Utente 144XXX
salve,
ho un bambino di poco più di un mese di vita.
Ho avuto sin dalla sua nascita difficoltà ad allattare (poco latte e altre problematiche).
Attualmente lo nutro con quel poco che riesco con l'aiuto del tiralatte (massimo 20 ml a poppata) e l'integrazione con il latte artificiale.
La mia domanda: date le difficoltà e il poco latte che riesco a tirare, fosse meglio interrompere definitivamente con il latte materno e nutrirlo solo con il latte artificiale?
Un'ultima mia curiosità: sento dire che col passare del tempo gli anticorpi presenti nel latte materno tendono a calare. E' vera questa cosa?
Ringrazio e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
il latte materno è il migliore alimento per i primi mesi di vita.E' un alimento ricco e completo,lievemente carente in vitamina D.L'insorgenza della montata lattea produce il colostro ,alimento con alta concentrazione di sostanze nutritive e più ricco di anticorpi.Oltre questi aspetti nutrizionali,l'allattamento materno ha grande importanza psicologica sia per la madre che per il bambino.Nella madre determina grande gioia e senso di benessere per la liberazione di endorfine.Nel bambino crea un legame profondo con la propria madre ,con un ottimale sviluppo psicomotorio, generando poi maggiore senso di sicurezza nei rapporti sociali .Per la nutrice ha effetti protettivi e previene l'insorgenza successiva di malattie al seno.Ogni madre dovrebbe sentire il dovere,l'emozione e la gioia di allattare il proprio bambino, determinando un afflato di tenerezza e protezione tra lei e la sua creatura.
Continui tranquillamente ad allattare
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 144XXX

Grazie Dottore per l'"illustrazione" avuta in merito all'allattamento però la mia situazione è diversa, non so se mi sono spiegata bene prima.
Io non sto allattando. Quello che ho di latte è poco e lo tiro con il tiralatte. Nelle 24 ore riesco a tirare poco meno di 50 ml. Il resto lo nutro con il latte artificiale.
Quindi ripeto il mio bambino non si nutre con l'allattamento al seno ma quel poco riesco solo con il tiralatte.
La mia domanda era quella se per questi motivi, dato il poco latte che riesco a tirare al giorno (50 ml scarsi) se fosse il caso di interrompere oppure se anche questi pochi ml sono comunque importanti per il bambino e fino a quando potrò continuare così.