Utente 249XXX
Gentili Dottori,
Vi scrivo per ricevere un consulto sul caso della mia bimba di 7 mesi e 10 giorni...

L'ho sempre allattata con allattamento misto e, a due mesi di vita, ha iniziato ad avere delle scariche di diarrea e perdita di peso. Il pediatra ha sospettato che si trattasse di una IVU ma, di fronte agli esiti negativi degli esami, mi ha detto di sostituire il latte artificiale con un latte a base di soya. Improvvisamente, le scariche di diarrea sono scomparse e la bimba ha ricominciato a prendere peso.

A 6 mesi sono partita con lo svezzamento... ho notato che la bimba tollerava il parmigiano, il formaggino e la robiola. Così, il pediatra ha creduto che l'intolleranza fosse passata, e mi ha detto di tornare gradualmente al latte artificiale normale.
Ora, da un mese la bimba ha ricominciato ad alimentarsi col latte artificiale 2 (transilat) ma, da 4 giorni, soffre di scariche di diarrea e meteorismo molto frequente.
Il pancino non è gonfio, lei non accusa dolore, gioca, è sempre molto vivace e sorridente... Solo che, ad ogni pasto (pappa o latte) ha delle evacuazioni (prima invece era regolarissima, e sporcava il pannolino una sola volta al giorno)...
Le feci non hanno una consistenza acquosa come nei primi mesi dell'intolleranza... ma non sono conformate, sono eccessivamente morbide.

Nell'ultimo mese, la mia bimba è cresciuta di soli 150 grammi, come se non avesse assimilato bene i pasti consumati, anche se in altezza cresce tantissimo.
Mangia davvero tanto, è una buona forchetta e ha sempre tanto appetito, ma questo rallentamento nella crescita ponderale del peso mi ha preoccupata.

Ieri sono stata dal pediatra... l'ha visitata e le ha effettuato il test per l'allergia al lattosio, con un ago sul braccino, ma risulta negativa. Ciò ha portato il medico a pensare ad un ritorno dell'intolleranza, ma non ad un'allergia...
Così, mi ha prescritto un latte ad alta digeribilità, senza passare direttamente alla soya, più dei fermenti lattici.

La mia paura è solo una... da un mese (appunto dallo svezzamento), su consiglio del pediatra ho introdotto il glutine nella dieta di mia figlia: semolino, biscotti e pastina.
Ho paventato l'idea di un possibile caso di celiachia... Il pediatra si è dimostrato un po' scettico a riguardo, mi ha detto che è presto e che, nei casi di celiachia, oltre alla diarrea cronica si manifestano anche episodi di vomito (che la mia bimba non ha mai avuto) e che la crescita si arresta del tutto, mentre la mia bambina in quest'ultimo mese ha guadagnato ben 3 cm in altezza (è molto alta, 73,5 cm ed è nata che misurava 50 cm) e 2 cm di circonferenza cranica (44,5 cm), ma soli 150 grammi di peso (pesa 7,550 kg).
Secondo lui, la magrezza è un fatto di costituzione fisica, e nel caso di celiachia tipica vi sono diverse caratteristiche "allarmanti", come la pelle raggrinzita e l'arresto completo della crescita.

Secondo voi potrebbe essere tornata l'intolleranza al lattosio? Vi ringrazio per l'attenzione confidando in una risposta

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signora
l'intolleranza al lattosio può essere diagnostica con esami specifici :clinitest sulle feci, misurazione del ph delle feci e breath test(test all'idrogeno).Bisogna comunque pensare anche ad un episodio enteritico intercorrente ricercando gli adenovirus e i rotavirus nelle feci e facendo una coprocoltura allargata.Se la piccola non prende peso allora vanno intraprese altre indagini per l'allergia alle proteine del latte vaccino,per la celiachia,fibrosi cistica ,per eventuali malformazioni delle vie urinarie.Si affidi al suo pediatra
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 249XXX

La ringrazio della risposta.
Il peso lo prende, ma prende poco... Non vi sono episodi di calo del peso, solo un lento progresso, lento rispetto all'aumento della lunghezza che, secondo i calcoli, risulta essere al 97° percentile.
Coi fermenti lattici va molto meglio, oggi e ieri le feci hanno assunto una conformazione più solida.
Speriamo continui a migliorare, la terrò aggiornata e rinnovo i miei ringraziamenti per la Sua tempestiva risposta.

Saluti

[#3] dopo  
Utente 249XXX

Mi scusi se la disturbo nuovamente e scusi la mia ignoranza in materia, ma cosa la porta a pensare alla fibrosi cistica, o quantomeno suggerirne un accertamento a riguardo?
So poco di questa terribile patologia, ma so che si tratta di una malattia ereditaria, e che i bimbi che ne sono affetti presentano problemi respiratori, eccessiva sudorazione, talvolta asma, diarrea cronica e addome "gonfio"...
Avevo un amico, purtroppo ora deceduto, affetto da questa malattia, e ricordo che, ciò che a primo acchitto dava all'occhio, era la bassa, anzi bassissima statura. Non lo so, forse ho il terrore solo a pensarci, ma io vedo la mia bambina crescere a dismisura in altezza e CC, è solo il peso ad aumentare lentamente...

Le vie urinarie sono state sottoposte ad ecografia e non presentano anomalie.

Secondo Lei, dato che ha solo 7 mesi, è possibile effettuare delle prove allergiche a questa età?
Il pediatra, e mi scusi per l'omissione, ha parlato della mia bambina come di un soggetto "potenzialmente allergico", osservando la doppia piega della palpebra inferiore degli occhietti, e considerando che sia io che mio marito siamo soggetti allergici... Non ha fatto riferimento a possibili alimenti e cibi in particolare, ma se così fosse, come potrei scoprirlo ora? Semplici prick test possono essere effettuati su una bimba così piccina?

Il mio pensiero è che non stia assimilando bene qualcosa che le sto offrendo, forse le proteine del latte, forse il lattosio, forse il glutine...
E, se così fosse, dato che la sua dieta non è poi così varia, perchè questi episodi sono così sporadici e scompaiono dopo pochi giorni?

Mi scuso ancora per l'insistenza, ma sono una mamma preoccupata...

[#4] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signora
ho parlato di fibrosi cistica solo ai fini di un orientamento generale.Le indagini da fare comunque sono supportate dalla sintomatologia caratteristica e dal quadro clinico,di cui non posso avvalermi via internet. Stia tranquilla ,bisogna in linea di massima pensare alle cose più semplici e poi a quelle più rare e complicate.Si affidi al suo pediatra per ragguagli più approfonditi
un cordiale saluto
Dr. Gaetano Pinto

[#5] dopo  
Utente 249XXX

Grazie ancora, La aggiornerò :)

[#6] dopo  
Utente 249XXX

Buonasera, torno per aggiornarLa sulla situazione della mia bambina.
Dall'esame delle feci il ph risulta neutro, 7 per la precisione. Nessun virus o infezione in corso, tutto nella norma.
Sto ancora somministrando i fermenti lattici alla bimba, e le feci hanno assunto una consistenza normale, non troppo dure ma quasi conformate. Sono cremose e non presentano nè filamenti, nè muchi nè altro.

Ora però, ho notato un'altra strana cosa...
All'inizio dello svezzamento, mia figlia evacuava regolarmente una sola volta al giorno.
Ora, invece, ha delle evacuazioni ad ogni pasto, non dopo ma durante... Mi spiego meglio: ogni qual volta ingerisce un alimento (dalla frutta, alla pappa del mezzogiorno, al latte, ecc...), mentre mangia, ma a circa due minuti dal primo boccone, fa qualche scorreggina e subito dopo la cacchina, anche pochissima...

Dapprima credevo fosse una coincidenza, ma ora succede sempre così... Nella pausa tra un pasto e l'altro non la fa mai, solo durante... come se aspettasse di mangiare per farla, come se volesse liberarsi prima di continuare a mangiare... Da cosa potrebbe dipendere?
Grazie nuovamente