Utente 241XXX
Ho una bimba di 5 anni che da un anno e mezzo..soffre di fortissimi mal di pancia.si scarica 3 volte al giorno e tanto. Il mal di pancia Si sviluppano soprattutto a stomaco vuoto. Al mattino appena alzata soprattutto. É sempre affamata. Mangia molto. La crescita é conforme alla sua età. La pediatra all'inizio lo ha visto come un suo modo per attirare l'attenzione o per copiarmi dato che ero in cinta. Ma i suoi dolori continuavano , così ha provato, la pediatra a regolare l'alimentazione, evitare i derivati del latte per qualche tempo, verdure cotte (che lei adora!!!).. Ma il tempo non ha cambiato il risultato.. Continua il dolore.. La pediatra mi spiega poi che alla sua età é fisiologico il mal di pancia sintomo di crescita, non c'è da preoccuparsi perché Lei gode di buona salute a parte raffreddore da fieno...vi aggiungo che Lei poi non si lamenta, a parte appena alzata.. Ma anche le maestre notano disagio e quando lechiedono lei allora parla di questi dolori spiegando alle maestre che non devono preoccuparsi perché vuol dire che sta crescendo (come le ha detto la pediatra!!!) adesso però sono due mesi che la bimba una o due volte la settimana vomita e si scarica molto. Lei si sta preoccupando di questo e anche io.. Si mette a dieta in bianco per paura di vomitare , é serena come bimba ma di notte digrigna i denti tanto che lo smalto dei denti da latte si deteriorata ,risultano graffiati , ho chiesto dei controllo alla pediatra che non vedo mai per lei ma per controllo di crescita della piccola, conttolli come esami che mi nega dicendomi di non preoccuparmi dato che la bimba é sana!!!tMi chiedo se potrebbw avere qualche parassita intestinale dato che all'asilo é 3 anni che girano e lei apparentemente non li ha... É un dubbio che mi porto... Da piccola soffriva di forte riflusso gastrico dapprima curato dalla pediatra con zantac e peridon dai 2 mesi ai 5 e dai 6 ai 14 mesi con MEPRAL prescritti dalla gastroenterologa... Mio marito pensa che siano stati quei farmaci ad averla indebolita allo stomaco??? Cosa posso fare? Insisto con la mia pediatra o vado da un pediatra a pagamento privato per approfondire il tutto? Non sono stata fino ad ora apprendisiva (tanto che di effettivo la pediatra l?ha visitata una sola volta..)ma da questo mese e mezzo quando vomita mi preoccupa!!! Vi chiedo un vostro parere..  Grazie

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
il suo dubbio è fondato. Quella che lei definisce "raffreddore da fieno" potrebbe essere un epifenomeno dell'aumento degli eosinofili che i parassiti intestinali causano; se poi associamo la fame esagerata, il digrignamento dei denti, il mal di pancia con scariche..il dubbio è fondatissimo.
In ogni caso sverminarla non sarebbe male, come criterio ex adjuvantibus anche perché raramente si riescono a vedere parassiti o uova nelle feci (se non aprendole con una palettina ma neppure questo accorgimento riesce sempre a dare risultato) e nemmeno nell'esame a fresco. Indirettamente si potrebbe notare aumento eosinofili e abbassamento del ferro.

E' vero che "sta bene" ma in ogni caso non si può lasciare un bimbo con un simile disagio che sta durando troppo, senza approfondirne le cause, che siano organiche o psicologiche, e trattarle comunque.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi