Utente 214XXX
Buona sera a tutti sono una mamma, pochi mesi fa la mia bambina di 2 anni ha fatto il controllo di crescita dal pediatra, ha riscontrato che la bambina con un anno non e' cresciuta nemmeno di 100 gr, allora abbiamo fatto delle analisi dato che la bimba mangia molto.
Allego le analisi per la celiachia:
DQ2-DQ8
lleli testati:
Dqa1* 01/0201/05/06
Dqb1* 04/0303/0301/0302/02/0305 drb1* 07/03/04/11
Drb1*. 07
Drb1*. 11(5)
Dqa1*. 0201
Dqa1*. 05
Dqb1 * 0303
Dqb1* 0301
Eterodimero dq2 (dqa1* 05,dqb1*02) assente
Eterodimero dq2 (dqa1*------dqb1*02)assente
Eterodimero dq8 (dqa1*03,dqb1*0302) assente
Allele dqb1* 02. Assente
Allele dqa1*05. Presente
Allele dqb1* 0302. Assente
Genotipo dr. Dr7/dr/5
Genotipo dq Dq9/dq7
X. Qualsiasi Allele non suscettibile di malattia celiachia


Come stanno queste analisi?? Grazie per l'attenzione buon lavoro gentilissimi dottori

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
non c'è predisposizione.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
la malattia celiaca è una patologia che può interessare bambini ed adulti, è di tipo multifattoriale con una impronta genetica che influenza l'espressività della malattia,così da avere forme silenti,latenti o potenziali.A queste potenzialità genetiche si associa un fattore fondamentale caratterizzato dall'esposizione al glutine.La presenza dei geni DQ2 e DQ8 positivi rappresenta una situazione necessaria ma non sufficiente per lo sviluppo della malattia.Al quadro genetico va affiancato la determinazione degli AGA, EMA e Antitrasglutaminasi.Le consiglio comunque di afferire ad un centro di gastroenterologia pediatrica per controlli e necessario follow up
Cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto