Utente 177XXX
Mio figlio di 3 anni è stato portato in ospedale perchè aveva vomito ed era molto giù. Effettuato il prelievo risultava tutto regolare tranne la glicemia a 50 e il GB a 2060 di cui 30% neutrofili. In tre giorni di degenza il bambino è migliorato ed oggi è stato dimesso ma dai prelievi del sangue effettuati nei tre giorni di ricovero risultano i seguenti valori non regolari:

1° giorno GB 2060 N 29,6% L 52,4% M17,5% Glicemia 50, Piastrine 194000
2° giorno GB 4150 N 16%, L 80%, M 4% Piastrine 113000 ( linfociti attivati ) Glicemia 74
3° giorno GB 5360 N 8,1%, L 79,3% , M 7,6 % Piastrine 200000 Glicemia 88


Mi spaventa molto la continua discesa dei neutrofili. Mi consiglaino di ripetere gli esami fra sette giorni. Le cosa ne pensa. Perchè i neutrofili vanno solo giù ?

Devo preoccuparmi ?? Può il bambino restare a casa tranquillo senza copertura antibiotica ?

Grazie Mille

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non è il problema dei neutrofili che scendono, ma dei linfociti che salgono. A quest'età sono frequenti le adenomesenteriti, oltre che gastroenteriti virali che portano anche dolori al pancino, vomito e sintomi simili all'appendicite. La copertura antibiotica non serve in questi casi. L'unico vero problema è il vomito che non gli consente di mangiare (che altrimenti vomiterebbe ancora con possibili squilibri metabolici). Se a casa sta tranquillo ed ha smesso di vomitare ed avere diarrea nessun problema, bisogna aspettare che i parametri ritornino nella norma, altrimenti se vomita e continua la diarrea deve essere reidratato a sufficienza per via endovenosa, fornendogli anche il glucosio necessario e in ospedale con qualche giorno di ricovero o magari in day hospital

PS chi le ha suggerito il termine "neutrofilia grave"? Caso mai è una leucocitosi con linfocitosi relativa e neutropenia...ma non si spaventi son solo definizioni che di allarmante non hanno molto...

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi