Utente 503XXX
Salve
Il consulto che sto per chiederVi riguarda mio nipote. Ha 7 mesi pesa 7,230 kg e, essendo nato con parto cesareo prematuro (primo giorno 38 settimana) ha presentato alla nascita la sindrome del polmone bagnato e per questo è stato nell'incubatrice per qualche giorno. Poi comunque si è ripreso e la visita successiva effettuata dal primario del reparto di pediatria ha dato esito positivo.
Quando era piu piccolo emetteva un suono simile a un grugnito e il primario di pediatria ci ha spiegato che era dovuto da una cartilagine che alcuni bambini hanno e altri no, e in effetti ora non lo fa quasi piu. Ora, circa una settimana fa ci siamo accorti che il bambino aveva molto muco tanto da renderlo nervoso e da non riuscire a farlo dormire, tutto questo accompagnato da colpi di tosse non tanto frequenti e di breve durata. L'abbiamo portato dal pediatra che gli ha riscontrato una laringite e siccome il bambino emetteva un verso strano dalla gola, come il verso della foca, la pediatra ha constatato che si trattava del cosiddetto "verso del gallo" condizione tipica dei bambini affetti da laringite. Comunque ci ha dato la cura che consisteva in 3 pastigliette di bentelan da prendere solo per 2 giorni, l'aerosol e i classici spray nasali per neonato.
Adesso la laringite sembra passata (come constatato dalla seconda visita dalla pediatra) pero il bambino continua ad emettere questo suono simile al verso di una foca, non lo fa sempre ma solo in certe occasioni ad esempio se ride, piange o è impegnato nel gioco. Mentre lo fa non è spaventato ne diventa rosso in volto.La notte mentre dorme non capita mai di sentirlo e durante il giorno quando lo fa se noi ridiamo lui lo fa piu forte. Volevo sapere di cosa si tratta e se puo avere inerenza con la sindrome del polmone bagnato o della cartilagine.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
nulla a che fare coi polmoni. Il rumore che lei descrive probabilmente non deriva nemmeno dal laringe (che altrimenti avrebbe dato problemi e sintomi diversi con diversa frequenza rispetto a quella che lei narra, e comunque il Pediatra l'avrebbe valutata questa problematica cartilaginea senz'altro); forse deriva dal palato molle.
Controllate come va la situazione nel tempo ma non ridete quando lo fa, perché imparerà presto a ripetere intenzionalmente il rumore per essere al centro dell'attenzione. Se continua nonostante l vostro disinteresse...fare un controllo dall'Otorino.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 503XXX

La ringrazio innanzitutto per la risposta! Lei dice che se fosse causato dalla laringe o da altre cose probabilmente l'avrebbe fatto anche di notte per esempio? Ultimamente sembra che lo faccia quando è molto divertito e ride di gusto! Comunque domani lo porteremo dal primario di pediatria cosi vedremo un po cosa ci dice