Utente 399XXX
Buona sera!Mi chiamo Fulvio e sono il padre di una stupenda bambina di 13 mesi.Mia figlia è stata sempre bene di salute,e ringraziando Dio è anche adesso esente da "disturbi".(sederino rosso forse dovuto ai dentini).Il problema che però manifesta è un errato modo di dormire,sia di giorno che di notte.Mi spiego meglio: da piccolina da quando aveva circa due mesi,aveva già problemi nel dormire,lei non ha mai dormito una notte intera,e non si riusciva a farla dormire sulla culla,senza "ninnarla".A mio aiuto è venuto un libro di Harvey Karp(fate la nanna)che con i suoi consigli mi ha reso possibile far riposare la bambina in modo migliore e più continuativo.Però i suoi consigli(tenerla avvolta,rumore bianco in sottofondo,ecc)come spiegato nel libro,dopo circa 3/4mesi non anno più effetto,poichè sfruttano i ricordi "primordiali" di quando era nel pancione.Quindi nei mesi successivi è stato un susseguirsi di prove e consigli di amici,genitori,ecc,ecc. Tutti dicevano e dicono che la bambina deve stabilizzarsi e che prima o poi dormirà regolarmente.Il problema è che però quel momento sembra non arrivare mai!!!Prima pensavamo fossero i dentini che spuntandogli potevano dargli fastidio,(ne ha due sopra e due sotto)poi però questa supposizione ha perso di importanza,dato che da quando aveva 4 mesi,in poi non ha più dormito a dovere.La bambina a detta del pediatra cresce regolarmente e senza problemi,e non manifesta sintomi per cui si possa pensare a qualche malattia.Il suo modo di dormire è il seguente:di giorno in mattinata verso le 10:30 si inizia a "stranire" e"ninnandola" si addormenta subito.Qualche volta si sveglia dopo mezz'ora o più,mugugnando e cercando di ricevere ancora coccole e "ninnamento",che prontamente gli diamo per farla ri-addormentare.Se per caso la si lascia stare e non la si "rianninna",si stranisce e rimane strana per tutta la giornata.Poi verso le 15/16 c'è il pisolino pomeridiano che si svolge precisamente come quello mattutino.Infine verso le 21:30/22:30 vuole essere allattata,per riaddormentarsi. Il calvario però inizia verso le 24:00/01:30,quando si risveglia e per riaddormentarsi vuole o la poppata o la "ninnatina".Il problema però si pone dopo poco tempo,poichè la bimba si risveglia al massimo dopo un'ora o due e si deve ripetere tutto il procedimento.
Quindi caro dottore io vorrei sapere queste cose:
-Cosa si può fare per farla dormire in modo corretto??
-A questa età bisogna togliergli il latte materno??(a lei non piace il latte vaccino,ma solo lo yogurt).
-Lo svezzamento è finito,in quanto oramai mangia praticamente quasi tutto,quindi vorrei sapere se il problema potesse essere amplificato da una errata dieta.(la mattina mangia di solito lo yogurt e a metà mattinata della pizza bianca o al rosmarino-a pranzo della pasta con pomodoro e prosciutto cotto,o polpettine di magro-a merenda yogurt o pizza bianca-la sera brodo vegetale con pastina e fettina,o prosciutto cotto).Qualche volta "spizzica" anche quello che mangiamo noi.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile papà
quello di suo figlio è una condizione non infrequente nei primi 2 anni di vita
concordo anche io come il suo pediatra sulla benignità e transitorietà della condizione.

-Cosa si può fare per farla dormire in modo corretto??

le varie abitutdini che già fate, cercare di dargli una regolarità
i farmaci come la melatornina solo talvolta possono aiutare, anche se il suo bimbo non sembra avere problemi nella fase dell'addormentamento.

-A questa età bisogna togliergli il latte materno??(a lei non piace il latte vaccino,ma solo lo yogurt).
non c'è un'età a cui togliere il latte materno; a 13 mesi non ci sono assolutamente controindicazioni, tuttavia in questa fase ha meno funzione nutritiva a svezzamento completato. Il consiglio è se la mamma vuole di continuare ad allattare , ma a ridurre la frequenza ed a eliminarlo la notte al risveglio

-Lo svezzamento è finito,in quanto oramai mangia praticamente quasi tutto,quindi vorrei sapere se il problema potesse essere amplificato da una errata dieta.(la mattina mangia di solito lo yogurt e a metà mattinata della pizza bianca o al rosmarino-a pranzo della pasta con pomodoro e prosciutto cotto,o polpettine di magro-a merenda yogurt o pizza bianca-la sera brodo vegetale con pastina e fettina,o prosciutto cotto).Qualche volta "spizzica" anche quello che mangiamo noi.
La dieta a questa età non credo sia la causa dei suoi risvegli

cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)