Utente 543XXX
Buonasera....sono alquanto preoccupata per mio figlio....lui è un bambino che dalla nascita è stato affetto da dermatite atopica e allergie alimentari alle proteine del latte vaccino e all'uovo....a settembre abbiam fatto gli ennesimi prick e risultando i pomfi piccoli rispetto a tutte le altre volte abbiam deciso di eseguire lo scatenamento..sotto consiglio del nsotro specialista dell'ospedale che ci segue...il test è andato bene..nel senso che mio figlio nn rischia l'anafilassi..però ha cmq dei sintomi..i primi due gg aveva mal di pancia....leggero sfogo intorno alle labbra..ma trascurabile dopottutto..e lamentava fastidio dentro la bocca...il 3 gg dell'assunzione ha avuto dei cerchi sotto gli occhi di colore viola...il 4 e il 5 gg è iniziata una specie di rinite allergica...una sonnolenza pazzesca....ieri per esempio ha dormito dalle 5 del pomeriggio fin all'indomani mattina alle 7 che l'ho svegliato x l'asilo altrimenti dormiva ancora..si è deciso con lo specialista e la pediatra di diminuire la dose di latte...lui ha fatto il test testandoa ppunto 200 ml..domani gli darò 100..secondo voi mio figlio è pronto alla luce di questi sintomi??bisogna cmq somministrarlo per aiutarload acquisire la tolleranza o non c'entra niente??cosa rischia mio figlio???sono molto in apprensione...xkè questi gg non mis embra il bambino di sempre....aiutatemi vi ringrazio moltissimo....

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Che bisogno c'è di somministrare latte?.. L'essere umano è l'unico cucciolo tra i mammiferi terrestri... a prendere latte (e non della sua specie) dopo lo svezzamento. Il latte non è più indispensabile ma se proprio volete darlo, almeno cercate il latte d'asina che è l'ideale per i bambini allergici; da provare sempre sotto il controllo pdiatrico. Ma per carità!!! Niente latte vaccino.

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi


[#2] dopo  
Utente 543XXX

Si ma io mi chiedo...nn dandogli latte vaccino..nn gli devo dare nemmeno tutto il resto???la concentrazione delle proteine è diversa per esempio nel latte e in una fettina di manzo???o magari un pezzo di torta contenente latte??avrebbe comunque tutti questi sintomi???perchè lei dice nn diamogli latte ok,ma è tutto un mondo il latte vaccino..e l'alimentazione di mio figlio è molto ristretta rispetto a quella che potrebbe essere.....e questa benedetta tolleranza come e quando si sviluppa??c'entra qualcosa il fatto di somministrare l'allergene nell'acquisimento???
Grazie e Cordiali saluti anche a voi.

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora

le scrivo un link in cui troverà il decalogo fornito dal Dott.Fiocchi, al congresso della Società Italiana Pediatria, in merito

http://www.pediatrica.info/2012/05/allergie-alle-proteine-del-latte-ecco-il-decalogo-per-orientarsi/

Cordialità
Dott.ssa Agnesina Pozzi