Utente 569XXX
Buonasera, vorrei un consulto per quanto riguarda mia figlia. Ha 10 anne mezzo, da circa 10 gg ha frequenti dolori alla pancia, le chiedo il punto che le duole e mi indica la zona attorno all'ombelico le vengono sia la mattina a scuola che il pomeriggio. Prova ad andare al bagno ma non sempre si libera. Sono dolori come delle coliche. Ho provato a tastarle l'addome e lo trovo morbido non rigido, ho provato a spingere nel punto dove dovrebbe essere l'appendicite e non le duole. Ho chiamato il suo pediatra e da 5 gg mi ha dato il Debridat sciroppo, ma vedo che a distanza di 5 gg ancora nessun risultato, oggi pomeriggio ha avuto dolori così forti che il viso le diventa di un colore che mi fà paura. Cosa posso fare?? Quando le vengono la posizione che preferisce assumere è la posizione fetale. Vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Nobili

24% attività
0% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Cara signora,potrebbe trattarsi di gastropatia da Helicobacter pilory,non so se ci sono casi in famiglia, comunque chieda al pediatra di prescriverle delle indagini sul sangue e sul respiro,non sono invasive e fanno diagnosi prima di arrivare alla gastroscopia. Buona srea e mi tenga informata,se dovesse avere problemi sono a disposizione .
Dr.ssa maria nobili

[#2] dopo  
Utente 569XXX

La ringrazio per la celere risposta, mia figlia ha effettuato una gastroscopia a febbraio del 2011 per altri dolori frequenti alla bocca dello stomaco. Ne è risultato che aveva una esofagite da reflusso, l'ho curata con 3 mesi di ranidil. Da allora non ha avuto più episodi di forti dolori allo stomaco, dalle analisi del sangue effettuate era negativo l'helicobacter pilory. Comunque ripeto che i dolori non sono allo stomaco ma intorno all'ombelico. A febbraio per i dolori di stomaco l'ho prima tenuta ricoverata, gli esami del sangue erano nella norma, le hanno effettuato una ecografia addominale, e in uno degli episodi di dolori allo stomaco una dottoressa le fece fare un clistere pensando che i dolori potessero venire dal vatto che non avefa defecato. Da allora mia figlia si lamenta del fatto che non è più regolare ad andare in bagno tutti i giorni. Non trovando risposta ai dolori decisero di prenotarle una gastroscopia, davvero terribile dato che a mia figlia non diedere sedativi e le è rimasto davvero un brutto trauma la sentii urlare tutto il tempo, io ero all'esterno della stanza, addirittura quando finirono mia figlia tremava come una foglia e il tremore è durato almeno un'ora prima che si calmasse, e le si ruppero persino i capillari del viso. Un ricordo davvero traumatico. La ringrazio nuovamente