicardia,e qualche volta e' confuso. Abbiamo fatto accertamenti sul cuore e sono risultati negativi, abbiamo eseguito gli esami del sangue e siamo in attesa degli esiti. Sta prendendo degli integratori da un mese ma la situazione non cambia.Questa cosa puo' avere conseguenze serie oppure non devo preoccuparmi piu' di tanto?La mia pediatra di fiducia non e' in citta' in questo momento e vorrei qualche rassicurazione che purtroppo la sostituta non riesce a darmi.Grazie x l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
recentemente i valori pressori in età pediatrica
sono stati "rivisitati" correlandoli ai percentili di altezza

a 6 anni se il suo bimbo ha un'altezza sotto al 50° percentile
i valori sarebbero normali.
Inoltre la misurazione va fatta con sfigmomanometri
adatti alla grossezza del braccio del bambino.

Stia tranquilla e aspetti senza ansie l'arrivo della sua pediatra.

Cominci però ad indagare con delicatezza se per caso
ci sono problemi nella collettività che frequenta, se è adattato,
integrato, gioca, è motivato con gli altri compagni e si relaziona.
Potrebbe essere semplicemente un momento di disagio.
Soprattutto non dia a lui l'impressione di preoccuparsi...
e mantenga la calma.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi


[#2] dopo  
Utente 895XXX

La ringrazio x la risposta, in effetti io ho un misuratore di pressione elettrico e x adulti. X quanto riguarda l'inserimento in ambito scolastico, e' molto contento sia dei compagni che sono gli stessi dell'asilo e anche delle insegnanti. Cio' non toglie che la prima elementare e' un passaggio faticoso!Purtroppo sono un po' ansiosa e mi preoccupo forse eccessivamente perche' da piccolo ha avuto la sindrome di West (dalla quale e' completamente guarito) e il fatto che sia un po' confuso mi ha subito allertato. Ho gia' contattato la neuropsichiatra che lo segue e anche lei mi ha consigliato di vedere gli esami e poi decideremo il dafarsi,anche se x il discorso pressione non sa ancora niente perche' le ho parlato prima di accorgermi di questo problema.Grazie ancora!