Utente 281XXX
Gentilissimi dottori sono qui a chiedervi un consulto in merito a mio figlio di 3 anni e mezzo.
Si è beccato una forte influenza con la febbre che toccò anche i 40.6 la pediatra non mi ha preschitto antibiotico perchè secondo lei era (è) proprio solo un' influenza, il bambino apparte la febbre presenta raffreddore tosse e un orecchio infiammato tutto da giovedi notte (24/01) gli ho somministrato ibuprofene dal 25/01 fino all'ultima dose di lunedi sera 29/01 ancora ieri che finalmente sembrava finita ha avuto un altro picco di febbre a 39 e siccome il bambino apparte il latte la mattina non mangia assolutamente nulla da giovedi 24 sera l'ho portato al pronto soccorso perchè lo vedevo poco reattivo.
la doc del P.S. ha eseguito esami ematici (con molta fatica perchè usciva fuori vena) le scrivo solo la formula leucocitaria e gli esami sballati:
WBC: 6.7 X10^3/mmc (5.0-14.5)
NEUTROFILI 27.5% 1.840 x10^3/mmc
LINFOCITI 53.4% 3.570 x10^3/mmc
MONOCITI 18.7% 1.250 x10^3/mmc
EOSINOFILI 0.0% 0.000 x10^3/mmc
BASOFILI 0.4% 0.030x10^3/mmc
esame emocromocitometrico valori nella norma

campione lievemente emolizzato
GLUCOSIO 65 mg/dL (60-110)
CREATININA 0.24mg/dL (0.24-0.77)
ALANINA... ALT 16 U/L(<45)
LATTICODEIDROGENASI 664 * U/L (200-380)
SODIO 134 * mEq/L (135-150)
POTASSIO 4.6 mEq/L (3.5-5.6)
PCR 3.93 * mg/dL (<0.50)
Con gli esiti dell'esame mi ha prescritto l'antibiotico solo perchè essendo debole in quanto non mangia potrebbe arrivare una sovrainfezione dato che presenta gola e orecchio arrossati.
1-Volevo sapere se il valore ldh è pericoloso perchè non me ne ha parlato, ha solo detto che secondo lei è un influenza è non c'è nessun infezione "grave" e io ho letto cose parecchio brutte sui valori alti.
2-Per lo più sono davvero disperata perchè non tocca cibo da giovedi 24 sera e me lo fa anche come dispetto perchè non sta male da non mangiare, ha sempre mangiato anche quando aveva le placche in gola, non so proprio come fare!! non l'ho forzato quando aveva la febbre ma quando stava meglio qualunque cosa proponevo era ed è ancora un no,sarei contenta che mangiasse anche solo un cioccolatino ma lui solo latte esclusivo alla mattina e acqua o succhi durante il giorno,ho provato anche ad ignorarlo a non dare importanza ma niente! la pediatra di famiglia mi ha detto "tranquilla di fame non muore", però davvero io la vedo tragica è 6 giorni che non mangia e che marcia sul fatto che lui non sta bene e che non può mangiare io lo vedo che ha fame a volte desidera mangiare ma è troppo orgoglioso.
grazie per l'attenzione e scusaemi per lo sfogo ma da quando ha iniziato l'asilo una settimana si e una no ne ha una.
grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
i valori della latticodeidrogenasi durante flogosi delle prime vie aeree si alzano sistematicamente in tutti i bambini.Importante è controllarla dopo 15-20 giorni dalla risoluzione del processo infettivo.Per la disappetenza purtroppo c'è poco da fare tranne che offrire cibi freschi e a piccole dosi,a tal proposito la invito a leggere un mio blog "febbre del bambino e angoscia dei genitori" sulla mia pagina
un cordiale saluto
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 281XXX

La ringrazio del suo tempestivo riscontro, oggi il bambino tolto il raffreddore e due linee di febbriciattola è stato bene e finalmente ha mangiato qualcosina diciamo che l'ansia che si è generata in questi giorni mi ha portato ad avere un pò di sconforto.
spero si rimetta in forma e a tal proposito chiederò alla pediatra di darmi magari un integratore per velocizzare un pò ( so che voi non potete dare prescrizioni o consigli farmacolocigi).

la ringrazio davvero molto il servizio che prestate in questo sito è eccezionale,Grazie molte.

[#3] dopo  
Utente 281XXX

gentilissimo dottore ho letto il suo articolo in merito alla febbre, davvero molto dettagliato e ben spiegato.
in merito a questo volevo dirle che effettivamente la febbre crea ansia ma la mia ansia non è la febbre di per se ma quello che la scatena.. Mia mamma, pochi mesi dopo la nascita di mio figlio, per una discite si è beccata la meningite fulminante da meningococco fortunatamente si è salvata ma per un pelo.
Da quel momento ho sempre paura che ci sia un' infezione grave dietro alla febbre.
Di solito quando sale cerco subito quale potrebbe essere la causa e delle volte se il bambino non è troppo infastidito non gli do neanche l'antipiretico e la lascio sfogare so che essendo un meccanismo di difesa naturale blocca la replicazione di virus e batteri quindi a qualcosa serve insomma.
Ancora grazie molte .